Scheda programma d'esame
LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA
PAOLO PONTARI
Anno accademico2016/17
CdSITALIANISTICA
Codice1143L
CFU12
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LETTERATURA LATINA MEDIEVALE L-FIL-LET/08LEZIONI36
GIUSEPPA MARIA GABRIELLA ALBANESE unimap
LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICAL-FIL-LET/08LEZIONI36
GIUSEPPA MARIA GABRIELLA ALBANESE unimap
PAOLO PONTARI unimap
Programma non disponibile nella lingua selezionata
Obiettivi di apprendimento
Conoscenze

Acquisire una conoscenza specialistica nell'ambito dei testi e dei contesti della letteratura latina del Medioevo e dell'Umanesimo, con particolare attenzione all'opera di Dante, Petrarca e Boccaccio.

Modalità di verifica delle conoscenze

Attività seminariali ed esame finale orale

Capacità

Possedere lo strumentario linguistico-letterario e storico-critico necessario per analizzare le opere della letteratura latina medievale e umanistica e il loro contesto storico e culturale, con particolare riferimento alle opere di Dante.

 

 

Modalità di verifica delle capacità

Seminari orali e tesine scritte.

Comportamenti
  • Lo studente potrà saper gestire responsabilità di conduzione di un team di lavoro e di ricerca;
  • Saranno acquisite accuratezza e precisione nello svolgere attività di ricerca e analisi dei dati raccolti.
Modalità di verifica dei comportamenti
  • Durante le sessioni di laboratorio saranno valutati il grado di accuratezza e precisione delle attività svolte
  • Durante il lavoro di gruppo sono verificate le modalità di definizione delle responsabilità, di gestione e organizzazione delle fasi progettuali
  • In seguito alle attività seminariali saranno richieste agli studenti delle brevi relazioni concernenti gli argomenti trattati
Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Conoscenza dell'area medievale e umanistica della letteratura italiana, con particolare riferimento a Dante e alla letteratura dei secoli XIII-XVI.

 

 

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Dante a Ravenna: biografia, testi e contesti.

Nella prima parte del corso, a carattere istituzionale, saranno illustrati i lineamenti fondamentali della storia della letteratura latina medievale e umanistica (secc. VI-XV). La seconda parte, a carattere monografico, affronterà le principali questioni storico-letterarie su Dante a Ravenna, con particolare riguardo al contesto storico-politico e culturale delle Egloge e agli episodi, ai luoghi e ai personaggi dell'ultimo rifugio di Dante.

Bibliografia e materiale didattico

Per una storia della letteratura latina medievale e umanistica:

  • Letteratura latina medievale (secoli VI-XV): un manuale, a cura di C. Leonardi e di F. Bertini, E. Cecchini, L. Cesarini Martinelli, P. Dronke, P.C. Jacobsen, M. Lapidge, E. Paoli, G. Polara, Firenze, SISMEL - Edizioni del Galluzzo, 2003.

Testi di riferimento:

  • Dante Alighieri, Egloge, a cura di G. Albanese, in Opere, dir. M. Santagata, II, Milano, Mondadori (I Meridiani), 2014, pp. 1595-1783.

Per la biografia e la fortuna di Dante a Ravenna:

  • M. Santagata, Dante. Il romanzo della sua vita, Milano, Mondadori, 2012, cap. VI. Uomo di corte (1316-1321), pp. 288-323.
  • E. Pasquini, Dante e la sua prima fortuna, in Storia di Ravenna, III. Dal Mille alla fine della Signoria polentana, a cura di A. Vasina, Venezia, Marsilio, 1994, pp. 605-620.

Per i personaggi del contesto ravennate:

  • A. Accame Bobbio, Milotti Fiduccio de', in Enciclopedia Dantesca [ED], III, Roma 1970; A. Ciotti, Perini Dino, in ED, V, Roma 1973; A. Asor Rosa, Giardini Pietro, in Dizionario Biografico degli Italiani [DBI], LIV, Roma 2000; S. Bellomo, Mezzani Menghino, in DBI, LXXIV, Roma 2010; E. Angiolini, Polenta Guido da, in DBI, LXXXIV, Roma 2015. 

Letture critiche:

  • E. Chiarini, Riflessioni su un vecchio problema: Dante e Ravenna, in Atti del Convegno Internazionale di Studi danteschi, Ravenna, Longo, 1979, pp. 217-237.
  • A. Battistini, L'estremo approdo: Ravenna, in Dante e le città dell'esilio. Atti del Convegno Internazionale di studi (Ravenna, 11-13 settembre 1987), direzione scientifica G. di Pino, Ravenna, Longo, 1989, pp. 155-175.
  • A. Vasina, Dante e Ravenna, in «Ravenna. Studi e ricerche», 12 (2005), pp. 15-44.
  • G. Albanese - P. Pontari, Il notariato bolognese, le Egloge e il Polifemo dantesco: nuove testimonianze manoscritte e una nuova lettura dell’ultima egloga, in «Studi Danteschi», LXXXI (2016), pp. 13-93.
Indicazioni per non frequentanti

I non frequentanti, per ragioni esclusivamente contemplate dal Regolamento di Ateneo, dovranno concordare il programma con il docente.

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà in forma orale e con presentazione di tesine seminariali. È richiesta la frequenza.

Note

Gli ultimi 3 cfu del Corso di Letteratura latina medievale e umanistica sono mutuati sul Corso di Filologia medievale e umanistica per il CdL in Italianistica (Prof. Gabriella Albanese). L’acquisizione dei 3 cfu finali consisterà nella preparazione di un seminario specialistico in collegamento con il corso di Filologia medievale e umanistica della Prof.ssa Gabriella Albanese su un tema concordato con i docenti.

Inizio lezioni: martedì 21 febbraio 2017

Orario lezioni: martedì, mercoledì e giovedì, ore 12.00-13.30 (martedì Aula Curini 4, mercoledì e giovedì Aula 3 Ricci)

Ultimo aggiornamento 16/02/2017 11:20