Scheda programma d'esame
FILOLOGIA BALTICA
PIETRO DINI
Anno accademico2021/22
CdSLINGUISTICA E TRADUZIONE
Codice1048L
CFU6
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
FILOLOGIA BALTICAL-LIN/01LEZIONI36
ADRIANO CERRI unimap
PIETRO DINI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Lo studente avrà acquisito conoscenze generali relativamente al dominio culturale – linguistico e letterario – dell'area del Baltico orientale. Sarà capace di orientarsi in testi della fase antica scritti nelle lingue baltiche (lituano, lettone, prussiano antico); sarà messo in grado di comprendere problemi specifici della linguistica baltica (sincronica e diacronica) e di collocarli in un contesto indoeuropeo più ampio.

Knowledge

The student will be able to demonstrate a generalized knowledge of the main issues in Baltic Philology and Linguistics, and will acquire tools for approaching critically any text written in a Baltic language (Lithuanian, Latvian, Old Prussian). He will be also able to understand specific problems of the Baltic linguistic area both sincronically and diachronically and to interpret them in a wider IndoEuropean context.

Modalità di verifica delle conoscenze

Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

Assessment criteria of knowledge

During the classes the student may be requested to demonstrate his/her knowledge of the course material.

Capacità

Lo studente aquisirà conoscenze di base relativamente a problemi generali e specifici della storia culturale del mondo baltico e in particolare della linguistica baltica.

Skills

The students will achieve basic knowledge on the subject of Baltic Philology and Linguistics and of the cultural history of the Baltic world, in particular of the historical Baltic linguistics.

Modalità di verifica delle capacità

Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

Assessment criteria of skills

During the classes the student may be requested to demonstrate his/her knowledge of the course material.

Comportamenti

Lo studente acquisirà una conoscenza specifica relativamente alla filologia e alla linguistica baltica.

Behaviors

The students will achieve basic knowledge on the subject of Baltic Philology and Linguistics.

Modalità di verifica dei comportamenti

Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

Assessment criteria of behaviors

During the classes the student may be requested to demonstrate his/her knowledge of the course material.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Non sono richieste conoscenze iniziali.

Preferibile, ma non obbligatorio, aver frequentato nella triennale LET il corso di Lingua e cultura lituana.

Prerequisites

No previous knowledge is required.

It is prefereble (but not obligatory) the previous frequence of the course "Lithuanian language and culture" (LET).

Corequisiti

--

Co-requisites

--

Prerequisiti per studi successivi

--

Prerequisites for further study

--

Indicazioni metodologiche

Le lezioni si svolgono in modo cosiddetto frontale, utilizzando fotocopie fornite dal docente, eventualmente proiezioni in powerpoint. L'interazione tra studente e docente avviene con ricevimenti prima o dopo le lezioni, su appuntamento specifico e anche con l'uso della posta elettronica. è possibile l'uso di lingue diverse dall'italiano.

Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
Programma (contenuti dell'insegnamento)

Il corso offre un'introduzione al dominio culturale (linguistico, letterario, mitologico) baltico nel suo farsi storico. Particolare attenzione viene rivolta alla fase antica delle tre lingue baltiche (lituano, lettone e prussiano antico) con riferimenti al contesto indoeuropeo, con riguardo ad aspetti di fonetica e morfologia storica.

Syllabus

The course provides an introduction to the main issues of Baltic Philology and Linguistics in its diachronical development. It offers a special acquaintance of the oldest stage of the three Baltic languages (Lithuanian, Latvian and Old Prussian) within the IndoEuropean context with regard to aspects of historical phonetics and morphology.

Bibliografia e materiale didattico

a) Lezioni del corso

b) Materiali forniti dal docente durante le lezioni.

c) Letture di:

Dini Pietro U., Le lingue baltiche fra il II e il III millennio d. C., La formazione dell’Europa linguistica, a cura di E. Banfi, Firenze, La Nuova Italia, 1993, 197–254

Sabaliauskas Algirdas, Noi Balti, Livorno, B&C, 2007

Dini Pietro U., L'Anello baltico, Viterbo, Vocifuoriscena, 2018.

Altri testi di riferimento:

Chr. Stang, Vergleichende Grammatik der baltischen Sprachen, Oslo ecc., 1966

Z. Zinkevičius, Lietuvių kalbos istorinė gramatika, 2 voll., Vilnius, Mokslas.

P.U. Dini, Foundations of Baltic Languages, Vilnius, Eugrimas, 2014.

V.N. Toporov, «Appunti sulla mitologia baltica», Res Balticae, 5, pp. 39-66.

G. Devoto, Le letterature baltiche, Milano: Accademia (capp. A. Senn, La letteratura lituana;

E. Blese, La letteratura lettone).

Dini P.U. & N. Mikhailov, Mitologia baltica. Antologia, Pisa, CLU, 1995.

Dini Pietro U., Aliletoescvr. Linguistica baltica delle origini. Teorie e contesti linguistici nel Cinquecento, Livorno, Books & Company, 2010.

Bibliography

Programme:

a) Classes.

b) Materials given during the classes.

c) Texts for the individual study (obligatory):

Dini Pietro U., Le lingue baltiche fra il II e il III millennio d. C., La formazione dell’Europa linguistica, a cura di E. Banfi, Firenze, La Nuova Italia, 1993, 197–254

Sabaliauskas Algirdas, Noi Balti, Livorno, B&C, 2007.

Dini Pietro U., L'Anello baltico, Viterbo, Vocifuoriscena, 2018.

Other suggested readings (not obligatory):

Chr. Stang, Vergleichende Grammatik der baltischen Sprachen, Oslo ecc., 1966

Z. Zinkevičius, Lietuvių kalbos istorinė gramatika, 2 voll., Vilnius, Mokslas.

P.U. Dini, Foundations of Baltic Languages, Vilnius, Eugrimas, 2014.

V.N. Toporov, «Appunti sulla mitologia baltica», Res Balticae, 5, pp. 39-66.

Devoto Giacomo, Le letterature baltiche, Milano: Accademia (capp. A. Senn, La letteratura lituana; E. Blese, La letteratura lettone).

Dini P.U. & N. Mikhailov, Mitologia baltica. Antologia, Pisa, CLU, 1995.

Dini Pietro U., Aliletoescvr. Linguistica baltica delle origini. Teorie e contesti linguistici nel Cinquecento, Livorno, Books & Company, 2010.

Indicazioni per non frequentanti

Sabaliauskas Algirdas, Noi Balti, Livorno, Books & Company, 2007. 

Dini Pietro U., Le lingue baltiche fra il II e il III millennio d. C., La formazione dell’Europa linguistica, a cura di E. Banfi, Firenze, La Nuova Italia, 1993, 197–254

Testo per lo studio individuale (che sostituisce le lezioni); da richiedere al docente.

Non-attending students info

Sabaliauskas Algirdas, Noi Balti, Livorno, Books & Company, 2007. 

Dini Pietro U., Le lingue baltiche fra il II e il III millennio d. C., La formazione dell’Europa linguistica, a cura di E. Banfi, Firenze, La Nuova Italia, 1993, 197–254

Text for the individual study (instead of the course); contact the professor for receiving the text.

Modalità d'esame

Esame orale.

Assessment methods
  • Final oral exam
Stage e tirocini

Come previsto dal CdL.

Work placement

According to the rules of the CdL.

Altri riferimenti web

http://resbalticae.fileli.unipi.it/

Additional web pages

http://resbalticae.fileli.unipi.it/

Note

Le lezioni si terranno nel II semestre.

 

Notes

 

Classes will take place in the 2nd semester.


 

Ultimo aggiornamento 16/07/2021 17:18