Scheda programma d'esame
LETTERATURA SPAGNOLA II
GIULIA POGGI
Anno accademico2016/17
CdSLETTERE
Codice784LL
CFU6
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LETTERATURA SPAGNOLA IIL-LIN/05LEZIONI36
GIULIA POGGI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Il corso intende avviare alla lettura di un classico come il "Don Quijote" di Cervantes attraverso l'analisi di alcuni nuclei tematici (la follia, la giustizia, l'amore, il denaro, il sogno, la letteratura) emergenti dalla sua prima e dalla sua seconda parte.

Knowledge
The student who completes the course successfully will have the hability to describe the main lines of XVIth and XVIIth Spanish theatre, and approach it and present the results in a structures way. He or she will be able to demonstrate a solid knowledge of the most important authors and works; he or she will also be able to look and describe critically the main innovation lines of the Golden Age Spanish theatre and will be aware of the main themes and subjects.
Modalità di verifica delle conoscenze

Traduzione e interpretazione dei capitoli del "Don Quijote" scelti e commentati durante il corso.

Assessment criteria of knowledge
-The student will be assessed on his/her demonstrated ability to discuss the main course contents using the appropriate terminology. -During the oral exam the student must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and be able to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of expression. -The student's ability to explain correctly the main topics presented during the course at the board will be assessed. -The student must demonstrate the ability to put into practice and to execute, with critical awareness, the activities illustrated or carried out under the guidance of the teacher during the course.

Methods:

  • Final oral exam

Further information:
Final oral exam 100%

Capacità

Capacità di rendere in italiano il testo spagnolo e di saperne contestualizzare i contenuti.

Modalità di verifica delle capacità

Prove di traduzione durante il corso.

Comportamenti

Anche se non obbligatoria è vivamente consigliata la frequenza. 

Modalità di verifica dei comportamenti

Verifica in sede orale degli argomenti trattati durante il corso.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Buona conoscenza della lingua spagnola

Conoscenza dei fondamenti di storia della letteratura spagnola relativa ai secoli d'oro (cinquecento e seicento). 

Indicazioni metodologiche

Capacità di analisi testuale

Capacità di analisi narratologica del testo.

Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in discussions
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Leggere il "Don Quijote" di Cervantes

Syllabus
The course covers the general chronological framework of Golden Age Spanish theatre, understood as Spanish theatre production from the “primitive” essays of the end of XVIth century including the great innovation made by Lope de Vega. Particular attention will be paid to Lope de Vega’s “Arte nuevo de hacer comedias” and the new themes, characters and topics that he introduced in Spanish Golden Age theatre. A part of the course will be dedicated to the literary works of Tirso de Molina, such as famous “El burlador de Sevilla”.
Bibliografia e materiale didattico

M. de Cervantes, "El ingenioso hidalgo Don Quijote de la Mancha", ed. J. J. Allen, Madrid, Cátedra, 1990 (2 voll.)

oppure ed. A. Murillo, Madrid, Clásicos Castalia, 1978.

Testi critici:

C. Segre,"Costruzioni rettilinee e costruzioni a spirale nel Don Chisciotte", in ID., "Le strutture e il tempo", Torino, Einaudi, 1974, pp. 183-220. 

"Rileggere Cervantes", a cura di M.R. Scaramuzza Vidoni, Milano, LED, 194 (tre saggi a scelta). 

Bibliography
Ignacio Arellano, “Historia del teatro español del siglo XVII”, Madrid, Cátedra, 2005 Lope de Vega, “Arte nuevo de hacer comedias”, ed. E. García Santo Tomás, Madrid, Cátedra, 2006 Tirso de Molina, “El Burlador de Sevilla”, Marquez Villanueva "Origenes e historia del Burlador de Sevilla" I. Watt, "I miti dell'individualismo moderno" FURTHER BIBLIOGRAPHY WILL BE INDICATED BY THE TEACHER
Indicazioni per non frequentanti

IL programma dovrà essere integrato con la lettura di:

E. C. Riley, "Introducción al Quijote", Barcelona, Crítica, 1990, oppure:

"Il riso maggiore di Cervantes", Firenze, La Nuova Italia, 1998.

Modalità d'esame

Durante l'esame, che si svolgerà in forma orale, lo studente dovrà dimostrare

di saper tradurre e interpretare i capitoli del "Quijote" trattati durante il corso e

di saper riferire sulle letture critiche indicate.

Work placement
Yes
Ultimo aggiornamento 14/11/2016 17:27