Scheda programma d'esame
ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO
FRANCESCO MONACCI
Anno accademico2017/18
CdSPROGETTAZIONE E GESTIONE DEL VERDE URBANO E DEL PAESAGGIO
Codice003HH
CFU6
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/15LEZIONI64
FRANCESCO MONACCI unimap
Programma non disponibile nella lingua selezionata
Obiettivi di apprendimento
Conoscenze

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze in merito:

  • al rilievo, all’analisi e all’interpretazione dei caratteri paesistici e identitari del territorio, nel quadro generale della redazione d’interventi di progettazione e pianificazione del paesaggio.
  • alla redazione di interventi di progettazione su spazi aperti, a partire dalla valorizzare dell’agricoltura multifunzionale.
Modalità di verifica delle conoscenze

Per l'accertamento delle conoscenze, oltre ad una parte teorica, della quale ne viene valutata la comprensione, il corso prevede l’elaborazione di una serie di elaborati grafici su uno specifico tema di analisi e riqualificazione paesaggistica.

In particolare:

  • Atlante fotografico dei caratteri paesaggistici (assetto fisico, paesaggio vegetale, paesaggio agrario, struttura degli insediamenti) di un determinato ambito geografico;
  • Studio sulle trasformazioni territoriali, ambientali e paesistiche dell'ambito paesaggistico prescelto attraverso l’utilizzo di fonti foto-cartografiche storiche;
  • Sintesi cartografica dei principali vincoli e norme di tutela di natura paesaggistica (art.136 e art. 142 D.Lgs.42/2004) e ambientale (Rete Natura 2000, Aree Protette) presenti nell’ambito prescelto;
  • Elaborazione di una proposta progettuale ad un’area degradata e/o sottoutilizzata dal punto di vista paesaggistico, ambientale, sociale all’interno dell’ambito paesaggistico prescelto.
Capacità

Al termine del corso lo studente saprà:

  • sintetizzare attraverso documentazione fotografica i caratteri paesaggistici di un territorio;
  • consultare in maniera corretta i materiali gli strumenti di pianificazione paesaggistica (Piano Paesaggistico della Toscana);
  • utilizzare strumenti grafici (digegno a mano libera e software digitali) per la rappresentazione del progetto.
Modalità di verifica delle capacità

Per l'accertamento delle capacità il corso prevede due prova in itinere (funzionamento degli strumenti di rappresentazione digitale e esempi di progetti di un paesaggista) e l’elaborazione di una serie di elaborati grafici su uno specifico tema di riqualificazione paesaggistica.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare sensibilità ai temi della pianificazione paesaggistica e alla progettazione degli spazi aperti.

Indicazioni metodologiche

Il corso è articolato secondo:

  • una serie di lezioni frontali con ausilio di slide,
  • una serie di lezioni nelle quali si consulteranno materilai fotocartografici presenti su siti web;
  • una uscita pratica nei luoghi nei quali verrà redatta la proposta di riqualificazione paesaggistica
  • una serie di attività in comune nelle quali si prepareranno gli elaborati progettuali.
Programma (contenuti dell'insegnamento)
  • I caratteri geo-morfologici della Toscana. Spunti per l’osservazione del paesaggio
  • Il paesaggio vegetale della Toscana. Il ruolo e le caratteristiche della vegetazione spontanea e di quella di origine “antropica”
  • Popolamento, forme insediative, occupazione del suolo . Il processo di colonizzazione della campagna
  • I paesaggi storici toscani: caratteri originali e dinamiche evolutive
  • Elementi del paesaggio agrario tradizionale Le sistemazioni idrauliche agrarie dei terreni
  • Fonti e metodi per lo studio delle trasformazioni del paesaggio
  • Edilizia rurale e paesaggio
  • Tutela e legislazione in materia di protezione ambientale
  • La tutela del paesaggio e la pianificazione paesaggistica
  • Il Piano Paesaggistico della Regione Toscana
  • Trasformazioni del paesaggio e autorizzazione paesaggistica
  • La costruzione di un vocabolario progettuale. Griglia di lettura di un progetto di un paesaggista.
  • Software per la rappresentazione nel progetto degli spazi aperti (Autocad, Photoshop, Sketchup)
Bibliografia e materiale didattico
  • Greppi,C. (a cura di), (1990), Paesaggi dell'Appennino, Quadri ambientali della Toscana, Marsilio Editori, Venezia.
  • Greppi,C. (a cura di), (1991), Paesaggi delle Colline toscane, Quadri ambientali della Toscana, Marsilio Editori, Venezia.
  • Greppi,C. (a cura di), (1993), Paesaggi della costa, Quadri ambientali della Toscana, Marsilio Editori, Venezia.
  • Pardi, F., (2002), Le trasformazioni del paesaggio storico nelle colline toscane, in S. Neri Serneri, (a cura di), Storia del territorio e dell’ambiente. La Toscana contemporanea, Franco Angeli, Milano.
  • Sestini, A., (1963), Il Paesaggio, Touring Club Italiano, Milano.
  • Marson A. (2016), La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana, Laterza.
  • Metta A., (2008), Paesaggi d'autore. Il Novecento in 120 progetti, Firenze, Alinea Editrice.
  • Lambertini A., (2006), Specie di parchi per i paesaggi contemporanei. I parchi-margine, pagg. 32-46 del numero 5 della “Ri-Vista, Ricerche per la progettazione del paesaggio”, Firenze Uuniversity Press
  • Clèment G., (2004), Manifesto del terzo paesaggio, Quodlibet, Macerata.
  • Cooper G., Taylor G., (2000), Mirrors of Paradise, The Gardens of Fernando Caruncho,   Guy Cooper, Editorial Monaccelli Press
  • Matteini M., (2004), Porcinai, architetto del Giardino e del paesaggio , Electa , Milano.
  • Pozzana M.C., (1998), I giardini del XX secolo, l’opera di Pietro Porcinai, Alinea, Firenze 1998.
  • Morelli E., (2004), Espace Auguste Piccard a Sierre. Un progetto di Paolo Bürgi, “Controspazio”, 109, pagg. 44-49
  • Bellmunt J., Cappelletti N.B., (2006), E’ di scena il paesaggio, in Architettura del Paesaggio 13 04/2006
  • Lassus B., (2003), La rete autostradale e i nuovi valori paesaggistici, “T&C Trasporti e Cultura”, numero monografico, La strada come architettura
  • Cortesi I., (2000), Il parco pubblico. Paesaggi 1985-2000, Motta Editore
Modalità d'esame

L'esame consiste nell'illustrazione dell'Atlante dei caratteri paesaggistici dell'ambito prescelto e degli elaborati grafici predisposti (due tavole in formato A1) per la proposta progettuale.

Ultimo aggiornamento 14/05/2018 16:19