Scheda programma d'esame
ELEMENTI DI RAGIONERIA
FRANCESCO PODDIGHE
Anno accademico2017/18
CdSDIRITTO DELL'IMPRESA, DEL LAVORO E DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Codice397PP
CFU6
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
ELEMENTI DI RAGIONERIASECS-P/07LEZIONI48
FRANCESCO PODDIGHE unimap
Programma non disponibile nella lingua selezionata
Obiettivi di apprendimento
Conoscenze

Il corso analizza le problematiche di natura istituzionale, il movimento dei valori connesso alle varie classi di operazioni di gestione e la formula logico-tecnica del capitale e del reddito.

Modalità di verifica delle conoscenze

L’esame consiste in una prova orale avente ad oggetto sia argomenti di natura istituzionale che lo svolgimento di elementari casi pratici.

Capacità

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di padroneggiare le principali nozioni di ragioneria.

Modalità di verifica delle capacità

In sede della prova d'esame sarà valutata la capacità applicativa degli studenti delle nozioni apprese durante l'insegnamento.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare sensibilità alle problematiche economico/aziendale trattate.

Modalità di verifica dei comportamenti

Durante il corso saranno svolte esercitazioni in aula.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Non sono previsti insegnamenti propedeutici. Tuttavia, ai fini di una migliore conoscenza della materia, si consiglia l’insegnamento di “Economia Aziendale” facente parte della rosa di insegnamenti opzionali del corso di laurea DILPA.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Il fenomeno aziendale; l’azienda ed i suoi caratteri strutturali e dinamici; l’ordine, gli aspetti e la natura; lo svolgimento dell’attività economica e la remunerazione dei fattori produttivi. Il contenuto, le possibilità e le problematiche connesse alle varie fasi della vita aziendale: pre-aziendale, istituzionale, dinamico-probabilistica e finale; la configurazione dimensionale; il fabbisogno di finanziamento e le diverse forme di soddisfacimento; la forma giuridica; il processo produttivo ed i fattori che ne consentono lo svolgimento; reperimento, utilizzazione, manutenzione e rinnovo dei fattori pluriennali; i riflessi finanziari ed economici degli investimenti durevoli; il collocamento della produzione allestita sui mercati di sbocco; l’equilibrio economico a valere nel tempo.
L’analisi della gestione e il movimento dei valori connesso alle varie classi di operazioni: il movimento dei valori connesso all’operazione di finanziamento; il movimento dei valori connesso all’operazione di investimento (acquisizione dei fattori produttivi specifici, pluriennali e di esercizio); il movimento di valori connesso alle operazioni di trasformazione tecnico-economica ed il movimento di valori connesso all’operazione di disinvestimento. Introduzione alla tecnica di rilevazione contabile secondo il metodo della partita doppia: la registrazione contabile delle operazioni di gestione. La formula logico-tecnica del patrimonio; la formula logico-tecnica del reddito; le più importanti operazioni di integrazione ed assestamento della contabilità; la redazione dei prospetti contabili di sintesi: il bilancio di periodo.

Bibliografia e materiale didattico

Testi consigliati
PODDIGHE F., L’azienda nella fase istituzionale, Plus Editore, Pisa, 2001.

Per le esercitazioni:

PODDIGHE F. (a cura di), Profili di Economia Aziendale e di Ragioneria. La rilevazione contabile delle operazioni di gestione,Volume Secondo, Cedam, Padova, 2003.

Indicazioni per non frequentanti

Il programma d'esame è il medesimo rispetto ai frequentanti.

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova orale avente ad oggetto sia argomenti di natura istituzionale che lo svolgimento di elementari casi pratici.

Ultimo aggiornamento 07/07/2017 19:10