Scheda programma d'esame
ANATOMIA PATOLOGICA
GABRIELLA FONTANINI
Anno accademico2018/19
CdSMEDICINA E CHIRURGIA
Codice015FF
CFU9
PeriodoAnnuale

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
ANATOMIA PATOLOGICAMED/08LEZIONI112.50
FULVIO BASOLO unimap
DANIELA CAMPANI unimap
GABRIELLA FONTANINI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Corsdo Integrato di Anatomia Patologica

CORE CURRICULUM

 OBIETTIVI GENERALI

Insegnare allo studente la morfologia delle principali malattie dei vari organi e apparati e i criteri per riconoscere le lesioni elementari macro e microscopiche utilizzate nella diagnostica anatomo-patologica. Il corso si propone inoltre di insegnare allo studente di correlare i reperti anatomo-patologici con i dati clinici e ad utilizzarli nella prevenzione, nella diagnosi e nella cura delle malattie. Il corso prevede lezioni frontali ed esercitazioni.

 OBIETTIVI SPECIFICI

1        Danni tissutali e d’organo conseguenti alla stasi cronica all’ischemia, nelle reazioni di rigetto.

2        Danni tissutali e d’organo da processi infiammatori acuti e cronici.

3       Principali processi granulomatosi (tubercolosi e sarcoidosi).

4       Principali sindromi malformative.

  • Malattie da agenti infettanti.
  • Patologia neoplastica: aspetti bio-patologici generali, classificazione, grado di malignità e stadiazione
  • I quadri più comuni di tesaurismosi (siderosi ed amiloidosi).

8       Iperplasia intimale e aterosclerosi: cardiopatie ischemiche e infarto del miocardio.

  • Ipertensione vascolare, cardiomegalia, ipertrofia cardiaca.
  • Quadri morfologici delle endocarditi, distrofia, stenosi e insufficienza valvolare
  • Tumori cardiaci
  • Patologia pericardica: pericarditi, emopericardio.
  • Patologia emolinfopoietica.
  • Embolia, trombosi ed ipertensione polmonare.
  • Tubercolosi polmonare e pneumoconiosi.
  • Neoplasie del polmone e sindromi paraneoplastiche.
  • Esofago di Barret e Malattia da reflusso gastro-esofageo
  • Carcinoma dell’esofago e dello stomaco.
  • Principali quadri morfologici delle gastriti e dell’ulcera gastrica.
  • Malassorbimento: generalità, principali quadri morfologici.
  • Malattia infiammatoria cronica dell’intestino.
  • Disturbi di circolo dell’intestino.
  • Neoplasie benigne e maligne del grosso intestino: generalità.
  • Epatiti virali acute e croniche.
  • Cirrosi epatica, biliare e colangite sclerosante.
  • Neoplasie primitive e secondarie del fegato.
  • Carcinoma della colecisti e delle vie biliari extraepatiche.
  • Pancreatiti e carcinoma del pancreas.
  • Il diabete: quadri morfologici del pancreas e delle principali complicanze d’organo in varie fasi della storia naturale della malattia.
  • Patologia dell’ipofisi.
  • Patologia non neoplastica della tiroide.
  • Neoplasie della tiroide.
  • Patologia delle paratiroidi.
  • Patologia del surrene.
  • Gromerulopatie primitive e secondarie.
  • Nefropatie tubulo-interstiziali.
  • Disturbi di circolo del rene.
  • Carcinoma del rene e della vescica.
  • Ipertrofia prostatica e carcinoma della prostata.
  • Neoplasie del testicolo.
  • Il carcinoma della cervice uterina e dell’endometrio.
  • Tumori ovarici.
  • Patologia benigna e maligna della mammella.
  • Neoplasie della cute.
  • Tumori dei tessuti molli e dello scheletro.
  • Distrofie muscolari e miopatie.
  • Malformazioni del SNC.
  • Disturbi di circolo: ematoma extradurale, ematoma subdurale, ematoma subdurale, emorragia subaracnoidea, emorragia cerebrale, infarto.
  • Meningite, ascessi, meningoencefaliti.
  • Encefalopatie spongiformi trasmissibili.
  • Malattie degenerative del SNC.
  • Tumori del SNC: generalità, inquadramento, storia naturale, quadri.
  • Riscontro diagnostico, esame intraoperatorio.
  • Markers di prognosi nelle neoplasie.
Knowledge

The student who succesfully complete the course: - will know the molecular mechanims of diseases - will be able to give a rational interpretation of the etiology and pathogenesis of diseases - will be able to explain the morphological characteristics of diseases on a molecular basis - will be able to correlate the morpho-molecular data with clinical signs and symptoms.

Modalità di verifica delle conoscenze

L’esame si svolge alla fine del Corso con modalità orale.

Assessment criteria of knowledge

The student must be able to: - demonstrate his/her knowledge of the morpho-molecular basis of diseases. - discuss the etiological and pathogenetical aspects of diseases. - discuss the clinical-pathological correlations of diseases. - demonstrate to have a critical and rational approach to understanding of diseases.

Methods:

  • Final oral exam
Capacità

Esercitazioni

Svolte per piccoli gruppi di studenti e orientate a consentire l’osservazione diretta di preparati macroscopici e istologici o di diapositive con lo scopo di integrare le informazioni fornite dalle lezioni frontali.

Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • individual study

Attendance: Mandatory

Teaching methods:

  • Lectures
Programma (contenuti dell'insegnamento)

PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO INTEGRATO DI ANATOMIA PATOLOGICA

Vasi

Aterosclerosi.

Vasculiti (Arterite temporale a cellule giganti, Poliarterite nodosa, Poliangite microscopica). Aneurismi e dissecazioni dell’aorta. Tumori benigni e maligni: classificazione e principali quadri istopatologici

Cuore

Cardiopatie congenite (Tetralogia di Fallot, Coartazione dell’aorta).

Cardiopatia ischemica (Angina pectoris, Infarto del miocardio, Cardiopatia ischemica cronica). Cardiopatia ipertensiva (Cardiopatia ipertensiva sistemica del cuore sinistro, Cardiopatia ipertensiva polmonare del cuore destro).

Cardiopatie valvolari (Cardiopatia reumatica, Endocarditi infettive, Endocardite trombotica non batterica, Endocardite in corso di Lupus Eritematoso Sistemico).

Miocardiopatie (Cardiomiopatia dilatativa, Cardiomiopatia ipertrofica, Cardiomiopatia restrittiva). Miocarditi.

Tumori del cuore (Classificazione e cenni istologici). Pericarditi (Pericardite acuta, Pericardite cronica).

 

Polmone

Atelectasia.

Sindrome da distress respiratorio del neonato. Edema polmonare.

Sindrome da distress respiratorio dell’adulto. Embolia polmonare.

Infarto polmonare. Emorragia polmonare. Ipertensione polmonare.

Malattia polmonare cronica ostruttiva (Asma bronchiale, Bronchite cronica, Enfisema, Bronchiectasie).

Pneumoconiosi (Antracosi, Silicosi, Asbestosi). Sarcoidosi.

Fibrosi polmonare idiopatica.

Polmonite batterica (Broncopolmonite, Polmonite lobare, Ascesso polmonare).

Polmoniti virali e da micoplasmi (polmonite atipica primaria).

Polmoniti micotiche.

Polmonite nel paziente immunocompromesso (polmonite da P.carinii).

Tubercolosi (Tubercolosi primaria, Tubercolosi secondaria, Tubercolosi disseminata).

Neoplasie (Carcinoma broncogeno , neoplasie neuroendocrine).

Malattie della pleura (Pleuriti, Mesotelioma).

Canale alimentare

Esofagiti.

Esofago di Barrett.

Neoplasie esofagee (Carcinoma a cellule squamose, Adenocarcinoma).

Ulcere gastriche acute.

Gastriti (Gastriti acute, Gastriti croniche, Gastrite da Helicobacter pylori).

Ulcera peptica.

Neoplasie dello stomaco (Polipi gastrici, Carcinoma gastrico).

Malattie intestinali congenite (Diverticolo di Meckel, Megacolon agangliare).

Malattia ischemica intestinale (Infarto transmurale, Infarto mucoso, Ischemia cronica). Angiodisplasia intestinale.

Sindromi da malassorbimento (Sprue celiaca, Sprue tropicale, Malattia di Whipple).

Malattia infiammatoria intestinale idiopatica (Ma-lattia di Crohn, Colite ulcerosa). Diverticolosi del colon. Polipi intestinali non neoplastici (Polipi iperplastici, Polipi giovanili, Polipi di Peutz-Jegher, Polipi infiammatori).

Lesioni epiteliali neoplastiche dell’intestino (Adenomi tubulari, tubulovillosi e villosi, Poliposi adenomatosa familiare, Sindrome di Lynch, Carcinoma colorettale, Tumori carcinoidi).

Linfoma gastro-intestinale.

 

Fegato e vie biliari intraepatiche

Aspetti morfologici del danno epatico (Necrosi, Degenerazione, Infiammazione, Rigenerazione, Fibrosi). Epatiti acute e croniche.

Cirrosi post-necrotica. Ascesso epatico.

Epatopatia alcoolica (Steatosi epatica, Epatite alcoolica, Cirrosi alcoolica).

Malattie delle vie biliari intraepatiche (Cirrosi biliare secondaria, Cirrosi biliare primaria). Alterazioni circolatorie (Infarto epatico, Trombosi della vena porta, Congestione passiva e necrosi centrolobulare, Sclerosi cardiaca, Trombosi delle vene e-patiche).

Neoplasie ( Benigne, Maligne,  Primitive, Metastatiche).

 

Vie biliari extraepatiche

Colecistiti.

Neoplasie (Carcinoma della colecisti, Carcinoma dei dotti biliari extraepatici).

 

Pancreas

Pancreatiti (Pancreatite acuta, Pancreatite cronica). Neoplasie (Tumori esocrini, Tumori endocrini).

 

Reni

Malattie glomerulari (Patogenesi del danno glomerulare), Glomerulonefrite acuta poststreptococcica o proliferativa, Glomerulonefrite rapidamente progressiva, Glomerulonefrite membranosa, Malattia a lesioni minime, Glomerulosclerosi segmentale focale, Glome-rulonefrite membrano-proliferativa, Nefropatia a IgA (malattia di Berger), Glomerulonefrite segmentale focale, Glomerulonefrite cronica, Lesioni glomerulari associate con malattie sístemiche).

Necrosi tubulare acuta. Pielonefrite acuta e cronica.

Malattie vascolari (Nefrosclerosi benigna, Nefrosclerosi maligna).

Neoplasie (Carcinoma a cellule renali, Tumore di Wilms, Carcinomi uroteliali della pelvi renale, Angiomiolipoma, Oncocitoma).

 

Vescica

Cistite acuta e cronica.

Neoplasie (Carcinoma).

 

Ipofisi

Adenomi.

Sindrome di Sheean. Craniofaringioma.

 

Tiroide

Tiroiditi (Tiroidite di Hashimoto, Tiroidite subacuta granulomatosa o di De Ouervain, Tiroidite subacuta linfocitica).

Morbo di Graves.

Gozzo non tossico diffuso (semplice e multinodulare). Tumori benigni (Adenomi).

Tumori maligni (Carcinoma papillare, Carcinoma follicolare, Carcinoma poco differenziato, Carcinoma anaplastico, Carcinoma midollare).

 

Paratiroidi

Iperparatiroidismo primario. Adenoma. Carcinoma. Iperplasia.

Iperparatiroidismo secondario. Ipoparatiroidismo.

 

Surreni

Malattie della midollare (Feocromocitoma, Neuroblastoma). Iperfunzione della corticale (Sindrome di Cushing, Iperaldosteronismo primario, Sindrome adreno-genitale).

Ipofunzione della corticale (Sindrome di Waterhouse-Friederichsen, Malattia di Addison).

Neoplasie della corticale (Adenoma, Carcinoma).

 

Timo

Iperplasia timica e timomi.

 

Linfonodi

Linfoadeniti aspecifiche.

Linfoadeniti specifiche non granulomatose (Toxoplasmosi, Mononucleosi infettiva, AIDS, malattia di Castleman).

Linfoadeniti specifiche granulomatose (Tubercolosi, Sarcoidosi, “da graffio di gatto”) Linfomi non-Hodgkin (Classificazione, Linfomi a piccoli linfociti, Linfomi follicolari a piccole cellule clivate e grandi, Linfomi follicolari a grandi cellule, Linfomi diffusi a piccole cellule clivate, Linfomi diffusi, misti, a piccole e grandi cellule, Linfomi diffusi a grandi cellule, Linfoma immunoblastico a grandi cellule, Linfoma linfoblastico, Linfoma a piccole cellule non clivate o di Burkitt). Malattia di Hodgkin.

 

Milza

Le splenomegalie.

 

Midollo osseo

Tumori mieloidi.

Discrasie plasmacellulari.

 

Testicolo

Aspetti morfologici dell’infertilità maschile.

Neoplasie (Seminoma, Carcinoma embrionale, Corio-carcinoma, Teratoma).

 

Prostata

Prostatite acuta e cronica. Iperplasia nodulare. Carcinoma.

 

Cervice uterina

Cervicite acuta e cronica. Polipi endocervicali.

Neoplasie (Neoplasia intraepiteliale cervicale o CIN, Carcinoma invasivo).

 

Corpo dell’utero ed endometrio

Istologia dell’endometrio e ciclo mestruale. Adenomiosi. Endometriosi.

Iperplasia endometriale.

Neoplasie benigne (Polipi endometriali, Leiomioma). Neoplasie maligne (Carcinoma dell’endometrio, Leio-miosarcoma, Tumori dello stroma endometriale).

 

Ovaie

Tumori dell’epitelio di superficie (Tumori sierosi, Tumori mucinosi, Tumori endometrioidi, Carcinoma a cellule chiare, Tumore di Brenner).

Tumori delle cellule germinali (Teratoma maturo e immaturo, Disgerminoma, Coriocarcinoma). Tumori dello stroma (Tumori a cellule della granulosateca).

Tumori metastatici.

 

Alterazioni della gestazione e della placenta

Malattia trofoblastica gestazionale (Mola idatiforme completa e parziale, Mola invasiva, Coriocarcinoma).

 

Mammella

Infiammazioni (Mastite acuta, Ascesso mammario, Steatonecrosi).

Alterazioni proliferative benigne (Fibroadenoma, Tumore filloide, Papilloma intraduttale, Adenosi, Adenosi sclerosante, Cisti, Iperplasia duttale e lobulare).

Carcinoma (Carcinoma duttale in situ, Carcinoma lobulare in situ, Carcinoma duttale invasivo, Carcinoma lobulare invasivo, Carcinoma tubulare, Carcinoma mucinoso, Carcinoma midollare, Malattia di Paget).

 

Sistema nervoso centrale

Ernie cerebrali. Edema cerebrale. Idrocefalo.

Lesioni vascolari traumatiche (Ematoma epidurale, Ematoma subdurale, Emorragia subaracnoidea, Ematoma intraparenchimale).

Malattie cerebrovascolari (Encefalopatia ischemica, Infarto cerebrale, Emorragia intraparenchimale, Emorragia subaracnoidea, Malformazioni arterovenose, Emangioma cavernoso, Ipertensione cerebrovascolare). Infezioni (Meningiti, Meningite acuta piogena o batterica, Meningite asettica o virale, Ascesso cerebrale, Meningoencefalite cronica, Meningite tubercolare, Malattia di Lyme, Encefaliti virali - generalità e classificazione -, Encefalopatia spongiforme, Infezioni micotiche).

Malattie demielinizzanti (Sclerosi multipla). Malattie degenerative (Malattia di Alzheimer, Malattia di Pick). Gliomi (Astrocitoma, Oligodendroglioma, Ependimoma, Papilloma del plesso coroideo). Tumori scarsamente differenziati (Medulloblastoma).

Altri tumori parenchimali (Linfoma cerebrale primitivo, Tumori delle cellule germinali). Meningiomi.

Tumori metastatici.

Tumori del sistema nervoso periferico (Schwannoma benigno e maligno, Neurofibroma).

 

Ossa

Malattie ereditarie (Osteogenesi imperfetta, Acondroplasia).

Osteomielite.

Fratture.

Osteoporosi e osteomalacia. Malattia di Paget.

Tumori (Tumori osteoblastici, Tumori condroblastici, Sarcoma di Ewing e PNET, Tumore a cellule giganti).

 

Articolazioni

Artriti.

Artrosi.

Sinovite villonodulare pigmentata.

Tenosinovite nodulare.

 

Tumori dei tessuti molli

Istiocitoma fibroso benigno e maligno.

Lipoma e liposarcoma.

Rabdomioma e rabdomiosarcoma.

Leiomioma e leiomiosarcoma.

Fibroma e fibrosarcoma.

Sarcoma sinoviale.

Pseudotumori.

 

Cute

Infezioni.

Dermatiti: classificazione e principali quadri istologici

Tumori epidermici benigni e maligni.

Malattie dei melanociti.

 

Cavo orale e ghiandole salivari

Tumori e lesioni precancerose del cavo orali.

Cisti e tumori odontogenici.

Sialoadeniti.

Tumori salivari.

 

Prime vie aeree

Infiammazioni e tumori nasali, nasofaringei e sinusali. Carcinoma laringeo.

 

Apparato visivo

Melanoma uveale.

Retinoblastoma.

 

Malattie sistemiche

Amiloidosi.

Emocromatosi.

Lupus eritematoso sistemico.

Diabete mellito.

AIDS

 

Tumori del sistema endocrino diffuso (APUDomi).

Syllabus

The course focuses on the following topics: a) general basis of disease: cellular pathology; acute and chronic inflammation; tissue renewal, regeneration and repair; hemodynamic disorders, thromboembolic disease and shock; genetic disorders; diseases of immune system; genetic disorders; neoplasia; infectious disesases; environmental and nutrizionale diseases; diseases of infancy and childhood b) diseases of organ systems: blood vessels; heart; withe blood cells, lymph nodes, spleen and thymus; red blood cells and bleeding disorders; lung; head and neck; gastrointestinal tract; liver and biliary tract; pancreas; kidney; lower urinary tract and male genital system; female genital tract; breast; endocrine system; skin; bone, joints, soft tissues; peripheral nerve and skeletal muscle; central nervous system; eye.

Bibliografia e materiale didattico

Testi consigliati

Robbins e Cotran Le basi patologiche delle malattie. 2 Volumi. Ed UTET 2010

 

Testi di consultazione

Ruco L., Scarpa A. Anatomia Patologica- Le Basi, Ed Piccin 2007

Gallo P., D’Amati G. Anatomia Patologica-La sistematica

Bibliography

Recommended book is: Robbins and Cotran Pathologic Basis of Disease, by Vinay Kumar et al. Saunders Elsevier, last edition.

Modalità d'esame

L'esame viene svolto alla fine del corso con modalità orale.

Note

RICEVIMENTO STUDENTI

I docenti ricevono su appuntamento preso via e-mail o per  telefono.

Ultimo aggiornamento 24/01/2019 16:50