Scheda programma d'esame
LINGUA E TRADUZIONE: LINGUA PORTOGHESE III
MONICA LUPETTI
Anno accademico2018/19
CdSLINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Codice077LL
CFU9
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUA E TRADUZIONE: LINGUA PORTOGHESE IIIL-LIN/09LEZIONI54
MONICA LUPETTI unimap
Programma non disponibile nella lingua selezionata
Obiettivi di apprendimento
Conoscenze

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di applicare le conoscenze acquisite a questioni di analisi conversazionale e avrà sviluppato al contempo una maggiore consapevolezza circa le intenzioni pragmatico-comunicative di chi sta intorno a lui e, di conseguenza, una migliore capacità di decodifica del messaggio verbale del suo interlocutore.

Modalità di verifica delle conoscenze

Domande mirate nella prova d'esame scritta e in quella orale.

Capacità

Attraverso specifici esercizi e simulazioni, oltre che attraverso la discussione in aula, gli studenti saranno messi in grado di applicare le conoscenze acquisite a problemi di analisi testuale, elaborando strategie vincenti per acquisire una maggiore coscienza linguistica. L'obiettivo è sensibilizzare gli studenti verso un’analisi puntuale della conversazione e del testo scritto che abbia importanti ricadute operative.

Modalità di verifica delle capacità

Discussione in aula. Domande ed esercizi specifici nella prova d'esame.

 

Comportamenti

Sarà stimolata la capacità degli studenti di utilizzare le conoscenze acquisite per applicarle ad analisi autonome. Si osserverà in quale misura l'apprendimento sia stato passivo e teorico o, invece, proattivo e capace stimolare una elaborazione propria, che vada al di là della semplice ripetizione delle conoscenze acquisite.

Modalità di verifica dei comportamenti

Nelle domande e negli esercizi strategici presenti nella prova scritta (ma anche in quella orale) d'esame sarà valutata la capacità dello studente di pensare autonomamente e di trasferire le conoscenze a casi di analisi concreti.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Per poter frequentare il corso di Lingua Portoghese III è necessario aver concluso gli esami di Lingua portoghese I e Lingua portoghese II in tutte le loro componenti.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

La prima parte del corso si concentrerà sul trattamento di concetti-chiave dell'Analisi del Discorso, sulla loro applicazione a stralci conversazionali in portoghese europeo e in portoghese brasiliano e la loro interazione con la Pragmatica, la Retorica e la Semiotica.  In particolare si studerà:

  •  definizione di frase, enunciato, discorso;
  • gli atti linguistici;
  • gli atti linguistici diretti;
  • il principio di cooperazione delle massime conversazionali;
  • la rilevanza;
  • latipologia di implicitazioni;
  • la cortesia verbale;
  • le presupposizioni;
  • iccontributi conversazionali e i turni di parola;
  • la deissi.

Per quanto concerne la parte del corso dedicata alla Linguistica Testuale, saranno ripercorre le tappe che hanno contraddistinto la storia di questa disciplina negli ultimi decenni per arrivare a riflettere sulle strategie di coerenza e di coesione, sui concetti di intenzionalità, accettabilità, riscontrabili in testi, contesti e interazioni specifici della lingua portoghese, nella variante europea e in quella brasiliana. Si prenderanno in esame tipologie testuali (narrativa, descrittiva, argomentativa, espositiva, dialogata), identificando quei tratti salienti che determinano la loro natura. L’analisi verrà condotta sia a livello di macrostruttura sia a livello di microstruttura, concentrandosi in primis sulla classificazione del tipo di testo, sulla sua funzione comunicativa, sulla sua ricezione e, in un secondo momento, sulle strategie linguistiche che ricoprono funzioni sintattiche, stilistiche e pragmatiche (isotopie, anafore, catafore, connettivi) volte a implementare la coerenza, la coesione e, dunque, l’efficacia del testo stesso.

Bibliografia e materiale didattico
  • Antunes, Irandé [2016], Análise de textos. Fundamentos e práticas, Parábola Editorial, São Paulo.

  • Bonini, Adair; Motta Roth, Desirée; Meurer, José Luiz [2005], Gêneros: Teorias, métodos, debates, Parábola Editorial, São Paulo.

  • Casseb Galvão,Vânia Artigo de opinião. Sequência didática funcionalista, São Paulo, Parábola, 2018;
  • Duarte, Inês, “Aspectos linguísticos da organização textual”, in AA. VV., Gramática da Língua Portuguesa, Lisboa, Caminho, 2003;
  • Fiorin, José Luiz [20052], Elementos de análise do discurso, Editora Contexto, São Paulo.
  • Villaça Koch, Ingedore [201610], O texto e a construção dos sentidos, Editora Contexto, São Paulo.

  • Slides e materiale distribuito in fotocopia nel corso delle lezioni per lo svolgimento di esercitazioni.
Indicazioni per non frequentanti

Non ci sono differenze tra frequentanti e non frequentanti. Il materiale utilizzato durante le lezioni (slides, esercizi di simulazione dell'esame) può essere richiesto via mail dai non frequentanti e verrà messo a disposizione dalla docente.

Modalità d'esame

L’esame prevede una prova scritta della durata di tre ore composta da esercizi di analisi testuale, libera e a domande aperte, e una prova orale. Entrambe le prove si svolgono in portoghese. La prova scritta è propedeutica alla prova orale.

Si ricorda l'obbligatorietà del sostenimento delle prove di Lettorato (scritto e orale) con la dott.ssa Ana Luiza Souza del Centro Linguistico previamente al sostenimento della prova scritta e della prova orale di questo corso.

Stage e tirocini

Non sono previsti per il corso, ma la docente è disponibile a valutare richieste o proposte che provengano dagli studenti.

Note

E' prevista la possibilità di realizzare due/tre prove in itinere, in sostituzione dell'esame scritto finale, qualora fosse richiesto dalla maggior parte degli studenti che frequentano il corso.

Ultimo aggiornamento 06/11/2018 16:31