Scheda programma d'esame
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE II
SILVIA MASI
Anno accademico2017/18
CdSLINGUISTICA E TRADUZIONE
Codice1074L
CFU9
PeriodoAnnuale

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE IIL-LIN/12LEZIONI54
NORMAN GOBETTI unimap
SILVIA MASI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

LINGUA STRUMENTALE: Il corso prevede il raggiungimento/consolidamento del livello C1+ di conoscenza della Lingua. A questo fine, lo studente potrà/dovrà, come parte del proprio lavoro individuale, integrare la propria preparazione seguendo il corso organizzato dal CLI presso il Dipartimento (ex-Lettorato o esercitazioni) per il livello indicato. 

CORSO DOCENTE: conoscenza delle caratteristiche fondamentali di vari sottogeneri della letteratura per l'infanzia, con particolare riferimento a fenomeni linguistici e culturali che possono rappresentare elementi di difficoltà nella traduzione dall’inglese verso l’italiano.

LABORATORIO: conoscenza delle problematiche e strategie principali relative alla traduzione di alcuni esempi da testi letterari.

Knowledge

INSTRUMENTAL LANGUAGE CLASSES: The course requires the attainment of the proficiency level C1+ of the CEFR. To this end, the students can / will, as part of their individual work, integrate their preparation attending the course organized by CLI for the Department (former 'lettorati') for the indicated level.

COURSE: knowledge of the main features of various subgenres within children’s literature, especially focusing on cultural and linguistic phenomena which may cause difficulties in translating from English into Italian.

LABORATORY: knowledge of the main problems and strategies used in translating samples from literary texts.

Modalità di verifica delle conoscenze

LINGUA STRUMENTALE:  prove relative alle esercitazioni o possesso di una certificazione tra le seguenti conseguita da non più di due anni:  

Cambridge Certificate of Proficiency in English (CPE)

IELTS Very Good User (punteggio 8.0-9.0)

Toefl: PBT (punteggio 620-667), CBT (punteggio 2630-300)

CORSO DOCENTE: esame scritto (domande aperte e analisi del testo) 

LABORATORIO: esame scritto (traduzione) 

Assessment criteria of knowledge

INSTRUMENTAL LANGUAGE CLASSES: tests at the end of the classes or one of the following  certificates obtained within two years prior to the conclusion of the exam:

Cambridge Certificate of Proficiency in English (CPE)

IELTS Very Good User (score between 8.0-9.0)

Toefl: PBT (score between 620-667), CBT (score between 2630-300) 

COURSE:  written exam (open-ended questions and text analysis) 

LABORATORY: written exam (translation) 

Capacità

LINGUA STRUMENTALE: vedi Framework per livello C1+/C2.

CORSO DOCENTE: essere capaci di analizzare testi appartenenti a vari sottogeneri della letteratura per l’infanzia identificandone le criticità in una prospettiva contrastivo-traduttiva che comprende vari livelli di descrizione linguistica e aspetti culturali.

LABORATORIO: capacità di tradurre brani da testi letterari.

Skills

INSTRUMENTAL LANGUAGE  CLASSES: see Framework for C1+/C2.

COURSE: be capable of analysing texts for children by identifying their challenging aspects in a contrastive-translational perspective which involves various levels of linguistic and cultural description.

LABORATORY: be capable of translating excerpts from various literary texts.

Modalità di verifica delle capacità

LINGUA STRUMENTALE: prove relative alle esercitazioni o possesso di una certificazione tra le seguenti conseguita da non più di due anni:

Cambridge Certificate of Proficiency in English (CPE)

IELTS Very Good User (punteggio 8.0-9.0)

Toefl: PBT (punteggio 620-667), CBT (punteggio 2630-300) 

CORSO DOCENTE: esame scritto (domande aperte e analisi del testo) 

LABORATORIO: esame scritto (traduzione)

Assessment criteria of skills

INSTRUMENTAL LANGUAGE  CLASSES: tests at the end of the classes or certificate obtained within two years prior to the conclusion of the exam.

COURSE:  written exam (open-ended questions and text analysis)

LABORATORY: written exam (translation)

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Translating for children, Prof.ssa S. Masi (primo semestre)

Il Corso di Lingua e traduzione inglese II affronta l’analisi di diversi fenomeni relativi alla traduzione per l’infanzia, ad esempio l’interazione tra immagini e testo scritto, la resa dei nomi e della voce dei personaggi nei dialoghi, l'espressione del registro linguistico, la connotazione regionale, sociale e culturale, i giochi di parole, gli usi figurati della lingua, il turpiloquio, ecc. L’etichetta di ‘Letteratura per l’infanzia’ include in realtà un pubblico molto eterogeneo, che va dai bambini in età prescolare, ai quali sono destinati i cosiddetti picture books, come anche i bambini/ragazzi divenuti lettori autonomi e gli adolescenti. Si vedrà come i testi di partenza riflettano le diverse caratteristiche del pubblico dei destinatari e come ciò si rifletta anche nei testi tradotti.

Al Corso sono associati sia un Laboratorio traduttivo (primo semestre), sia esercitazioni scritte e orali (ex-lettorato di tipo avanzato), per due semestri, svolte dal Collaboratore ed Esperto Linguistico (CEL).

Syllabus

Translating for children, Prof.ssa S. Masi (first semester)

The course of English Language and Translation II tackles several phenomena related to the translation of texts for children, e.g. word-picture interaction, character’s names and voices in dialogues, register, regional, social and cultural connotation, wordplay, figurative and foul language, etc. In fact, the label of ‘Children’s Literature’ covers a heterogeneous target audience ranging from pre-school children, for whom picture books are written, to autonomous readers and adolescents. It will be shown that both source texts and translations reflect audience design.

The course is associated with both a Translation Laboratory (first semester) and Instrumental language classes where both written and oral skills are practiced. These activities last throughout the year and are run by a Collaboratore ed Esperto Linguistico (CEL).

Bibliografia e materiale didattico

Cappelli G., Masi S. (2015) "Knowledge Dissemination Through Tourist Guidebooks: Popularization Strategies in English and Italian Guidebooks for Adults and for Children", paper presented at the CLAVIER International Conference Knowledge Dissemination in the Digital Era. Language and Episteme, 18-20 November 2015 (estratto).

Cavagnoli F. (2012) “Libri per bambini e per ragazzi”, in La voce del testo. L’arte e il mestiere di tradurre, Feltrinelli, 118-130 [per approfondimento; consigliato in particolare ai non frequentanti]. 

Di Giovanni E., C. Elefante, R. Pederzoli (eds) (2010) Writing and Translating for Children. Voices, Images and Texts, Peter Lang [articoli di Mambrini, Oittinen, O’Sullivan, Pascua-Febles]. 

Epstein B. J. (2012) Translating Expressive Language in Children’s Literature, Peter Lang [cap. 2, 5, 6, 7]

Ippolito M. (2008) “The Relationship between Text and Illustrations: Translating Beatrix Potter’s Little Books into Italian”, in n M. González Davies, R. Oittinen (eds) Whose Story? Translating the Verbal and the Visual in Literature for Young Readers, Cambridge Scholars, 85-96.

Lathey G. (2016) Translating Children's Literature, Routledge [cap. 1, 2, 3, 4, 5]

Mallett M. (2004) "Children's information texts", in P. Hunt (ed.) International Companion Encyclopedia of Children's Literature, Routledge, pp. 623-631.

Masi S. (2013) “Does Pinocchio have an English passport?”, RILA 2013/1, 179-198.

Masi S. (2014) “Translating Figurative Language: The Case of Pinocchio in English”, in D. R. Miller and E. Monti (eds) Tradurre Figure Translating Figurative Language, Quaderni del CeSLiC, Atti di Convegni CeSLiC – 3 Selected Papers, www3.lingue.unibo.it/ceslic, pp. 309-322.

Oittinen R. (2000) Translating for children, Garland [per approfondimento; consigliato in particolare ai non frequentanti]. 

O’Sullivan, E. (2013) "Children’s literature and translation studies". In C. Millán and F. Bartrina (eds.), The Routledge Handbook of Translation Studies, London: Routledge, 451-463.

Materiali messi a disposizione dalla docente. 

 

Bibliography

Cappelli G., Masi S. (2015) "Knowledge Dissemination Through Tourist Guidebooks: Popularization Strategies in English and Italian Guidebooks for Adults and for Children", paper presented at the CLAVIER International Conference Knowledge Dissemination in the Digital Era. Language and Episteme, 18-20 November 2015 (excerpt).

Cavagnoli F. (2012) “Libri per bambini e per ragazzi”, in La voce del testo. L’arte e il mestiere di tradurre, Feltrinelli, 118-130 [recommended reading for non regular attenders]. 

Di Giovanni E., C. Elefante, R. Pederzoli (eds) (2010) Writing and Translating for Children. Voices, Images and Texts, Peter Lang [articles by Mambrini, Oittinen, O’Sullivan, Pascua-Febles]. 

Epstein B. J. (2012) Translating Expressive Language in Children’s Literature, Peter Lang [chap. 2, 5, 6, 7]

Ippolito M. (2008) “The Relationship between Text and Illustrations: Translating Beatrix Potter’s Little Books into Italian”, in M. González Davies, R. Oittinen (eds) Whose Story? Translating the Verbal and the Visual in Literature for Young Readers, Cambridge Scholars, 85-96.

Lathey G. (2016) Translating Children's Literature, Routledge [chap. 1, 2, 3, 4, 5]

Mallett M. (2004) "Children's information texts", in P. Hunt (ed.) International Companion Encyclopedia of Children's Literature, Routledge, pp. 623-631.

Masi S. (2013) “Does Pinocchio have an English passport?”, RILA 2013/1, 179-198.

Masi S. (2014) “Translating Figurative Language: The Case of Pinocchio in English”, in D. R. Miller and E. Monti (eds) Tradurre Figure Translating Figurative Language, Quaderni del CeSLiC, Atti di Convegni CeSLiC – 3 Selected Papers, www3.lingue.unibo.it/ceslic, pp. 309-322.

Oittinen R. (2000) Translating for children, Garland [recommended reading for non regular attenders]. 

O’Sullivan, E. (2013) "Children’s literature and translation studies". In C. Millán and F. Bartrina (eds.), The Routledge Handbook of Translation Studies, London: Routledge, 451-463.

 

Reader and materials prepared by lecturer.

 

Indicazioni per non frequentanti

Il programma è identico a quello degli studenti frequentanti. Il materiale necessario per preparare l'esame è messo a disposizione in copisteria. 

Per indicazioni sul materiale utilizzato nelle esercitazioni e sulle relative verifiche rivolgersi ai Collaboratori ed Esperti Linguistici. Consultare la piattaforma moodle https://moodle.cli.unipi.it/

Non-attending students info

Notes for non-regular attenders:

The reading list is the same as that for regular attenders. Students can find the materials in the Copisteria.

For information about the materials for the Instrumental classes, check  https://moodle.cli.unipi.it/

Modalità d'esame

1) Esame del docente. L'esame relativo al corso del docente consiste in una prova scritta in inglese, della durata di due ore. Si articola in una o due domande aperte di carattere teorico e in un’analisi di un testo di partenza e della sua traduzione (è ammesso l’uso dei dizionari). Per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di sostenere parte della prova subito alla fine del corso.

2) Esame scritto del Laboratorio (traduzione)

3) Prove relative alle esercitazioni (ex lettorati). La verifica delle conoscenze acquisite nel corso delle esercitazioni si articolerà, sul modello degli esami di Cambridge, in una verifica scritta (Use of English, Reading Comprehension e Text Writing) e una verifica orale (Dialogue). Durante la prova scritta sarà verificata anche l'abilità di ascolto con una prova di Listening Comprehension. L'esame ha una votazione complessiva di 100, poiché ogni prova vale 25 punti.

Sono esonerati dal sostenere le prove di lettorato colori i quali sono in possesso delle certificazioni indicate sopra (se conseguite da non più di DUE anni). Anche nel caso in cui lo studente sia già in possesso di una certificazione pertinente, si consiglia di partecipare alle attività di esercitazione al fine di mantenere e consolidare il livello di competenza acquisito.

Gli studenti possono iscriversi alle prove di lettorato e prendere visione dei risultati al sito https://elearning.cli.unipi.it.

Gli studenti potranno sostenere l'esame relativo al corso del docente anche prima di aver superato le prove relative alle esercitazioni (ma solo dopo aver completato quelle di Lingua e Traduzione Inglese I).

La verifica delle conoscenze relative alle esercitazioni avverrà per tutti solo a conclusione delle esercitazioni stesse, quindi a partire da giugno.

Le prove relative alle esercitazioni, o  lettorato (scritto, ascolto, e orale), possono essere sostenute separatamente. La validità del risultato positivo è DUE anni accademici (la stessa delle certificazioni internazionali riconosciute). Perciò, se ad esempio una persona ha superato lo scritto ma non la prova di ascolto, può ridare la prova di ascolto entro due anni conservando il punteggio dello scritto. Dopo due anni qualsiasi risultato parziale decade e la prova deve essere sostenuta nuovamente.

Il voto riportato nel corso del docente, quello riportato nel corso del Laboratorio e quello ottenuto nelle verifiche relative alle esercitazioni (espresso in centesimi) concorrono al voto finale. Il voto finale è unico e i crediti sono assegnati dal docente titolare in un’unica soluzione al completamento delle varie parti.

Il punteggio  (su 100) conseguito nelle verifiche relative alle esercitazioni contribuisce al voto finale come segue (proposta approvata dal Consiglio CLi del 24 maggio 2017):

Puteggio su  100

punti da aggiungere al voto del docente

Da 60 a 70

Il voto rimane quello conseguito nell'esame del docente

Da 71 a 85

Si aggiunge un punto al voto conseguito nell'esame del docente

Da 86 a 100

Si aggiungono due punti al voto conseguito nell'esame del docente.

Si ricorda che la validità del risultato positivo delle esercitazione è DUE anni accademici, mentre le prove relative al modulo docente hanno validità di TRE anni. 

L'eventuale certificazione (in originale) andrà presentata al momento della verbalizzazione. Le verbalizzazioni avverranno durante i ricevimenti nel mese successivo a ciascun appello d'esame.

Assessment methods

1) Exam with the lecturer. This is a written exam in English, lasting two hours and consisting of one or two open-ended questions on theoretical issues and an analysis of a Source Text and its translation (dictionaries can be used).

2) Laboratory exam (translation).

3) Instrumental language test (ex lettorati). The final test will follow the Cambridge exam format. A written test will include Use of English, Reading Comprehension and Text Writing, and the oral will include an Interview. During the written test, Listening-Comprehension skills will also be tested. The overall mark is 100 points, and each part is awarded 25 points.

The students who have a language certificate obtained within two years prior to the conclusion of the exam are not requested to pass the instrumental language test. They are recommended to attend classes to consolidate their skills.

Students can enroll on instrumental language classes and check their results at the following address https://elearning.cli.unipi.it.

Students are allowed to take the exam with their lecturer even before passing the instrumental language test (but only after having completed the various parts of the exam of English Language and Translation I).

The instrumental language test will take place for the first time in June, at the end of the classes.  The various parts can be taken separately, in different sessions. A positive result is valid for two years, like international certificates. So, if a student passes the written part but not the listening, he/she can re-take the listening part while his/her written mark is saved for later. After two years, though, partial marks will no longer be saved.

The mark for the Course exam, that for the Laboratory exam and the mark for the Instrumental language test (out of 100) will all be taken into account by the lecturer when recording the overall mark on the libretto. There is only one mark on the libretto, corresponding to the overall number of credits.

The  score (out of 100) in the final language tests will contribute to the overall mark in the following way (proposal approved by the Consiglio CLi on May 24 2017):

Score out of 100

points to be added to the Lecturer's mark

From 60 to 70

Same mark as in the lecturer's exam

From 71 to 85

One point is added to the lecturer's exam

From 86 to 100

Two points are added to the lecturer's exam.

The results of the Language test parts are valid for TWO years, while those of the Course exam with the lecturer are valid for THREE years.

Note

Si raccomanda di iscriversi al corso moodle pertinente, http://elearning.humnet.unipi.it/course/view.php?id=1772

N.B. Le lezioni del Corso Docente inizieranno il 30 ottobre con il seguente orario: lunedì ore 12:00 in Ricci 10, martedì ore 14:15 in Ricci 3, giovedì ore 12:00 in Ricci 4.

Il Laboratorio Traduttivo (Dott. Gobetti) inizierà il 6 ottobre, ore 14:15-17:30 in Ricci 2 (tutti i venerdì, fino al 1 dicembre compreso).

Orario ricevimento docente (S. Masi): fino a fine ottobre, il lunedì dalle 11:00 alle 12:30 in via Santa Maria 67, II piano, stanza 20. Per le date successive consultare gli avvisi su Omero o contattare la docente via email.

Notes

Please enroll on the relevant moodle course.

Ultimo aggiornamento 11/12/2017 09:06