Scheda programma d'esame
STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE
CINZIA ROSSI
Anno accademico2020/21
CdSSCIENZE POLITICHE
Codice033QQ
CFU9
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHESPS/03LEZIONI63
CINZIA ROSSI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Obiettivo del corso sarà l'acquisizione della conoscenza della storia politico-istituzionale italiana, dall'epoca napoleonica all'entrata in vigore della Costituzione.

Knowledge

The aim of the course will be the acquisition of knowledge of Italian political and institutional history, from the Napoleonic era to the entry into force of the Constitution.

Modalità di verifica delle conoscenze

Gli studenti regolarmente frequentanti sosterranno due prove intermedie scritte a risposta aperta, riguardanti gli argomenti trattati a lezione. Nel caso in cui la media delle due prove intermedie sia sufficiente (18/30), sarà possibile, a richiesta dello studente, sostenere anche una prova orale (per una sola volta), e il voto d'esame sarà dato dalla media dei due voti parziali.

Se lo studente decide di non sostenere l'orale, il voto finale dell'esame sarà la media (approssimata per eccesso) del risultato delle due prove scritte intermedie. 

 

Assessment criteria of knowledge

Attending students will take two intermediate tests written open-ended. If the average of the two intermediate tests is sufficient (18/30), it will be possible, at student's request, to take an oral test (for a single time), and the final vote will be given by the average of the two partial votes.

Capacità

Al termine del corso lo studente avrà acquisito adeguate competenze relative ai temi di studio e capacità di analisi di testi normativi fondamentali per la comprensione delle vicende politico-istituzionali italiane relative al periodo trattato a lezione.

Skills

At the end of the course the student will have acquired adequate skills related to the study themes and the ability to analyze normative texts that are fundamental for the understanding of the Italian political and institutional events related to the period treated in class.

Modalità di verifica delle capacità

Durante il corso saranno svolte attività di analisi di testi normativi (costituzioni e leggi) particolarmente significativi per la storia politico-istituzionale dall'epoca napoleonica all'entrata in vigore della Costituzione repubblicana.

La verifica delle capacità di esposizione e argomentazione avverranno attraverso la partecipazione alle discussioni degli argomenti svolti a lezione. 

Assessment criteria of skills

Analyzes will be carried out on normative texts that are particularly significant for political-institutional history from the Napoleonic era to the entry into force of the Republican Constitution.

 

The verification of the skills of exposure and argumentation will take place through participation in the discussions of the topics developed in class.

Comportamenti

Lo studente frequentante potrà giungere ad una conoscenza adeguata della storia delle istituzioni politiche italiane attraverso lo studio di fonti normative dirette, acquisendo capacità di comprensione e analisi critica di tali documenti. 

Behaviors

The attending student will acquire an adequate knowledge of the history of Italian political institutions through the study of direct normative sources, acquiring understanding and critical analysis of these documents.

Modalità di verifica dei comportamenti

Durante le lezioni è richiesta una partecipazione attiva da parte dei frequentanti attraverso la discussione dei documenti che verranno analizzati nel corso.

Assessment criteria of behaviors

During the lessons an active participation by the attending students is required through the discussion of the documents that will be analyzed in the course.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Si ritiene utile la conoscenza delle principali vicende storiche relative al periodo trattato al corso.

Prerequisites

Knowledge of the main historical events related to the period covered in the course are raccomanded.

Indicazioni metodologiche

L'insegnamento prevede lezioni frontali che saranno tenute in lingua italiana.

Per gli studenti che frequentano regolarmente il corso sono previste due prove intermedie scritte che si terranno durante il periodo delle lezioni. Si considerano regolarmente frequentanti gli studenti che seguono almeno i due terzi delle lezioni. Al fine di verificare l'effettiva frequenza verrà utilizzato un apposito registro.

è previsto un ricevimento settimanale (il giovedì, dalle 11,30 alle 13 nell'aula teams dove si svolge il corso) in cui vengono ulteriormente spiegati e chiariti, su indicazione degli studenti, gli argomenti trattati a lezione. La docente è inoltre sempre contattabile al seguente indirizzo mail: cinzia.rossi@unipi.it. 

 

Teaching methods

Teaching takes place through frontal lessons in italian language.

The teacher will be available for talks and clarification during the office hours duly published on the Department site,

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Il corso è volto a fornire la conoscenza della storia politico-istituzionale italiana, dall'età napoleonica all'entrata in vigore della Costituzione. Gli argomenti trattati a lezione saranno quindi i seguenti:

- L'età napoleonica in Francia (cenni) e in Italia. Le restaurazioni in Francia e in Italia. Le Costituzioni francesi del 1814 e 1830. Il movimento costituzionale italiano del 1848/49 (vicende e caratteri generali). Le Costituzioni italiane del 1848/49. Analisi comparativa dei diritti dei cittadini nelle quattro Carte ottriate del 1848 (Statuto del Regno delle due Sicilie; Statuto del Granducato di Toscana; Statuto Albertino; Statuto fondamentale dello stato della Chiesa). Lo Statuto Albertino e la sua evoluzione. La nascita del Regno d'Italia e la costruzione dell'apparato statale. L'operato della Destra "storica": il completamento dello Stato unitario. La "Questione Romana" e le sue conseguenze: La Legge delle Guarentigie. Da Depretis a Pelloux (1877-1900): le principali vicende politico-istituzionali. L'età giolittiana (1900-1914). Verso la fine dello Stato liberale: dal Ministero Salandra alla marcia su Roma (1914-22). Gli esordi di Mussolini al Governo. La legge Acerbo e le elezioni del 1924. Il regime fascista: le "Leggi fascistissime" (1925-28) e la Carta del Lavoro (21 aprile 1927). La risoluzione della "Questione Romana": i Patti Lateranensi (11 febbraio 1929). La seconda guerra mondiale e la crisi del regime; la seduta del Gran Consiglio del fascismo del 25 luglio 1943. La "svolta di Salerno" dell'aprile 1944 e le sue conseguenze. L'opera della Costituente e la Costituzione repubblicana.     

  

Syllabus

The course is aimed at providing knowledge of Italian political and institutional history, from the Napoleonic age to the entry into force of the Constitution. The course topics will be the following: 

- The Napoleonic age in France and in Italy.  Restorations in France and Italy. The French Constitutions of 1814 and 1830. The Italian constitutional movement of 1848/49 (events and general characters). The Statute Albertino and the Constitutions of 11848/49. The Statute Albertino and its application: The parliamentary regime. The birth of the italian State: the main institutional aspects. The "Roman Question" and its consequences: the Law of Guarentigias (1871). From Depretis to Giolitti (1877-1914): the main political and institutional events. The main electoral laws of the liberal era: 1848-1859-1882-1912-1919. The end of the liberal State. The fascist regime: the electoral law "Acerbo"; the "fascistissime" laws (1925-28); the Charter of Labor (1927). The Lateran Pacts (1929). The fall of the fascist regime. The work of the Constituent Assembly and the Republican Constitution (1848).   

 

 

Bibliografia e materiale didattico

Per gli studenti frequentanti il testo base di riferimento è:

CARLO GHISALBERTI, Storia costituzionale d'Italia 1848/1948, Biblioteca Universale Laterza  

Poiché durante il corso verranno analizzati alcuni testi normativi (Costituzioni e Leggi), ulteriore materiale didattico necessario per lo studio di tali argomenti verrà fornito durante il corso

Bibliography

For students attending: CARLO GHISALBERTI, Storia costituzionale d'Italia 1848-1948, Biblioteca Universale Laterza. 

Further teaching materials will be provided during the course.

Indicazioni per non frequentanti

Per gli studenti NON FREQUENTANTI l'esame prevede una prova orale, condotta secondo i criteri previsti dall'art. 23 del Regolamento didattico di Ateneo, nella quale saranno verificate la conoscenza e la capacità di analisi acquisite attraverso lo studio dei testi di riferimento. Si consiglia un colloquio con la docente prima di iniziare la preparazione dell'esame per avere opportune indicazioni su come affrontare lo studio degli argomenti trattati nei seguenti testi:  

- Carlo Ghisalberti, Storia costituzionale d'Italia 1848-1948, Biblioteca Universale Laterza, dal cap.I al cap. XI compreso.

- Roberto Pertici, Chiesa e Stato in Italia dalla Grande Guerra al nuovo Concordato, Edizioni il Mulino, limitatamente ai capitoli I-II-III (pp. 13-152).

Non-attending students info

For NON-ATTENDING students the exam includes an oral exam in which the knowledge and the analytical skills acquired through the study of the reference text will be verified.

 

Required text:

- Carlo Ghisalberti, Storia costituzionale d'Italia 1848-1948,Biblioteca Universale Laterza. 

Modalità d'esame

Gli STUDENTI REGOLARMENTE FREQUENTANTI, durante il periodo delle lezioni, dovranno sostenere obbligatoriamente due prove scritte intermedie a risposta aperta. Nel caso in cui la media delle due prove intermedie sia sufficiente (uguale o superiore a 18/30), sarà possibile, a richiesta dello studente, sostenere anche una prova orale (per una sola volta), e il voto d'esame sarà dato dalla media dei due voti parziali. Si tenga presente che:

- Per partecipare alla seconda prova intermedia scritta il voto della prima deve essere uguale o superiore a 15.

- Se lo studente decide di non sostenere l'orale, il voto finale dell'esame sarà la media (approssimata per eccesso) del risultato delle due prove scritte intermedie.  

Assessment methods

Students attending, during the lesson period, will have to take two intermediate written tests with an open answer. In the event that the average of the two intermediate tests is sufficient (equal to or higher than 18/30), it will be possible, at student's request, to take an oral test (for a single time), and the final vote will be given from the average of the two partial votes.

 

Please note that:

 

- To participate in the second written intermediate exam, the first vote must be equal to or greater than 15.

 

- If the student decides not to take the oral exam, the final vote of the exam will be the average (approximate by excess) of the result of the two intermediate written tests.

Altri riferimenti web

link aula: 

https://teams.microsoft.com/l/channel/19%3a23857b960e1547e681d760596fe75ce3%40thread.tacv2/Generale?groupId=a19d0b53-c038-4b29-a47b-19d1ad640070&tenantId=c7456b31-a220-47f5-be52-473828670aa1

Ultimo aggiornamento 16/02/2021 17:17