Scheda programma d'esame
CLINICA CHIRURGICA E MEDICINA OPERATORIA VETERINARIA E ANESTESIOLOGIA VETERINARIA
SIMONETTA CITI
Anno accademico2019/20
CdSMEDICINA VETERINARIA
Codice107GG
CFU12
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
ANESTESIOLOGIAVET/09LEZIONI56
ANGELA BRIGANTI unimap
CLINICA CHIRURGICAVET/09LEZIONI56
SIMONETTA CITI unimap
MEDICINA OPERATORIA VETERINARIAVET/09LEZIONI56
GIOVANNI BARSOTTI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Il corso integrato si prefigge di fornire le nozioni fondamentali riguardanti l’ambito chirurgico e anestesiologico nelle varie specie animali. Nello specifico il modulo di Clinica Chirurgica verterà sull’approfondimento delle principale patologie di interesse chirurgico con riferimento all’eziopatogenesi, alla diagnostica differenziale e al loro trattamento. Il modulo di Anestesiologia ha come obiettivo prevalente quello di fornire le basi teoriche e pratiche di anestesiologia in modo che lo studente a fine corso sia in grado di effettuare un protocollo anestesiologico e condurre un’anestesia in corso di procedure chirurgiche di base e specialistiche. Lo studente, inoltre, potrà acquisire nozioni riguardanti le più comuni complicanze in corso di anestesia e il loro possibile trattamento, inclusa la rianimazione cardiopolmonare. Le lezioni dei due suddetti moduli saranno integrate da attività pratica presso gli ambulatori e le sale operatorie dell’Ospedale Didattico del Dipartimento di Scienze Veterinarie. Nel modulo di Medicina Operatoria lo studente dovrà apprendere le nozioni di base di asepsi e antisepsi, necessarie per l’esecuzione di un intervento chirurgico, con particolare riferimento alle principali tecniche e metodiche di sterilizzazione degli strumenti, alla preparazione del chirurgo, del paziente e del campo operatorio. Alla fine del corso lo studente dovrà aver appreso le tecniche chirurgiche di base, che vanno dall’incisione alla ricostruzione dei tessuti, con capacità di scelta dello strumentario e del materiale da sutura più idoneo nelle diverse occasioni. Dovrà inoltre conoscere le più comuni tecniche chirurgiche da eseguire sui principali apparati e dovrà imparare a gestire il periodo peri-operatorio, inclusi i trattamenti pre e post-chirurgici. Le lezioni frontali saranno integrate da attività pratica svolta su supporti biologici.

 

Knowledge

The student who successfully completes the course will be able to demonstrate a solid knowlwdge about the basic aspects of surgery, including anaesthesia, in small and large animals.

Modalità di verifica delle conoscenze

Lo studente sarà valutato mediante prove finali scritte e orali sugli argomenti trattati durante la didattica teorica e pratica.

Per il Modulo di Anestesiologia sono previste  anche prove in itinere scritte.

Assessment criteria of knowledge

The student will be assessed on his/her demonstrated ability to discuss the main course contents during lectures and practical activities.

Capacità

Clinica Chirurgica: Lo studente alla fine del corso dovrà avere acquisito le capacità di base sulle principali patologie di interesse chirurgico dei piccoli e dei grossi animali con riferimento all’eziopatogenesi ed alla diagnostica differenziale attraverso la presentazione e la descrizione dei casi clinici.

Medicina Operatoria: al termine del modulo lo studente dovrà aver acquisito le basi della chirurgia generale e le modalità di esecuzione delle più comuni procedure chirurgiche che si svolgono durante l’attività professionale, con particolare attenzione alle manualità necessarie ad eseguire le più utilizzate suture chirurgiche. Dovrà, inoltre, sapersi esprimere con un’adeguata terminologia chirurgica al fine di poter dialogare con i futuri colleghi, con i proprietari e di stilare delle schede chirurgiche appropriate.

Anestesiologia: lo studente a fine corso dovrà essere in grado di effettuare un protocollo anestesiologico, assemblare una macchina anestesiologica e scegliere il sistema respiratorio più adatto per il paziente, intubare ed ottenere un accesso vascolare. Inoltre dovrà avere le nozioni per condurre un’anestesia in corso di procedure chirurgiche di base e specialistiche. Dovrà infine presentare un linguaggio appropriato in modo da poter interagire in maniera chiara ed esaustiva con il proprietario nel momento della presentazione del rischio anestesiologico e del consenso informato.

Modalità di verifica delle capacità

Clinica Chirurgica: durante la didattica pratica, che si svolgerà in gruppi, gli studenti seguiranno i casi clinici in presenza del paziente in ambulatorio o sala operatoria. La didattica pratica è costantemente supervisionata dal docente del modulo che è anche in grado di verificare contestualmente le capacità acquisite da ciascuno studente.

Medicina operatoria: durante la didattica pratica, che si svolgerà in gruppi, gli studenti svolgeranno numerose attività finalizzate ad acquisire manualità chirurgica e a riprodurre praticamente gli argomenti esposti durante la didattica teorica. In particolare ciascuno studente, in prima persona, eseguirà su supporti biologici l’accesso chirurgico alla cavità addominale e toracica, applicherà un drenaggio toracico, eseguirà diversi tipi di suture sia a livello cutaneo sia viscerale. Particolare attenzione sarà data alla gestione della asepsi ovvero alla preparazione del materiale, del chirurgo e del paziente prima dell’intervento. La didattica pratica è costantemente supervisionata dal docente del modulo che è anche in grado di verificare contestualmente le capacità acquisite da ciascuno studente.

Anestesiologia: gli studenti avranno la possibilità di gestire casi veri durante la didattica pratica svolta sui pazienti dell’Ospedale Didattico Veterinario sotto la diretta supervisione del docente. In questo ambito avranno la possibilità di esercitarsi con le macchine di anestesia, i sistemi respiratori e altri equipaggiamenti propri dell’anestesia, potranno stilare ed effettuare un protocollo per un paziente anestesiologico reale, potranno effettuare l’intubazione orotracheale e il posizionamento di un catetere endovenoso. Inoltre, sempre durante la didattica pratica saranno incaricati di compilare la cartella anestesiologica ed effettuare il monitoraggio clinico e strumentale die pazienti. La didattica pratica è costantemente supervisionata dal docente del modulo che è anche in grado di verificare contestualmente le capacità acquisite da ciascuno studente.

Comportamenti

SVILUPPARE SENSIBILITA'

Clinica Chirurgica Lo studente durante la didattica pratica in gruppo, dovrà dimostrare buona partecipazione ed essere in grado di comunicare con il gruppo ed il personale e comportarsi in maniera adeguata in presenza dei proprietari.

Medicina operatoria: lo studente durante la didattica frontale in aula dovrà dimostrare partecipazione e attenzione. Durante la didattica pratica in gruppo, dovrà dimostrare partecipazione ed essere in grado di comunicare con gli altri componenti del gruppo, con il docente e con il personale che coadiuva il docente durante l’attività (personale tecnico di sala operatoria). Dovrà comportarsi, nell’ambiente preposto alla didattica pratica (sale operatorie e sala esercitazioni) in modo adeguato rispettando tutte le norme igieniche e di sicurezza. 

Anestesiologia: lo studente durante la didattica sia frontale in aula che pratica in gruppi dovrà dimostrare partecipazione e attenzione. Precisione, ordine e organizzazione delle procedure sono requisiti fondamentali per poter effettuare una anestesia sicura ed efficace.

Modalità di verifica dei comportamenti

Clinica Chirurgica: durante le lezioni pratiche saranno valutati il livello di impegno e la capacità nel lavoro di gruppo di ciascun studente. Sarà, inoltre, posta particolare attenzione a come i partecipanti si approcciano al paziente e a suoi proprietari.

Medicina operatoria: durante le lezioni pratiche, attraverso l’osservazione, saranno valutati il grado di accuratezza, precisione e impegno nell’eseguire le procedure. Particolare attenzione sarà data alla verifica della proprietà di linguaggio dello studente.

Anestesiologia: durante l’intero corso la capacità organizzativa, l’ordine, la precisione e la capacità di interazione con i colleghi e con i proprietari saranno valutate dal docente.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Sono necessarie conoscenze di anatomia, fisiologia, farmacologia, semeiotica chirurgica, patologia generale e patologia chirurgica.

Prerequisites

Initial requisites in anatomy, phisiology, general pathology, surgical semeiotics, surgical pathology are needed.

Indicazioni metodologiche

Modulo di Clinica chirurgica

Didattica teorica: 36 ore con l'ausilio di slides. 

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

Didattica pratica: 20 ore

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

- Lavori di gruppo con supervisione (8 gruppi): 5 ore

- Sessioni individuali di autoapprendimento: 0 ore

- In laboratorio o in aula: 0 ore

- Didattica pratica non clinica che coinvolge animali, carcasse o materiale di origine animale, studio di  casi clinici e programmi di monitoraggio della mandria (2 gruppi): 5 ore

- Didattica pratica clinica all'interno delle strutture dell'Università (8 gruppi): 10 ore

- Didattica pratica clinica all'esterno delle strutture dell'Università: 0 ore

Modulo di medicina operatoria

Didattica teorica: 36 ore con l'ausilio di slides.

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

Didattica pratica: 20 ore

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

- Lavori di gruppo con supervisione: 0 ore

- Sessioni individuali di autoapprendimento: 0 ore

- In laboratorio o in aula: 0 ore

- Didattica pratica non clinica che coinvolge animali, carcasse o materiale di origine animale, studio di casi clinici e programmi di monitoraggio della mandria (4 gruppi): 20 ore

- Didattica pratica clinica all'interno delle strutture dell'Università: 0 ore

- Didattica pratica clinica all'esterno delle strutture dell'Università: 0 ore 

Modulo  di Anestesiologia

Didattica teorica: 36 ore con l'ausilio di slides. 

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

Didattica pratica: 20 ore

Area tematica: medicina, chirurgia compresa l'anestesiologia

- Lavori di gruppo con supervisione: 0 ore

- Sessioni individuali di autoapprendimento: 0 ore

- In laboratorio o in aula: 0 ore

- Didattica pratica non clinica che coinvolge animali, carcasse o materiale di origine animale, studio di casi clinici e programmi di monitoraggio della mandria: 0 ore

- Didattica pratica clinica all'interno delle strutture dell'Università (8 gruppi): 20 ore

- Didattica pratica clinica all'esterno delle strutture dell'Università: 0 ore

 

Teaching methods

Surgery 

Lectures: 36 hours by using power point slides

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Practical training: 20 hours

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Clinical animal work intramural carried out by dividing the students into groups of about 8 people.

Veterinary surgical procedures

Lectures: 36 hours by using power point slides

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Practical training: 20 hours

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Clinical animal work carried out by dividing the students into groups of about 12-16 students.

Anaesthesiology

Lectures: 36 hours by using power point slides

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Practical training: 20 hours

Topic: clinical science, medicine and surgery including anesthesiology

Clinical animal work intramural carried out by dividing the students into groups of about 8 people.

 

Programma (contenuti dell'insegnamento)

MODULO: Clinica Chirurgica

DIDATTICA TEORICA: 36 ore

  • 4 ore: Lesioni testa e collo
  • 2 ore: Lesioni addome (ernie, peritoniti, patologie spleniche)
  • 3 ore: Lesioni dell'apparato digerente
  • 3 ore: Lesioni apparato urinario
  • 2 ore: Lesioni regione anale e perineale
  • 3 ore: Considerazioni sul trattamento delle fratture
  • 2 ore: Lesioni del legamento crociato anteriore nel cane
  • 3 ore: Lesioni tendinee e del SNP
  • 2 ore: Laminite e navicolite nel cavallo
  • 2 ore: Le coliche nel cavallo
  • 2 ore: High rise sindrome e gatto politraumatizzato, ernia diaframmatica
  • 1 ora: Lesioni delle prime vie respiratorie nel cavallo
  • 2 ore: Lesione dell'apparato respiratorio nei carnivori
  • 3 ore: Lesioni dell'apparato visivo nelle varie specie animali
  • 2 ore: Corpi estranei in diverse sedi anatomiche

DIDATTICA PRATICA: 20 ore  

  •   5 ore: visione interventi in sala operatoria
  •   5 ore: in ambulatorio per seguire visite chirurgiche, oftalmiche e ortopediche
  •   5 ore: discussione su casi clinici
  •   5 ore: esecuzione di piccoli interventi su arti di cavalli

 

MODULO: Medicina operatoria

DIDATTICA TEORICA: 36 ore

  • 2 ore: strutture basilari per la chirurgia (fisse, mobili, strumentario) 
  • 1 ora: il paziente: contenimento nelle varie specie animali 
  • 3 ore: principi basilari della chirurgia: asepsi, antisepsi 
  • 4 ore: elementi dell’intervento chirurgico: dieresi, exeresi, dissezione, emostasi, sintesi 
  • 3 ore: ausili terapeutici locali: aperture, controaperture, specillazione, drenaggio, marsupializzazione cateterismo, punture, applicazioni topiche 
  • 3 ore: la laparotomia e la toracotomia (incluso il drenaggio toracico) 
  • 10 ore: principali interventi: apparato gastroenterico, respiratorio (inclusa la tracheotomia in urgenza), urinario, occhio, orecchio 
  • 3 ore: la gestione delle ferite e principi di chirurgia plastica e ricostruttiva della cute 
  • 1 ora: amputazioni (sperone, dita, arti) e caudectomia 
  • 1 ora: approccio chirurgico alle ernie (ombelicali, inguinali, inguino-scrotali, perineali e diaframmatiche) 
  • 2 ore: fondamenti sul trattamento delle fratture 
  • 1 ora: principi di chirurgia oncologica 
  • 2 ore: principi di laparoscopia 

DIDATTICA PRATICA: 20 ore

  • 1 ora: esecuzione del nodo chirurgico “con le mani”;
  • 1 ora: esecuzione del nodo chirurgico con il porta-aghi;
  • 3 ore: esecuzione delle principali suture interrotte (punti semplici, a X, a U) e continue (semplice, introflettente);
  • 5 ore: procedure d’accesso alla cavità addominale con splenectomia e gastrotomia;
  • 3 ore procedura d’accesso alla cavità toracica e applicazione di drenaggio toracico a torace aperto e chiuso;
  • 1 ora tracheotomia, tracheostomia;
  • 3 ore suture viscerali su doppio strato;
  • 1 ora preparazione dello strumentario di sala operatoria;
  • 1 ora preparazione del chirurgo all’intervento (tecnica di lavaggio e vestizione);
  • 1 ora preparazione del paziente all’intervento: il campo operatorio. 

 

MODULO: Anestesiologia

DIDATTICA TEORICA: 36 ore

  • 6 ore: Visita anestesiologica, (valutazione preoperatoria del paziente, cartella anestesiologica, consenso informato), progettazione protocollo anestesia, monitoraggio anestesiologico,
  • 3 ore: Concetto di anestesia generale; farmaci per la premedicazione, per l’induzione e per il mantenimento. Anestesia gassosa vs anestesia iniettabile
  • 5 ore: Analgesia perioperatoria; oppioidi, FANS, anestetici locali; Valutazione del dolore, scale del dolore
  • 4 ore: Tecniche di anestesia loco-regionale
  • 2 ore: Tecniche di ventilazione
  • 2 ore: Miorilassanti, farmaci di emergenza, rianimazione cardiopolmonare
  • 3 ore: Anestesia cavallo e puledro e bovino 
  • 2 ore: Fluidoterapia
  • 2 ore: Macchine anestesiologiche e sistemi respiratori 
  • 2 ore: Capnografia 
  • 5 ore: Anestesia del paziente, cardiopatico, nefropatico, brachicefalico, epatopatico, GDV, ernia diaframmatica

DIDATTICA PRATICA: 20 ore

  • 5 ore: assemblaggio e check macchina anestesia e ssistema respiratorio, preparazione materiale anestesia, intubazione, cateterismo venoso su manichino e su animale vivo
  • 5 ore: Monitoraggio del paziente in anestesia, compilazione scheda anestesiologica e monitoraggio
  • 5 ore: preparazione del protocollo anestesiologico, premedicazione, induzione, mantenimento di un paziente in anestesia, tecnniche di  ventilazione meccanica su simulatore e sul paziente in anestesia
  • 5 ore: rianimazione cardiopolmonare su manichino, tecniche di anestesia locoregionale

 

 

Syllabus

Surgery, Veterinary Surgical Procedures and Anaesthesiology

Surgery:

Lectures: 36 hours

4 hours: surgical diseases of the head and neck.

2 hours: surcical diseases of the abdomen (hernias, peritonitis, and splenic pathologies).

3 hours: surgical diseases of gastrointestinal and urinary apparatus.

2 hours: surgical diseases of perianal and anal areas.

3 hours: surgical approach to fractures.

2 hours: anterior cruciate ligament lesion in the dog.

3 hours: surgical diseases of the tendons and of the peripheral nerves.

2 hours: navicolitis and laminitis in horses.

2 hours: colic in horses.

2 hours: high rise syndrome, polytrauma, and diaphragmatic hernia in cats.

1 hour: upper respiratory tract lesions in horses.

2 hours: surgical diseases of the respiratory apparatus in small animals.

3 hours: surgical diseases of the eye in small and large animals.

2 hours: surgical managment of foreign bodies in various anatomical locations.

Practical training:

5 hours: attend an operating room for surgical procedures small animals

5 hours: participate in surgical, ophthalmological and orthopedic visits small animals

5 hours: discussions on clinical cases of small animals

5 hours: tenodesmic dissection of horse limbs and horse lameness

Veterinary Surgical Procedures

Lectures: 36 hours

2 hours: the surgical room and instruments.

1 hour: the surgical patient, restraint and preparation.

3 hours: principles of surgical asepsis.

3 hours: surgical incisions and various types of interrupted and continuous sutures; suture materials.

1 hour: surgical haemostasis.

2 hours: drains, catheterization and biopsies.

3 hours: management of wounds, including principles of plastic and reconstructive surgery of the skin.

3 hours: surgical approaches to the abdomen and thorax.

5 hours: digestive system: esophagotomy, gastrotomy and gasterctomy, enterotomy and enterectomy. Principles of surgery of bovine digestive surgery.

1 hour: ernias: abdominal hernias, inguinal hernia, and perineal hernia.

2 hours: principles of ophthalmic surgery.

2 hours: urinary system: urethrotomy and urethrostomy, nephrectomy, cystotomy.

1 hour: principles of oncological surgery.

2 hours: principles of fractures management.

2 hours: principles of laparoscopic surgery.

3 hours: miscellaneous: staphylectomy, splenectomy, surgical management of otohematoma, marsupialization, limb amputation, tracheostomy and tracheotomy.

Practical training (on cadavers and organs):

5 hours: interrupted and continuous surgical sutures and knots;

5 hours: laparotomy including splenectomy and gastrotomy;

3 hours: intercostal thoracotomy including thoracic drain;

1 hour: tracheotomy, and tracheostomy;

3 hours: double-layer sutures on organs;

3 hours: preparation of the surgical team and patient and principles of sterilization. 

 

Anaesthesia:

 

Lectures 36 hours:

  • 6 hours: anaesthetic visit, preoperative patient evaluation, anaesthesia record, informed consent, anaesthetic protocol, monitoring during anaesthesia
  • 3 hours: general anaesthesia, premedication drugs, induction drugs, maintenance drugs. Inhalant anaesthesia versus intravenous anaesthesia.
  • 5 hours: perioperative analgesia, NSAIDs, local anaesthetics, pain evaluation and pain scales.
  • 4 hours: loco-regional anesthesia techicques
  • 2 hours: ventilation techniques
  • 2 hours: cardiopulmonary resucitation
  • 3 hours: horse, foal and bovine anaesthesia
  • 2 hours: fluid-therapy
  • 2 hours: anaesthetic machines and respirato systems
  • 2 hours: capnography
  • 5 hours: anaesthesia for particular patients

 Practical training (hands on) 20 hours

5 hours: assembling and check of the anaesthetic machine and respiratory system, preparation of anaesthesia material, intubation, venous access.

5 hours: patient monitoring; anaesthesia record filling,

5 hours: anaesthetic protocol preparation, premedication, induction and maintenance of a patient in anesthesia,ventilation techniques 

5 hours: cardiopulmonary resuscitation, locoregional anesthesia

 

 

Bibliografia e materiale didattico

Clinica Chirurgica:

Materiale didattico scaricabile sul sito E-learning del corso

Testi consigliati:

Fossum T: “chirurgia dei piccoli animali” edizione Masson.


Muttini A: “clinica chirurgica del cavallo e del bovino” edizione Delfino


Denny HR: “compendio di chirurgia ortopedica del cane e del gatto” editore Cristiano Gerardi

Medicina operatoria:

le lezioni frontali sono effettuate con l’ausilio di Power Point e filmati. Sul sito e-learning del corso sono presenti delle dispense scritte dal docente nelle quali è riportato tutto ciò che è spiegato a lezione e che costituiscono il materiale su cui studiare per la prova finale. A inizio anno è fornita stampa delle slides così che gli studenti possano prendere appunti su carta “passo-passo” durante lo svolgimento delle lezioni.

Testi consigliati

Spadari A. (2000): “Appunti di Medicina Operatoria Veterinaria”. Cristiano Giraldi editore.

Cheli R., Addis F. (1992): “Medicina operatoria Veterinaria”. UTET.

Fossum T.W. (2014). “Chirurgia dei piccoli animali”. Elsevier MASSON-Quarta edizione.

Muttini A., Berardinelli P. (2010) “Medicina operatoria veterinaria”. Antonio Delfino editore.

Anestesiologia:

Materiale didattico scaricabile sul sito E-learning del corso

Testi consigliati

Bufalari-Lacchin - Anestesia - Cane, gatto e animali non convenzionali- Elsevier Ed. 2012.

Corletto - Anestesia del cane e del gatto, 2° ed., Poletto Editore, Marzo 2010.

Staffieri - Anestesia e analgesia locoregionale del cane e del gatto- Poletto Editore, 2013.

Tranquilli-Thurmon - Lumb & Jones' veterinary anesthesia and analgesia- Blackwell Science, 2007.

Bibliography

Recommended reading includes the following texts:

Surgery:

FOSSUM: “chirurgia dei piccoli animali” edizione Masson.


MUTTINI: “clinica chirurgica del cavallo e del bovino” edizione Delfino


DENNY H. R.: “compendio di chirurgia ortopedica del cane e del gatto” editore Cristiano Gerardi

Veterinary surgical procedures:

Spadari A. (2000): “Appunti di Medicina Operatoria Veterinaria”. Cristiano Giraldi editore.

Cheli R., Addis F. (1992): “Medicina operatoria Veterinaria”. UTET.


Fossum T.W. (2014). “Chirurgia dei piccoli animali”. Elsevier MASSON-Quarta edizione.

Muttini A., Berardinelli P. (2010) “Medicina operatoria veterinaria”. Antonio Delfino editore.

Anaesthesia:

BUFALARI-LACHIN - Anestesia - Cane, gatto e animali non convenzionali- Elsevier Ed. 2012.

STAFFIERI - Anestesia e analgesia locoregionale del cane e del gatto- Poletto Editore, 2013.

TRANQUILLI-THURMON - Lumb & Jones' veterinary anesthesia and analgesia- Blackwell Science, 2007.

 

The e-learning portal will be populated with lecture slides that help students to attend lectures and to study for the final examination.

Indicazioni per non frequentanti

Il corso è a frequenza obbligatoria attestata mediante il recupero delle firme in aula e/o l'appello. Gli studenti lavoratori e gli studenti con specifici problemi possono richiedere al corso di Laurea esenzioni specifiche della frequenza

Non-attending students info

Assisting lectures and practical sessions is mandatory unless specific authorization had been approved by the establishment.

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta per il modulo di clinica chirurgica, una prova orale per il modulo di  medicina operatoria mentre per l'anestesiologia sono previste prove in itinere o prova orale concomitante a quella degli altri moduli del corso integrato. La prova orale di anestesiologia viene effettuata qualora gli studenti non abbiano sostenuto le prove in itinere o non le abbiano superate.

Lo scopo dell'esame è quello di verificare la capacità dello studente di impostare un ragionamento diagnostico sulle patologie prese in esame durante il corso considerando l’eziopatogenesi, i sintomi e un elenco di diagnosi differenziali e di suggerire le modalità con cui giungere alla diagnosi definitiva e all’eventuale terapia. Inoltre lo studente deve aver acquisito le nozioni fondamentali della chirurgia e deve essere in grado di scegliere le procedure e i materiali più idonei all’esecuzione dei più comuni interventi chirurgici. Per ciò che concerne l'anestesiologia, lo studente deve dimostrare di aver acquisito le nozioni fondamentali dell’anestesia, sapendo scegliere il protocollo più adeguato in base alla valutazione del paziente e del tipo di procedura chirurgica e/o diagnostica da eseguire.

Durante la prova finale orale di medicina operatoria sarà portata particolare attenzione alla capacità dello studente di utilizzare una terminologia adeguata e di ragionare in modo da collegare le nozioni date durante il corso con le informazioni derivanti da altri insegnamenti.

Il voto sarà espresso in trentesimi e risulterà dalla media aritmentica arrotondata all’intero più̀ vicino (0.5 arrotondato all’intero superiore) del voto delle prove in itinere di anestesiologia, della prova scritta di anestesiologia e della prova orale di medicina operatoria.

 

Assessment methods

Methods:

Final oral exam
Periodic written tests (for anaesthesia only)

The purpose of oral examination is to evaluate the skill of the student to apply his/her store of knowledge and to correcly perform logical-deductive connections. - The student's ability to explain correctly the main topics presented during the course at the board will be assessed. The student will be assessed on his/her demonstrated ability to discuss the main course contents using the appropriate terminology.

 

Additional web pages

None

Notes

None

Ultimo aggiornamento 20/02/2020 15:48