Scheda programma d'esame
SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI E DEL COSVILUPPO
GABRIELE TOMEI
Anno accademico2018/19
CdSSOCIOLOGIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SOCIALI
Codice182QQ
CFU6
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI E DEL COSVILUPPOSPS/07LEZIONI42
GABRIELE TOMEI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Lo studente avrà acquisito conoscenze teoriche relative al rapporto tra i movimenti migratori e i processi di trasformazione sociale ed economica che hanno caratterizzato gli ultimi venti anni, mettendo a fuoco i percorsi di strutturazione delle soggettività in movimento.

Knowledge

The student who completes the course will reach the theoretical knowledges in order to unveil the complex relationships between migration flows and the processes of social and economic transformation that characterized the last twenty years. A special focus will be on the structural frameworks that embedd the subjectivities on the move.

Modalità di verifica delle conoscenze

Le conoscenze richieste saranno verificate attraverso lo svolgimento di simulazioni, eservitazioni e prove intermedie che saranno poi discusse in classe. Queste manterranno una mera finalità didattica ed autoriflessiva, senza alcuna implicazione valutativa.

La verifica finale avverrà attraverso un colloquio orale

Assessment criteria of knowledge

Requested knowledge will be verified through simulations, working groups and tests that will be discuss later during the lesson. These activities have a didactic meaning and they have not any evaluative goal.

The final examination will be an individual oral test

Capacità

Lo studente sarà in grado di riconoscere le principali tipologie di migrazione e di associare ad esse i processi sociali connessi a monte (cause) e a valle (integrazione, transnazionalismo, ritorno).

Skills

The student who completes the course will recognise the main typologies of migration flows and will identify the social processes that connect upstream (root causes) and downstream (integration, transnationalism, returns).

Modalità di verifica delle capacità

Le capacità richieste saranno verificate attraverso lo svolgimento di simulazioni, eservitazioni e prove intermedie che saranno poi discusse in classe. Queste manterranno una mera finalità didattica ed autoriflessiva, senza alcuna implicazione valutativa.

La verifica finale avverrà attraverso un colloquio orale

Assessment criteria of skills

Requested skills will be verified through simulations, working groups and tests that will be discuss later during the lesson. These activities have a didactic meaning and they have not any evaluative goal.

The final examination will be an individual oral test

Comportamenti

Lo studente saprà valutare criticamente i processi multi-causali che generano i flussi migratori e che ne determinano gli esiti in termini di integrazione, riuscendo a identificare le strategie di policy in grado di massimizzare gli effetti positivi e minimizzare quelli negativi.

Behaviors

The student who completes the course will be able to evaluate critically the multi-causal processes that generate migration flows and that determine their outputs in terms of integrations. Thanks to this background, he will be able to identify the policy strategies that best maximize the positive effects of migration and minimize the negative ones.

Modalità di verifica dei comportamenti

I comportamenti richiesti saranno verificati attraverso lo svolgimento di simulazioni, eservitazioni e prove intermedie che saranno poi discusse in classe. Queste manterranno una mera finalità didattica ed autoriflessiva, senza alcuna implicazione valutativa.

La verifica finale avverrà attraverso un colloquio orale

Assessment criteria of behaviors

Requested behaviours will be verified through simulations, working groups and tests that will be discuss later during the lesson. These activities have a didactic meaning and they have not any evaluative goal.

The final examination will be an individual oral test

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

E' necessario che lo studente abbia conoscenze di base di sociologia

Prerequisites

Basic knowledges of sociology are necessary

Indicazioni metodologiche

Le lezioni saranno in larga parte frontali ma talvolta ricorreranno a simulazioni o esercitazioni individuali o di gruppo. Alcune ore saranno dedicate alla discussione collettiva di lavori in itinere svolti dagli studenti.

Il docente indicherà un orario di ricevimento e fornirà un indirizzo mail per le comunicazioni

Notizie e avvisi relativi all'insegnamento verranno pubblicati sul sito del dipartimento

Teaching methods

Lessons are mainly frontal even if sometimes students will be ask to participate into simulations or to do individual/group work. Some hours will be devoted to collective discussion of personal/group work.

Teacher will indicate the student reception hours and his email address for communication

News and alerts related to the course will be published into the Department websites

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Mobilità, confini e trasformazioni sociali

 

I movimenti migratori che attraversano lo spazio europeo offrono una interessante prospettiva per l’analisi dei processi di trasformazione sociale ed economica che hanno caratterizzato gli ultimi venti anni e al tempo stesso mettono a fuoco nuovi ed inediti percorsi costitutivi delle soggettività in movimento.

Utilizzando il contributo di alcuni recenti approcci teorici al tema, la prima parte del corso esplora i rapporti che legano le scelte soggettive alla base della mobilità umana ai processi di stratificazione globale, evidenziando le le interdipendenze tra dinamiche macro, meso e micro sociali.

Nella seconda parte del corso le precedenti chiavi interpretative verranno discusse con riferimento a tre campi di osservazione empirica: le migrazioni qualificate e l’economia della conoscenza; le migrazioni e il co-sviluppo; le migrazioni forzate e i sistemi di accoglienza.

Syllabus

Mobility, borders and social transformations

Migration flows arriving and crossing European space, offer an interesting point of view to unveil the complex relationships between migration and the social and economic transformation that characterized the last twenty years. At the same time they focus new structural frameworks that embedd the subjectivities on the move.

Using the theoretical contribution of some recent books, the first part of the course explore the relationships that links personal choice to migrate and global process of stratification, in order to focus at the interdependences between macro, meso and micro social dynamics.

In the second part of the course these keywords will be discussed referring at three empirical fields: High-skilled Migrations and Knowledge-base Economy; Migrations and Codevelopment; Forced Migrations and Accommodation Programmes.

Bibliografia e materiale didattico

Parte generale

Mezzadra S. e Neilson B. (2014), Confini e frontiere La moltiplicazione del lavoro nel mondo globale, Il Mulino, Bologna (capitoli 1, 3, 4, 5, 8)

O’Reilly K. (2012), International Migration & Social Theory, Palgrave Macmillan (capitoli 1, 2, 3)

 

Studi di caso (una opzione, a scelta dello studente)

Opzione A): Migrazioni qualificate ed economia della conoscenza

Tomei G. a cura di (2017), Cervelli in circolo. Trasformazioni sociali e nuove migrazioni qualificate. Una ricerca sui laureati dell’Ateneo pisano espatriati, FrancoAngeli, Milano

Opzione B): Migrazioni e co-sviluppo

Ceschi S. a cura di (2012), Movimenti migratori e percorsi di cooperazione. L’esperienza di co-sviluppo di Fondazioni4Africa-Senegal, Carocci, Roma

Opzione C): Migrazioni forzate e programmi di accoglienza

Tomei G. (2014), Se venti mesi vi sembran pochi: gli effetti del programma ENA in provincia di Pisa, Pisa University Press

Tomei G. (2014), “Metodo etnografico e approccio realistico nella valutazione dei sistemi di accoglienza profughi. Il caso del programma di Emergenza Nord Africa in provincia di Pisa”, in: Mondi Migranti, 3/2014

Bibliography

General part

Mezzadra S. e Neilson B. (2014), Confini e frontiere La moltiplicazione del lavoro nel mondo globale, Il Mulino, Bologna (chapters 1, 3, 4, 5, 8)

O’Reilly K. (2012), International Migration & Social Theory, Palgrave Macmillan (chapters 1, 2, 3)

 

Case studies (one option only, to be chosen by the student)

Option A): High-skilled Migrations and Knowledge-based Economy

Tomei G. ed. (2017), Cervelli in circolo. Trasformazioni sociali e nuove migrazioni qualificate. Una ricerca sui laureati dell’Ateneo pisano espatriati, FrancoAngeli, Milano

Option B): Migration and Codevelopment

Ceschi S. a cura di (2012), Movimenti migratori e percorsi di cooperazione. L’esperienza di co-sviluppo di Fondazioni4Africa-Senegal, Carocci, Roma

Option C): Forced Migration and Accommodation Programmes

Tomei G. (2014), Se venti mesi vi sembran pochi: gli effetti del programma ENA in provincia di Pisa, Pisa University Press

Tomei G. (2014), “Metodo etnografico e approccio realistico nella valutazione dei sistemi di accoglienza profughi. Il caso del programma di Emergenza Nord Africa in provincia di Pisa”, in: Mondi Migranti, 3/2014

Indicazioni per non frequentanti

Nessuna

Non-attending students info

None

Modalità d'esame

Il corso ha la durata di 42 ore (6 CFU). L’esame consiste in una prova orale, condotta secondo i criteri di cui all’art. 23 del Regolamento didattico di Ateneo.

Assessment methods

The course is 42 hours (6ECTS). Final evaluation will be realized through an oral test according with University of Pisa's rules

Ultimo aggiornamento 24/07/2018 14:54