Scheda programma d'esame
LINGUA E TRADUZIONE: LINGUA RUSSA III
ALINA KUNUSOVA
Anno accademico2021/22
CdSLINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Codice081LL
CFU9
PeriodoAnnuale

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUA E TRADUZIONE: LINGUA RUSSA IIIL-LIN/21LEZIONI54
ALINA KUNUSOVA unimap
Programma non disponibile nella lingua selezionata
Obiettivi di apprendimento
Conoscenze

L’insegnamento è costituito dal modulo del docente e dalle esercitazioni pratiche (lettorato).

ESERCITAZIONI PRATICHE (LETTORATO) curate dalla Dott.ssa Anna Lentovskaja hanno come obiettivo una conoscenza della lingua russa corrispondente al livello B2 del Quadro Europeo di Riferimento per le Lingue. Il superamento delle prove di lettorato, attestanti le quattro abilità (comprensione e produzione scritta, comprensione e produzione orale, abilità grammaticale e conoscenza del lessico) è condizione indispensabile per poter accedere all’esame del docente. Il possesso della certificazione internazionale TRKI-TORFL per il livello indicato, conseguita non oltre i due anni precedenti, esonera lo studente dal sostenere le prove di lettorato.

Lo scopo principale del CORSO DOCENTE tenuto da Alina Kunusova consiste nello sviluppare la consapevolezza traduttiva e nel formare competenze metalinguistiche e abilità testuali con la proposta di stimolare la riflessione sulle strutture sintattiche della lingua russa e sulle strategie e le implicazioni traduttive dei testi delle diverse tipologie.

 

 

 

Capacità

Al termine del corso lo studente:

- avrà acquisito competenze linguistico-comunicative del livello B2 e sarà in grado di padroneggiare le strutture grammaticali della lingua russa e il lessico richiesto dal livello B2; comprendere e sostenere una conversazione su argomenti complessi, sia concreti che astratti; esprimersi in maniera spontanea e disinvolta in molteplici situazioni di diversi ambiti comunicativi, producendo una reazione congrua; produrre testi chiari e dettagliati su varie tematiche; argomentare un punto di vista fornendo i pro e i contro secondo diverse opzioni; 

- approfondirà le nozioni linguistiche e traduttologiche con particolare attenzione alla conoscenza dell’organizzazione sintattica della lingua russa e alla punteggiatura;

-  userà gli strumenti necessari forniti dal docente per consolidare un approccio metodologico alla traduzione attiva (It-Ru);

- potrà tradurre dei testi di diversi stili funzionali tenendo conto l'uso critico delle tecniche di traduzione adeguate e strategie efficaci.

- avrà le competenze per poter analizzare e correggere le proprie traduzioni sotto la luce morfosintattica, lessico-semantica e ortografica con la consapevolezza delle problematiche traduttologiche e gli errori tipici degli italofoni;

- saprà fare l'analisi stilistica e traduttologica dei testi autentici ed evidenziare le caratteristiche delle diverse tipologie testuali con la riflessione critica.

Modalità di verifica delle capacità

Lo studente sarà costantemente coinvolto in esercitazioni volte ad accertare l'acquisizione degli obiettivi stabiliti.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Il corso è destinato a coloro che hanno già delle nozioni della lingua russa e intendono continuare lo studio.  e si rivolge agli studenti che abbiano raggiunto orientativamente un livello A2+/B1 secondo il Quadro Europeo di riferimento e che abbiano sostenuto l’esame di Lingua Russa II.

Indicazioni metodologiche

Il corso verrà erogato sotto forma di lezioni frontali tenute maggiormente in lingua russa, con l'ausilio di slide. In aula gli studenti saranno coinvolti attivamente nella correzione degli esercizi assegnati e in attività di revisione e valutazione tra pari.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Il corso si articola in 54 ore accademiche (9 cfu, 27 lezioni)

Il modulo sarà concentrata nello studio approfondito della sintassi  e della punteggiatura russa  e l’altra nelle nozioni della teoria della traduzione e sulla traduzione scritta attiva (Italiano>Russo) di testi autentici appartenenti ai diversi stili e generi e la loro analisi traduttologica.

Sono previste le prove parziali che verranno comunicate dal docente.

Bibliografia e materiale didattico

Manuali

C.Cevese, J. Dobrovolskaja. Sintassi Russa. Teoria ed esercizi: Hoepli, 2005.

J.Dobrovolskaja. Il russo: l’ABC della traduzione: Hoepli, 2016.

Risorse online

D.E. Rosental'. Spravo─Źnik po russkomu jazyku: orfografija i punktuacija. https://old-rozental.online/

N.S. Valgina. Aktivnyye processy v sovremennom russkom jazyke http://www.hi-edu.ru/e-books/xbook050/01/topicsw.htm 

 

Eventuali ulteriori materiali complementari saranno forniti dal docente

Indicazioni per non frequentanti

La frequenza è vivamente consigliata. Gli studenti non frequentanti dovranno mostrare una buona capacità di comprendere, di analizzare e di costruire correttamente le frasi in russo. Dovranno inoltre essere in grado di tradurre dall’italiano al russo dei testi analoghi a quelli proposti durante il corso e di fare un’analisi sintattica e traduttologica. Il livello di competenza in libera espressione deve corrispondere a quello previsto dal livello B2 dell’esame di certificazione di lingua russa TORFL (Test of Russian as a Foreign Language).

La modalità dello svolgimento dell'esame per gli studenti non frequentanti è uguale ai frequentanti. Inoltre, una settimana prima dell'esame dovrebbe essere presentato un mini glossario (almeno 10 lessemi) dei falsi amici del traduttore (Ru-It-Ru)

 

Modalità d'esame

Prima di poter sostenere l'esame di lingua con il docente, lo studente deve aver superato le prove di lettorato. La validità del risultato delle prove di lettorato è DUE anni accademici (la stessa delle certificazioni internazionali riconosciute). Gli studenti possono iscriversi alle prove di lettorato e prendere visione dei risultati al sito https://elearning.cli.unipi.it.

L'esame con il docente potrà essere sostenuto solo a partire dalla sessione estiva.

L’esame consisterà in una prova così strutturata:

PARTE SCRITTA:

- 1 domanda a risposta aperta sulle strategie della traduzione (le regole fondamentali e, a scelta tra: resa dei realia; traduzione dei numerali; traduzione dei proverbi; traduzione degli articoli; traduzioni delle frasi idiomatiche) - risposta in ITA con l'uso della terminologia in lingua russa;

- test di 5 domande sulla punteggiatura russa a risposta multipla;

- traduzione scritta attiva (It-Ru) di un testo che non superi 200 parole. Verranno valutati: ortografia, punteggiatura, corretta traslitterazione dei nomi, resa dei realia, resa delle costruzioni sintattiche, resa del registro stilistico;

-  l'analisi traduttologica  e sintattica di essa (le strategie e tecniche traduttive; riflessioni sulla sintassi del testo).

PARTE ORALE (il giorno successivo dopo aver superato la prova scritta):

- errori tipici degli italofoni- risposta in Ru;

- organizzazione della sintassi russa (L'ordine delle parole. Periodo semplice. Periodo composto)- risposta in ITA con l'uso della terminologia in lingua russa;

- resa del congiuntivo in russo- risposta in ITA con l'uso della terminologia in lingua russa;

- conversazione focalizzata sulla parte scritta. 

 Per svolgere la prova scritta lo studente avrà a disposizione 2,5 ore (a distanza - 1,5 ore con la diminuzione della quantità delle parole nel testo); non è concesso l'utilizzo di nessun tipo di vocabolario (la traduzione di alcune parole sarà specificato nel testo della prova).

Il punteggio (su 100) conseguito nelle verifiche relative alle esercitazioni pratiche (lettorato) contribuisce al voto finale dell'esame di lingua come segue (proposta approvata dal Consiglio CLi del 24 maggio 2017):

Punteggio su 100

punti da aggiungere al voto del docente

Da 60 a 70

Il voto rimane quello conseguito nell'esame del docente

Da 71 a 85

Si aggiunge un punto al voto conseguito nell'esame del docente

Da 86 a 100

Si aggiungono due punti al voto conseguito nell'esame del docente.

 

Si ricorda che la validità sia del risultato delle esercitazioni che delle prove sostenute con il docente è DUE anni accademici.

Ultimo aggiornamento 28/07/2021 12:02