Scheda programma d'esame
STORIA DELLA CULTURA E DELLA TRADIZIONE CLASSICA
MARIA SERENA MIRTO
Anno accademico2017/18
CdSLINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Codice370LL
CFU6
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
STORIA DELLA CULTURA E DELLA TRADIZIONE CLASSICAL-FIL-LET/05LEZIONI36
MARIA SERENA MIRTO unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Il corso offre l'occasione per una verifica diretta, nell'ambito del tema prescelto, della vitalità permanente della cultura classica. Accanto alle costanti e alle inevitabili trasformazioni imposte da una diversa mentalità, lo studente avrà modo di misurare come la lettura di alcuni testi, da parte di autori contemporanei, alteri radicalmente il senso originario del modello classico, pur intrecciando con esso un interessante dialogo.

Knowledge

The student who successfully completes the course will be able to demonstrate a solid knowledge of both the ancient and modern texts presented in the lectures, which focus on topics broad and transversal enough to allow a fruitful comparison between the different aspects of Greek and Roman society and those of modern Western society. Moreover the student will demonstrate the ability to deal with a definite theme of cultural history and present the results in a structured way. The course aims at providing the student with the basic critical and methodological tools necessary for reading and understanding the different types of texts: the student who will use them autonomously, will be able to make comparisons between cultures far apart in time and space.

Modalità di verifica delle conoscenze

La verifica delle conoscenze sarà possibile già a partire dalla discussione al termine delle lezioni frontali. La valutazione individuale si baserà sull'esame orale conclusivo.

Assessment criteria of knowledge

During the oral exam the student must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and be able to discuss the topics dealt with in the lectures thoughtfully and with propriety of expression. During the oral exam the student must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and be able to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of expression.

Methods:

  • Final oral exam.
Capacità

Buona pratica della lettura dei testi classici. Capacità di confrontare i modelli e le relative riscritture, e inoltre di interpretare l'adeguamento degli schemi mentali del mondo antico alla cultura moderna e contemporanea. Lo studente sarà in grado di argomentare in modo articolato le tematiche affrontate dal corso.

Skills

Students will be able to understand the classic texts and to compare modern texts with their ancient models. Students will be able to articulate the topics discussed in the course.

Modalità di verifica delle capacità

Discussioni al termine delle lezioni frontali ed esame orale conclusivo. Non sono previste verifiche in itinere, ma la valutazione finale terrà debito conto del grado di partecipazione degli studenti.

Assessment criteria of skills

Skills will be assessed through discussions at the end of the frontal lessons and during the oral final exam.

Learning assessment will consist of an oral examination. Tests are not planned during the course, but the final grading will duly take into account the level of participation of the students.

Comportamenti

Apertura e disponibilità a un dialogo informato con l'eredità del mondo classico. Sensibilità agli aspetti più costruttivi del confronto con il mondo antico. Consapevolezza della rilevanza culturale ed etica dei temi affrontati. Accuratezza nell'approfondire l'analisi dei testi anche se in traduzione, tenendo conto, per quanto è possibile, di alcune peculiarità espressive della lingua originale indicate dalla docente.

Modalità di verifica dei comportamenti

Discussioni al termine delle lezioni frontali. Esame orale conclusivo.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Per seguire il corso in modo proficuo non sono richieste conoscenze preliminari, se non una buona preparazione di base acquisita nelle scuole secondarie superiori. Può essere utile una conoscenza generale della mitologia greco-romana.

Prerequisites

No particular prerequisite is required for the course, except for a good preparation acquired in the high school. An acquaintance with the Greek and Roman mythology is welcome.

Indicazioni metodologiche

Le lezioni saranno frontali, e la maggior parte dei testi sarà resa disponibile in una dispensa. Sarà possibile scaricare alcuni saggi critici dal sito di elearning del corso, che si dovrà consultare anche per le comunicazioni della docente. L'interazione con gli studenti si potrà avvalere anche degli incontri durante il ricevimento e della posta elettronica.

Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in discussions
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
Programma (contenuti dell'insegnamento)

Titolo:

Bambini esposti alla nascita: un modello narrativo fra mito e storia sociale, intreccio tragico e comico.

Il tema del figlio esposto alla nascita registra significative variazioni sin dalla sua apparizione nella mitologia e nella storia del mondo antico. La motivazione dell'abbandono, legata o a presagi funesti relativi al bambino che deve nascere, o piuttosto al fatto che è stato concepito in un rapporto trasgressivo e illegittimo, determina inoltre il tono e il finale, doloroso o lieto, della storia del trovatello. Le letture proposte nel corso intendono approfondire quali opportunità il modello narrativo offra al registro drammatico più cupo, ma anche a quello ironico e semiserio, sia nel mondo antico – dove il motivo è sotteso da particolari preoccupazioni sociali – sia nella letteratura occidentale moderna.

Syllabus

Title: Children exposed at birth: a narrative model between myth and social history, tragic and comic engagement.

The pattern of the child exposed at birth has significantly changed since it first appeared in mythology and in the history of the ancient world. The reason for abandoning a child, for example the existence of ill omens connected to his birth or his illegitimate conception, influences the painful or happy ending of the story. 

Bibliografia e materiale didattico

Testi del programma:

  • Testi:

    1. Erodoto, Storie, I, 107-130
    2. Sofocle, Edipo Re
    3. Euripide, Ione (a cura di M. S. Mirto, Milano, BUR 2009)
    4. Menandro, L'arbitrato
    5. O. Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto
    6. C. Pavese, La luna e i falò
    7. T. S. Eliot, L'impiegato di fiducia

 

Bibliography

Texts to be prepared:

  1. Erodoto, Storie, I, 107-130
  2. Sofocle, Edipo Re
  3. Euripide, Ione (a cura di M. S. Mirto, Milano, BUR 2009)
  4. Menandro, L'arbitrato
  5. O. Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto
  6. C. Pavese, La luna e i falò
  7. T. S. Eliot, L'impiegato di fiducia
Indicazioni per non frequentanti

Gli studenti che non possono frequentare il corso dovranno contattare la docente. Si ricorda che soltanto se avranno concordato personalmente le letture integrative da aggiungere ai testi del programma potranno sostenere l'esame.

Non-attending students info

Students who can not attend the course should contact the teacher. 

Modalità d'esame

Esame orale. La prova consiste in un colloquio tra il candidato e la docente; la durata media del colloquio è di venti/trenta minuti. Durante la verifica lo studente dovrà mostrare di conoscere i temi e i testi oggetto del corso e di aver compreso il filo conduttore tra i vari testi selezionati dalla docente; dovrà inoltre essere in grado di esporre gli argomenti con proprietà di linguaggio. La prova orale non è superata se il candidato non risponde correttamente a domande relative ai concetti basilari del corso, o se mostra di non essere in grado di esprimersi in modo chiaro e di non saper usare una terminologia pertinente.

Assessment methods

Oral examination. The test consists of an interview between the candidate and the teacher; its average duration is twenty to thirty minutes. During the exam, the student must show that he/she knows the subjects and texts of the course and understands the central idea common to the different texts. He/she should also be able to expose arguments with an appropriate language. The oral exam is not passed if the candidate fails to answer correctly to questions related to the core concepts of the course, or if he/she is not able to express him-/herself clearly or to use a befitting terminology.

Note

ORARIO DELLE LEZIONI: 

MERCOLEDÌ     ore 10,15 - 11,45  AULA Curini 2D

GIOVEDÌ          ore 10,15 - 11,45  AULA  B2

 

inizio lezioni: Mercoledì 7 marzo 2018

 

N.B.: le lezioni di giovedì 29 marzo e di giovedì 10 maggio non si terranno a causa di impegni istituzionali della docente.

 

Ultimo aggiornamento 03/05/2018 12:21