Scheda programma d'esame
LINGUISTICA ITALIANA
ROBERTA CELLA
Anno accademico2017/18
CdSLINGUISTICA E TRADUZIONE
Codice550LL
CFU6
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUISTICA ITALIANAL-FIL-LET/12LEZIONI36
ROBERTA CELLA unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze sul sistema lessicale italiano e sui modi della rappresentazione lessicografica.

Knowledge

The student who successfully completes the course will get a solid knowledge of the main linguistic features of Italian (morphology and syntax) and the structure of Italian vocabulary (even in its lexicographical classification). He or she will be able to compare Italian morphology, syntax and semantics with other languages, with the aim of reaching a better awareness of translation practice. Thanks to workshop, he or she will get awareness of writing in Italian.

Modalità di verifica delle conoscenze

La verifica delle conoscenze acquisite sarà oggetto della prova d'esame (orale).

Assessment criteria of knowledge

Final oral exam.

Capacità

Al termine del corso lo studente sarà capace di analizzare il lessico dell'italiano (parole di trafila diretta e indiretta, prestiti, neoformazioni), di scomporre in significati minimi le parole, di riconoscere le unità polirematiche, di comprenderne le frequenze d'uso. Saprà inoltre analizzare la struttura delle voci dei principali dizionari italiani.

Skills

The student who successfully completes the course will be able to analyse Italian vocabulary (Latin heritage, words indirectly derived from Latin, derivational processes, foreign words), decompose word meaning into smallest unities, identify complex words, understand usage frequencies. He or she will be able to analyse entry structure of main Italian dictionaries (historical dictionaries, dictionaries of contemporary usage, bilingual dictionaries).

Modalità di verifica delle capacità

La verifica delle capacità sviluppate sarà oggetto della prova d'esame (orale).

Assessment criteria of skills

Final oral exam.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare capacità di riflessione sul lessico e la semantica, e di analisi di testi italiani (moderni e contemporanei) prodotti in diverse circostanze e con varie finalità.

Behaviors

Student will acquire and/or improve his/her metalinguistic awareness of Italian vocabulary and semantic, and skills in textual analysis of modern and contemporary Italian text.

Modalità di verifica dei comportamenti

I comportamenti acquisiti saranno valutati in sede d'esame (orale).

Assessment criteria of behaviors

Final oral exam.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Conoscenze di base delle strutture dell'italiano (fonetica, morfologia, sintassi). Per seguire al meglio il corso, è necessario che gli studenti non madrelingua abbiano una conoscenza dell'italiano di livello almeno intermedio (livelli B1 e B2 del Quadro europeo).

Prerequisites

Basic knowledges of Italian phonetics, morphology and sintax.

To attend successfully this course, an intermediate Italian level (B1 or B2) is required.

Indicazioni metodologiche

Lezioni frontali in presenza.

Attività di apprendimento:

  • presenza alle lezioni
  • partecipazione alle discussioni
  • studio individuale

Frequenza: non obbligatoria

Teaching methods

Course delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in discussions
  • individual study

Attendance: Not mandatory

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Saranno affrontate questioni relative alla formazione e alle caratteristiche del lessico italiano (stratificazione lessicale, prestiti, formazione delle parole, geosinonimia) e alla classificazione lessicografica (con l'illustrazione dei diversi tipi di dizionari). Una parte del corso sarà dedicata al lessico e alle scritture tecnico-specialistiche.

Syllabus

This course provides advanced notions on Italian vocabulary, both in contemporary uses and in their historical development. Particular attention will be paid to themes such as how the Italian vocabulary was established (Latin heritage, derivational processes, foreign words) and how it is described by dictionaries (historical dictionaries, dictionaries of contemporary usage, bilingual dictionaries). A part of the course will be dedicated to technical vocabulary.

Bibliografia e materiale didattico

1. Dispensa di testi (che sarà disponibile nella pagina Moodle del corso) da analizzare sulla base di una qualsiasi grammatica (anche di quella in programma al punto 2); di seguito sono elencate alcune grammatiche di livello universitario disponibili in commercio:

  • L. Serianni, Italiano: grammatica, sintassi, dubbi, Milano, Garzanti, 1997 (con edizioni successive) oppure L. Serianni, Grammatica italiana. Italiano comune e lingua letteraria, Torino, UTET, 1989 (con successive ristampe)
  • M. Dardano / P. Trifone, Grammatica italiana, Bologna, Zanichelli, 1995
  • C. Andorno, La grammatica italiana, Milano, Bruno Mondadori, 2003
  • M. Prandi, Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, UTET, 2006
  • G. Salvi / L. Vanelli, Nuova grammatica italiana, Bologna, il Mulino, 2004.

2. A. Ferrari, L. Zampese, Grammatica: parole, frasi, testi dell'italiano, Roma, Carocci, 2016;

3. E. Jezek, Lessico. Classi di parole, strutture, combinazioni, Bologna, il Mulino, 2005;

4. altro materiale proposto a lezione (es. voci di dizionari) e reso disponibile nella pagina Moodle del corso (per scaricarlo è necessario iscriversi al corso).

Bibliography

1. Booklet (downloadable from Moodle, subscription request) with texts to analise using any Italian grammar (even Ferrari-Zampese, listed in point 2); here you can find a list of advanced Italian grammars:

  • L. Serianni, Italiano: grammatica, sintassi, dubbi, Milano, Garzanti, 1997 (con edizioni successive) oppure L. Serianni, Grammatica italiana. Italiano comune e lingua letteraria, Torino, UTET, 1989 (con successive ristampe)
  • M. Dardano / P. Trifone, Grammatica italiana, Bologna, Zanichelli, 1995
  • C. Andorno, La grammatica italiana, Milano, Bruno Mondadori, 2003
  • M. Prandi, Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, UTET, 2006
  • G. Salvi / L. Vanelli, Nuova grammatica italiana, Bologna, il Mulino, 2004.

2. A. Ferrari / L. Zampese, Grammatica: parole, frasi, testi dell'italiano, Roma, Carocci, 2016;

3. E. Jezek, Lessico. Classi di parole, strutture, combinazioni, Bologna, il Mulino, 2005;

4. other teaching material (ex. entries of Italian dictionaries) that you can download from Moodle (submission request).

Indicazioni per non frequentanti

1. Dispensa di testi (che sarà disponibile nella pagina Moodle del corso) da analizzare sulla base di una qualsiasi grammatica (anche di quella in programma al punto 2); di seguito sono elencate alcune grammatiche di livello universitario disponibili in commercio:

  • L. Serianni, Italiano: grammatica, sintassi, dubbi, Milano, Garzanti, 1997 (con edizioni successive) oppure L. Serianni, Grammatica italiana. Italiano comune e lingua letteraria, Torino, UTET, 1989 (con successive ristampe)
  • M. Dardano / P. Trifone, Grammatica italiana, Bologna, Zanichelli, 1995
  • C. Andorno, La grammatica italiana, Milano, Bruno Mondadori, 2003
  • M. Prandi, Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, UTET, 2006
  • G. Salvi / L. Vanelli, Nuova grammatica italiana, Bologna, il Mulino, 2004.

2. A. Ferrari / L. Zampese, Grammatica: parole, frasi, testi dell'italiano, Roma, Carocci, 2016;

3. E. Jezek, Lessico. Classi di parole, strutture, combinazioni, Bologna, il Mulino, 2005;

4. M. Aprile, Dalle parole ai dizionari, Bologna, il Mulino, 2005.

Non-attending students info

1. Booklet (downloadable from Moodle, subscription request) with texts to analise using any Italian grammar (even Ferrari-Zampese, listed in point 2); here you can find a list of advanced Italian grammars:

  • L. Serianni, Italiano: grammatica, sintassi, dubbi, Milano, Garzanti, 1997 (con edizioni successive) oppure L. Serianni, Grammatica italiana. Italiano comune e lingua letteraria, Torino, UTET, 1989 (con successive ristampe)
  • M. Dardano / P. Trifone, Grammatica italiana, Bologna, Zanichelli, 1995
  • C. Andorno, La grammatica italiana, Milano, Bruno Mondadori, 2003
  • M. Prandi, Le regole e le scelte. Introduzione alla grammatica italiana, Torino, UTET, 2006
  • G. Salvi / L. Vanelli, Nuova grammatica italiana, Bologna, il Mulino, 2004.

2. A. Ferrari / L. Zampese, Grammatica: parole, frasi, testi dell'italiano, Roma, Carocci, 2016;

3. E. Jezek, Lessico. Classi di parole, strutture, combinazioni, Bologna, il Mulino, 2005;

4. M. Aprile, Dalle parole ai dizionari, Bologna, il Mulino, 2005.

Modalità d'esame

Esame orale, che consiste in un colloquio tra il candidato e i membri della commissione d'esame. Durante l'esame orale sarà richiesto al candidato di analizzare dal punto di vista sintattico (e, se del caso, morfologico) un brano tratto a caso dalla dispensa in programma (cfr. "Bibliografia e materiale didattico" oppure, per gli studenti non frequentanti, "Indicazioni per i non frequentanti"); potranno inoltre essere proposti esercizi vari di analisi e riconoscimento delle strutture della lingua italiana. Il colloquio dura mediamente mezz'ora.

La prova orale è superata se il candidato sa analizzare il testo proposto, dimostra piena consapevolezza degli argomenti oggetto del corso e della bibliografia in programma, si esprime in modo chiaro usando la terminologia corretta, è in grado di stabilire relazioni tra diverse nozioni.

Assessment methods

Final oral exam. During the oral exam students must be able to demonstrate their knowledge of the course material and to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of expression.

Stage e tirocini

Nessuno.

Work placement

None.

Note

Il corso (6 cfu) è previsto per gli studenti iscritti al curriculum "Linguistica" del Corso di studi in "Linguistica e traduzione"; gli studenti iscritti al curriculum "Traduzione" devono attenersi a quanto indicato per il corso di Linguistica italiana, codice 1083L (9 cfu).

Il corso con il relativo programma d'esame è valido anche per gli studenti iscritti ai precedenti ordinamenti dei corsi di laurea in Traduzione letteraria e saggistica (cod. 826LL), Linguistica (cod. 550LL), LeFE (cod. 509LL) e LetFil (550LL).

ORARIO delle lezioni: martedì e mercoledì, 8.30-10.00, aula Curini 2D.

INIZIO DEL CORSO: martedì 26 settembre 2017

Ultimo aggiornamento 21/11/2017 14:52