Scheda programma d'esame
LETTERATURA ITALIANA
IDA CAMPEGGIANI
Anno accademico2018/19
CdSLINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Codice995LL
CFU12
PeriodoAnnuale

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LETTERATURA ITALIANAL-FIL-LET/10LEZIONI72
IDA CAMPEGGIANI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Al termine del corso gli studenti dovranno aver acquisito conoscenze su alcuni dei maggiori autori e dei più importanti momenti della storia della letteratura italiana dalle origini al Novecento.

Knowledge

At the end of the course students must have acquired knowledge on some of the major authors and on some of the most important moments in the history of Italian literature from its origins to the Twentieth Century.

Modalità di verifica delle conoscenze

Gli studenti verranno invitati a verificare le proprie conoscenze sulla base di una serie di letture e di strumenti della disciplina che verranno illustrati a lezioni, a partire da singoli problemi incontrati nell'analisi dei testi presentati.

Assessment criteria of knowledge

Students will be invited to check their knowledge on the basis of a series of readings and tools of the discipline that will be illustrated in class, starting from single problems encountered in the analysis of the texts presented.

Capacità

Lo studente dovrà maturare: una solida conoscenza degli autori esaminati durante il corso; un'adeguata capacità di lettura e di comprensione dei testi (a cominciare dalla parafrasi); un'adeguata conoscenza della lingua specifica degli studi letterari.

Skills

Students will have to gain: a solid knowledge of the authors examined during the course, an adequate ability to read and understand the texts (starting with the paraphrase), an adequate knowledge of the specific language of literary studies.

Modalità di verifica delle capacità

Le letture e le analisi svolte in aula consentiranno allo studente di affinare le proprie capacità di comprensione dei testi e di acquisire i fondamentali strumenti storico-critici e metodologici per la conoscenza degli autori presi in considerazione.

Assessment criteria of skills

The readings and the analyzes carried out in the classroom will allow the student to improve his / her ability to understand the texts and to acquire the fundamental historical-critical and methodological tools for the knowledge of the authors taken into consideration.

Comportamenti

Lo studente dovrà interpretare criticamente un testo letterario appoggiandosi in modo consapevole e autonomo alla bibliografia critica, così acquisendo l'esatta percezione della storia e della diacronia della cultura in senso lato.

Behaviors

The student will have to critically interpret a literary text relying in a conscious and autonomous way to the critical bibliography, thus acquiring the exact perception of the history and the diachrony of culture in a broader sense.

Modalità di verifica dei comportamenti

Allo studente sarà richiesto di motivare le scelte operate in merito alle edizioni dei testi, all'uso dei commenti e della bibliografia critica. Lo studente dovrà dimostrare di conoscere i siti web più affidabili per la ricerca bibliografica.

Assessment criteria of behaviors

Students will be asked to motivate the choices made regarding the editions of the texts, the use of the comments and the critical bibliography. Students must demonstrate that they know the most reliable websites for bibliographic research.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Lo studente deve possedere conoscenze linguistiche tali da permettergli di seguire la lezione frontale della docente; deve conoscere almeno a grandi linee le maggiori correnti letterarie europee e saperle contestualizzare cronologicamente; deve sapersi esprimere per iscritto rispettando le norme ortografiche e la sintassi dell'italiano corrente.

Prerequisites

The student must possess linguistic skills to enable him to follow the lessons; he / she must know at least in broad terms the major European literary currents; he / she must know how to express himself correctly in writing.

Corequisiti

Nessuno.

Co-requisites

None.

Prerequisites for further study

None.

Indicazioni metodologiche

Il corso si articola in una serie di lezioni frontali.

Teaching methods

Lectures.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Il corso si articola in un modulo istituzionale (A) e un modulo monografico (B). Il modulo A propone una lettura ravvicinata di dieci canti dell’Inferno di Dante, di quindici liriche tratte dal Canzoniere di Petrarca e della Mandragola di Machiavelli; a partire da questi testi sarà possibile riflettere su aspetti formali (la metrica, lo stile) e su temi e nodi storico-letterari. Il modulo B è dedicato all’approfondimento delle opere di Ariosto, Montale e Bassani: del primo si esamineranno, attraverso alcuni testi scelti, l’Orlando furioso e le Satire; del secondo una selezione di liriche tratte dagli Ossi di seppia, dalle Occasioni e da Satura; del terzo il romanzo Il giardino dei Finzi-Contini.

Syllabus

The course is divided into an institutional module (A) and into a monographic module (B). Module A proposes a close reading of ten canti of Dante's Inferno, of fifteen poems from Petrarca’s Canzoniere and of the Mandragola by Machiavelli; starting from these texts it will be possible to reflect on formal aspects (metrics, style) and on historical and literary themes and nodes. Module B is dedicated to the works of Ariosto, Montale and Bassani: we will examine, through some selected texts, the Orlando furioso and the Satires; a selection of poems from Ossi di seppia, Occasioni and Satura; the novel Il giardino dei Finzi-Contini

Bibliografia e materiale didattico

A

  • Dante, Inferno I-X (edizione commentata a scelta: si consiglia quella curata da A.M. Chiavacci Leonardi per Mondadori, ma qualunque ed. integralmente commentata usata alle scuole superiori potrà comunque essere utile).
  • Petrarca, Rvf 1, 3, 15, 22, 35, 53, 61, 71, 90, 126, 129, 136, 137, 264, 366 (si consiglia l’ed. a cura di M. Santagata, Milano, Oscar Mondadori, 2018).
  • Machiavelli, La mandragola (si consiglia l’ed. a cura di P. Stoppelli, Milano, Oscar Mondadori, 2006).
  • Manuale: si può fare riferimento al manuale usato alle scuole superiori, ma in alternativa si consiglia di studiare le seguenti sezioni tratte da G. Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Torino, Einaudi Scuola, 1999: La lirica volgare, Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio, Niccolò Machiavelli, Ludovico Ariosto, Torquato Tasso, La letteratura barocca, Carlo Goldoni e la cultura veneziana, La cultura lombarda e Giuseppe Parini, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, Giacomo Leopardi, Giovanni Verga e il verismo, D’Annunzio e l’estetismo, Verso una nuova poesia: Giovanni Pascoli.

B

TESTI

  • Ariosto, Orlando furioso I, II, IX, XXIII (e XXIV 1-14), XXXIV, XXXV, XLVI (ed. a cura di E. Bigi, Milano, 1982, 2 voll., ristampata a cura di C. Zampese, Milano, BUR, 2012); Satire I, II, III (ed. a cura di C. Segre, Torino, Einaudi, 1987; per ulteriori approfondimenti si potrà consultare l’ed. a cura di A. D’Orto, Parma-Milano, Guanda, 2002).
  • Montale: In limine, I limoni, Spesso il male di vivere…, Forse un mattino…, Arsenio, Casa sul mare, I morti (dagli Ossi di seppia); Il balcone, A Liuba che parte, Dora Markus, Lontano, ero con te…, La speranza di pure rivederti, Il ramarro, se scocca…, La casa dei doganieri, Nuove stanze, Il ritorno (dalle Occasioni); Ho sceso, dandoti il braccio…, L’alluvione ha sommerso…, La primavera sbuca…, Divinità in incognito (da Satura). I testi si trovano in edizione economica in E. Montale, Tutte le poesie, Milano, Oscar Mondadori, 2018 (ultima ristampa); per il commento si può fare riferimento a Ossi di seppia, a cura di P. Cataldi e F. d’Amely, Milano, Oscar Mondadori, 2003; Le occasioni, a cura di T. de Rogatis, Milano, Oscar Mondadori, 2011; Satura, a cura di R. Castellana, Milano, Oscar Mondadori, 2009.
  • Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini (qualunque ed. economica).


SAGGI

  • Luigi Blasucci, Osservazioni sulla struttura metrica del «Furioso» (con una nota sull’enumerazione), «Giornale storico della letteratura italiana», CXXXIX, 1962, pp. 169-218, ora in Id., Sulla struttura metrica del «Furioso» e altri studi ariosteschi, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2014, pp. 3-44.
  • Pier Vincenzo Mengaldo, L’opera in versi di Eugenio Montale, in A. Asor Rosa (sotto la direzione di), Letteratura italiana. Le opere, IV, i: Il Novecento. L’età della crisi, Torino, Einaudi, 1995, ora in Id., La tradizione del Novecento. Quarta serie, Torino, Bollati Boringhieri, 2000, pp. 66-120.
  • Francesco Bausi, L’amore, il male, la morte. Scandagli bassaniani, «Studi e problemi di critica testuale», 83, 2011, pp. 197-226.

 

SAGGI AGGIUNTIVI PER I NON FREQUENTANTI

  • Per integrare la propria preparazione sul modulo A, gli studenti non frequentanti sono tenuti a leggere approfonditamente Pietro G. Beltrami, Gli strumenti della poesia, Bologna, il Mulino, 1996.
Bibliography

A

  • Dante, Inferno I-X (edizione commentata a scelta: si consiglia quella curata da A.M. Chiavacci Leonardi per Mondadori, ma qualunque ed. integralmente commentata usata alle scuole superiori potrà comunque essere utile).
  • Petrarca, Rvf 1, 3, 15, 22, 35, 53, 61, 71, 90, 126, 129, 136, 137, 264, 366 (si consiglia l’ed. a cura di M. Santagata, Milano, Oscar Mondadori, 2018).
  • Machiavelli, La mandragola (si consiglia l’ed. a cura di P. Stoppelli, Milano, Oscar Mondadori, 2006).
  • Manuale: si può fare riferimento al manuale usato alle scuole superiori, ma in alternativa si consiglia di studiare le seguenti sezioni tratte da G. Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, Torino, Einaudi Scuola, 1999: La lirica volgare, Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio, Niccolò Machiavelli, Ludovico Ariosto, Torquato Tasso, La letteratura barocca, Carlo Goldoni e la cultura veneziana, La cultura lombarda e Giuseppe Parini, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, Giacomo Leopardi, Giovanni Verga e il verismo, D’Annunzio e l’estetismo, Verso una nuova poesia: Giovanni Pascoli.

B

TESTI

  • Ariosto, Orlando furioso I, II, IX, XXIII (e XXIV 1-14), XXXIV, XXXV, XLVI (ed. a cura di E. Bigi, Milano, 1982, 2 voll., ristampata a cura di C. Zampese, Milano, BUR, 2012); Satire I, II, III (ed. a cura di C. Segre, Torino, Einaudi, 1987; per ulteriori approfondimenti si potrà consultare l’ed. a cura di A. D’Orto, Parma-Milano, Guanda, 2002).
  • Montale: In limine, I limoni, Spesso il male di vivere…, Forse un mattino…, Arsenio, Casa sul mare, I morti (dagli Ossi di seppia); Il balcone, A Liuba che parte, Dora Markus, Lontano, ero con te…, La speranza di pure rivederti, Il ramarro, se scocca…, La casa dei doganieri, Nuove stanze, Il ritorno (dalle Occasioni); Ho sceso, dandoti il braccio…, L’alluvione ha sommerso…, La primavera sbuca…, Divinità in incognito (da Satura). I testi si trovano in edizione economica in E. Montale, Tutte le poesie, Milano, Oscar Mondadori, 2018 (ultima ristampa); per il commento si può fare riferimento a Ossi di seppia, a cura di P. Cataldi e F. d’Amely, Milano, Oscar Mondadori, 2003; Le occasioni, a cura di T. de Rogatis, Milano, Oscar Mondadori, 2011; Satura, a cura di R. Castellana, Milano, Oscar Mondadori, 2009.
  • Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini (qualunque ed. economica).


SAGGI

  • Luigi Blasucci, Osservazioni sulla struttura metrica del «Furioso» (con una nota sull’enumerazione), «Giornale storico della letteratura italiana», CXXXIX, 1962, pp. 169-218, ora in Id., Sulla struttura metrica del «Furioso» e altri studi ariosteschi, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2014, pp. 3-44.
  • Pier Vincenzo Mengaldo, L’opera in versi di Eugenio Montale, in A. Asor Rosa (sotto la direzione di), Letteratura italiana. Le opere, IV, i: Il Novecento. L’età della crisi, Torino, Einaudi, 1995, ora in Id., La tradizione del Novecento. Quarta serie, Torino, Bollati Boringhieri, 2000, pp. 66-120.
  • Francesco Bausi, L’amore, il male, la morte. Scandagli bassaniani, «Studi e problemi di critica testuale», 83, 2011, pp. 197-226.

 

GSAGGI AGGIUNTIVI PER I NON FREQUENTANTI

  • Per integrare la propria preparazione sul modulo A, gli studenti non frequentanti sono tenuti a leggere approfonditamente Pietro G. Beltrami, Gli strumenti della poesia, Bologna, il Mulino, 1996.
Indicazioni per non frequentanti

SAGGI AGGIUNTIVI PER I NON FREQUENTANTI

  • Per integrare la propria preparazione sul modulo A, gli studenti non frequentanti sono tenuti a leggere approfonditamente Pietro G. Beltrami, Gli strumenti della poesia, Bologna, il Mulino, 1996.

 

Non-attending students info

to integrate their preparation on module A, students are invited to read carefully Pietro G. Beltrami, Gli strumenti della poesia, Bologna, il Mulino, 1996.

 

Modalità d'esame

Sul modulo A è prevista una prova scritta mirata a verificare lo studio dei testi e del manuale (chi dovesse ottenere un giudizio insufficiente non potrà accedere all’esame orale, dove sarà interrogato sul modulo B). Anche gli studenti non frequentanti dovranno sostenere la prova scritta sul modulo A (aggiungendo lo studio del manuale di Pietro G. Beltrami indicato qui sotto).

[CONTRARIAMENTE A QUANTO INDICATO QUI SOPRA, L'ESAME NON PREVEDE ALCUNA PROVA SCRITTA, MA CONSISTE UNICAMENTE IN UNA PROVA ORALE MIRATA ALLA VERIFICA DELLO STUDIO DEI TESTI E DEI SAGGI RELATIVI A ENTRAMBI I MODULI (A, B)]

Assessment methods

On module A there is a written test aimed at verifying the study of the texts and of the manual (who should obtain an insufficient judgment will not be able to access the oral exam, where it will be interrogated on module B). Non-attending students will also have to take the written exam on form A (adding the study of the manual by Pietro G. Beltrami indicated below).

Ultimo aggiornamento 14/06/2019 10:36