Scheda programma d'esame
LINGUISTICA GENERALE A
DOMENICA ROMAGNO
Anno accademico2016/17
CdSLETTERE
Codice187LL
CFU6
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUISTICA GENERALEL-LIN/01LEZIONI36
DOMENICA ROMAGNO unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Al termine del corso, lo studente avrà acquisito conoscenze sui principi cognitivi e formali che soggiacciono all'organizzazione e alla trasformazione dei sistemi linguistici. 

Knowledge

The student who successfully completes the course will have the ability to identify the relations between different linguistic phenomena and the interactions between the different levels of linguistic analysis (e.g., phonetics and phonology, morphology, syntax, semantics, pragmatics). He will be able to demonstrate a solid knowledge of the cognitive principles underlying language organization and change. He will be able to demonstrate advanced knowledge of specific linguistic phenomena including, in particular, the distribution of morphosyntactic patterns governed by semantic and conceptual properties. He will be aware of the language variation and change, of the interaction between sociocultural factors and neurobiologically dependent factors in language, and of the need for integrating various approach to the study of language.

Modalità di verifica delle conoscenze

In itinere e al termine del corso, attraverso confronti con il docente.

Assessment criteria of knowledge

The student will be assessed on his/her demonstrated ability to discuss the main course contents using the appropriate terminology. He must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of expression.

Methods:

  • Final oral exam
Capacità

Al termine del corso, lo studente avrà acquisito la conoscenza di base degli strumenti e dei metodi di ricerca nel campo della linguistica, basati sulla consapevolezza che la lingua è un sistema al confine fra natura e cultura. 

Modalità di verifica delle capacità

In itinere e al termine del corso, attraverso confronti con il docente.

Comportamenti

Consoni allo spirito di ricerca!

Modalità di verifica dei comportamenti

In itinere e al termine del corso, attraverso confronti con il docente.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Nessuno

Indicazioni metodologiche

- lezioni

- interazione fra studenti e docente, sia durante le lezioni, sia durante i ricevimenti, anche attraverso l'uso della posta elettronica

Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in seminar
  • participation in discussions
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
  • Seminar
Programma (contenuti dell'insegnamento)

Fondamenti di Linguistica Teorica: la lingua come sistema simbolico; l'organizzazione del sistema: fonetica e fonologia, morfologia, sintassi.

Il mutamento linguistico.

Categorizzazioni linguistiche: categorie discrete e categorie scalari.

Nozioni di semantica verbale. I sistemi di codifica argomentale nelle lingue del mondo.

Distinzioni linguistiche e loro correlati neurali. Il contributo delle neuroscienze allo studio della lingua come sistema cognitivo.

Syllabus

Language as cognitive system: its organization and change. Language and the brain. Foundations of linguistic theory: the description of language as symbolic system; language organization: phonetics and phonology, morphology, syntax, semantics, pragmatics. Language change. Linguistic categorization: discrete and graded categories. Notions of verbal semantics: the four basic verb classes and their reflexes in morphosyntax. Argument coding systems in the languages of the world. Linguistic distinctions and their neural correlates. The contribution of fMRI to the study of language systems.

Bibliografia e materiale didattico

TESTI PER L'ESAME:

- R. Simone, Fondamenti di linguistica, Editori Laterza, varie edd.: cap. 1, cap.

2, cap. 3.

- R. Lazzeroni (a cura di), Linguistica storica, varie edd.: cap.  "Il mutamento

linguistico" di R. Lazzeroni; cap. "Interlinguistica" di R.Gusmani.

QUESTI TESTI SONO DA INTENDERSI COME INTEGRATIVI E NON SOSTITUTIVI DEL CORSO MONOGRAFICO.

 

TESTI DI RIFERIMENTO:

- P.M. Bertinetto, Tempo, aspetto e azione nel verbo italiano, Accademia della

Crusca, Firenze, 1986.

- J. Taylor, Linguistic Categorization (anche in trad. it. Categorizzazione linguistica, a cura di S. Giannini, Ed. Quodlibet, Perugia, 2004).

-  B. Comrie, Language Universals and Linguistic Typology

-  P. Ramat e A. Giacalone Ramat, Le lingue indoeuropee

- A. McMahon, Understanding language change

I TESTI DI RIFERIMENTO, PER EVENTUALI APPROFONDIMENTI, NON SONO,

OVVIAMENTE, OBBLIGATORI PER LA PROVA D'ESAME.

Bibliography

- R. Simone, Fondamenti di linguistica, Editori Laterza, varie edd.: cap. 1, cap. 2, cap. 3. -

R. Lazzeroni (ed.), Linguistica storica, varie edd.: cap. 1 "Il mutamento linguistico" di R. Lazzeroni; cap. "Interlinguistica" di R.Gusmani.

Recommended reading includes the following works; further bibliography will be indicated.

- P.M. Bertinetto, Tempo, aspetto e azione nel verbo italiano, Accademia della Crusca, Firenze, 1986.

- J. Taylor, Categorizzazione linguistica, trad. it. a cura di S. Giannini, Ed. Quodlibet, Perugia, 2004.

- D. Romagno, Grammatical Categories and Semantic Distinctions, Studi e Saggi Linguistici, 2012, vol. 50,1, pp. 134-160.

Indicazioni per non frequentanti

PROGRAMMA:

- R. Simone, Fondamenti di linguistica, Editori Laterza, varie edd.: TUTTO.

- R. Lazzeroni (a cura di), Linguistica storica, varie edd.: cap.  "Il mutamento linguistico" di R. Lazzeroni; cap. "Interlinguistica" di R.Gusmani.

- J. Taylor, Categorizzazione linguistica, trad. it. a cura di S. Giannini, Ed. Quodlibet, Perugia, 2004: Introduzione, capp. 1–5, cap. 10.

Modalità d'esame

Prova scritta sul contenuto del corso, che comprenderà da 4 a 6 domande.

Prova orale sul contenuto del corso, che integrerà la prova scritta.

Work placement

Scientific research. Teaching. Editorial board. Linguistic data analysis.

Note

L'esame può essere iterato, al fine di conseguire 12 cfu.

 

PROGRAMMA PER I SECONDI 6 CFU (VEDI ANCHE LINGUISTICA GENERALE B)

due testi a scelta fra i seguenti:

R. Lazzeroni, La cultura indoeuropea

F. Fanciullo, Dialetti e non solo

F. Fanciullo, Prima lezione di dialettologia

F. Fanciullo, Fra Oriente e Occidente. Per†una†storia†linguistica†dell'Italia†meridionale†

J.K. Chambers & P. Trudgill, La dialettologia

P. Ramat e A. Giacalone Ramat, Le lingue indoeuropee

P. Ramat, Pagine linguistiche

A. McMahon, Understanding language change

P. Ramat, Linguistica tipologica, Il Mulino

W. Croft, Typology and Universals

B. Comrie, Language Universals and Linguistic Typology

P. M. Bertinetto, Tempo, aspetto e azione nel verbo italiano

George Lakoff, Women, Fire and Dangerous Things

J. Taylor, Linguistic Categorization

F. Rovai, Sistemi di codifica argomentale

W. Croft & D.A. Cruse, Cognitive Linguistics

N. Chomsky, Syntactic Structures, 1957

R. Gusmani, Saggi sull'interferenza linguistica

Ultimo aggiornamento 22/05/2017 15:59