Scheda programma d'esame
GLOTTOLOGIA
ANDREA NUTI
Anno accademico2021/22
CdSLINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Codice227LL
CFU9
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
GLOTTOLOGIAL-LIN/01LEZIONI54
ANDREA NUTI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Conoscenze di base sulla storia della ricerca linguistica, la comparazione tipologica e quella genealogica, sulle problematiche e le modalità del mutameto linguistico con particolare riguardo alle lingue indoeuropee d'Europa.

Knowledge

The student who completes the course successfully will be able to demonstrate a solid knowledge of the main processes and events in Historical Linguistics and Comparative Indo-European Linguistics.

Modalità di verifica delle conoscenze

Periodiche verifiche ed esercitazioni nella traduzione e commento linguistico-comparativo di testi in lingue indoeuropee.

Assessment criteria of knowledge

The student will be assessed on his/her demonstrated ability to discuss the main course contents using the appropriate terminology. 

Capacità

Lo studente sarà in grado di descrivere le principali differenze fra comparazione genealogica e comparazione tipologica, fra le diverse sottofamiglie indoeuropeee le principali cause del mutamento linguistico.

Skills

During the oral exam the student must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and be able to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of expression.

Modalità di verifica delle capacità

Lo studente sarà in grado di illustrare le fondamentali coordinate metodologiche idonee all'analisi storico-comparativa applicata alle lingue indoeuropee.

Assessment criteria of skills

The student must demonstrate the ability to put into practice and to execute, with critical awareness, the activities illustrated or carried out under the guidance of the teacher during the course.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare sensibilità alle problematiche connesse all'articolazione linguistica del'Europa e alla formazione storica delle sue identità linguistiche

Behaviors

Students will acquire and/or develop an awareness of how languages change through time.

Modalità di verifica dei comportamenti

In occasione delle lezioni saranno verificati i progressi individuali compiuti nell'acquisizione di una consapevolezza storico-culturale a proposito della configurazione delle varie lingue indoeuropee d'Europa.

Assessment criteria of behaviors

Students will know how to conduct research and analysis of sources within the field of historical and Indo-european comparative linguistics.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Competenze di base di storia, geografia e lingua italiana.

Prerequisites

Basic knowledge of history, geography, and grammar of the Italian language.

Indicazioni metodologiche

Lezioni frontali tenute in italiano. Possibilità di approfondire col docente argomenti affrontati a lezione anche al di fuori dell’orario di lezione, ad esempio durante l'orario di ricevimento.

Ascolto e partecipazione.

Teaching methods

- Language of tuition: Italian

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
Programma (contenuti dell'insegnamento)

- Fondamenti di linguistica diacronica. Il mutamento linguistico.

- Lineamenti di storia della linguistica comparata. Caratteristiche linguistiche dei diversi rami IE. I tratti strutturali fondamentali delle principali lingue IE. Panoramica storica delle principali famiglie lingue europee (romanze, germaniche, slave, celtiche etc.). I principali fenomeni diacronici che caratterizzano la storia delle lingue romanze e germaniche (il passaggio dal latino all’italiano, la legge di Grimm, la seconda rotazione consonatica etc.). Lettura e commento linguistico di testi antichi di alcune lingue IE (e.g. i Giuramenti di Strasburgo). Fondamenti di storia linguistica dell’Europa. Fenomeni di stratificazione linguistica in Europa (sostrato, superstrato etc.).

- Fondamenti di ricostruzione linguistica. Le principali strutture grammatiali dell’IE ricostruito. Ricostruzione linguistica e ricostruzione culturale. Principi di etimologia. Esempi di comparazione testuale.

- Panoramica della toponomastica e dell’onomastica delle principali lingue europee.

Syllabus

The course covers the general chronological framework of Indo-European Linguistics. Particular attention will be paid to the history of Ancient and Modern European Languages.

Bibliografia e materiale didattico

1) Conoscenza degli argomenti e dei testi esaminati a lezione (il Padre Nostro in diverse lingue IE; i giuramenti di Strasburgo)

2) Conoscenza puntuale del seguente manuale:

- Franco Fanciullo, Introduzione alla linguistica storica, Il Mulino, Bologna, 2013.

 

Programma per non frequentanti:

- Franco Fanciullo, Introduzione alla linguistica storica, Il Mulino, Bologna, 2013.

- Si richiede inoltre la lettura di uno dei seguenti testi, a scelta dello studente:

  • Henriette Walter 1999, L'avventura delle lingue in occidente, Bari, Laterza.
  • Peter Trudgill 2020, Millennia of Language Change. Sociolinguistic Studies in Deep Historical Linguistics, Cambridge University Press.
  • Stéphane Gendron 2003, Les noms des lieux en France: essai de toponymie, Paris, Errance. B.: limitatamente ai capitoli 3 (“Le temps, l’éspace”) e 4 (“De l’usage à la norme””) della I parte; e alle parti II (“Les grandes étapes de la toponymie”) e III (“Quelques thèmes toponymiques”) nella loro interezza.
  • Giovan Battista Pellegrini 1990, Toponomastica italiana: 10000 nomi di città, paesi, frazioni, regioni, contrade, fiumi, monti spiegati nella loro origine e storia, Milano, Hoepli. N.B.: con particolare riguardo per i capp. da 2 a 7.

 

Programmi per corsi singoli di transizione:

Gli studenti provenienti dalla triennale di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Pisa che devono colmare un debito di 9 CFU in Glottologia per accedere alla magistrale di Linguistica e Traduzione perché alla triennale hanno sostenuto solamente l’esame da 9 CFU di Linguistica Generale — e che sono già in possesso di una relativa delibera amminstrativa in tal senso — devono leggere il manuale di Franco Fanciullo, Introduzione alla linguistica storica, Il Mulino, Bologna, 2013.

            Tutti gli altri studenti, tutte le altre tipologie di richiesta programma (e.g., studenti provenienti da altri atenei, studenti con un numero di CFU da ottenere diverso da 9, etc.) devono contattare il docente (via email: andrea.nuti@unipi.it) per ricevere indicazioni specifiche sul programma.

Bibliography

Main handbook

- F. Fanciullo (2013), Introduzione alla linguistica storica, Il Mulino, Bologna.

 

Additional readings

  • Henriette Walter 1999, L'avventura delle lingue in occidente, Bari, Laterza.
  • Peter Trudgill 2020, Millennia of Language Change. Sociolinguistic Studies in Deep Historical Linguistics, Cambridge University Press.
  • Stéphane Gendron 2003, Les noms des lieux en France: essai de toponymie, Paris, Errance. B.: limitatamente ai capitoli 3 (“Le temps, l’éspace”) e 4 (“De l’usage à la norme””) della I parte; e alle parti II (“Les grandes étapes de la toponymie”) e III (“Quelques thèmes toponymiques”) nella loro interezza.
  • Giovan Battista Pellegrini 1990, Toponomastica italiana: 10000 nomi di città, paesi, frazioni, regioni, contrade, fiumi, monti spiegati nella loro origine e storia, Milano, Hoepli. N.B.: con particolare riguardo per i capp. da 2 a 7.

 

Indicazioni per non frequentanti

Conoscenza approfondita della bibliografia d'esame. Utile, come ausilio anche per frequentanti (non obbligatorio), la lettura di H. Walter, L'avventura delle lingue in occidente, Laterza, Bari, 1999.

Non-attending students info

Knowledge of the texts included in the bibliography section. A very useful reading (not compulsory) is H. Walter, L'avventura delle lingue in occidente, Laterza, Bari, 1999.

Modalità d'esame

Orale

Assessment methods

Spoken

Altri riferimenti web

piattaforma per condivisione materiale didattico: Moodle

https://elearning.humnet.unipi.it

Additional web pages

Moodle

https://elearning.humnet.unipi.it

Note

Commissione di esame. Commissari: F. Motta, M. Battaglia et alii; substitutes: P. Giusteri, R. Peroni et alii

Le lezioni di Glottologia inizieranno regolarmente nella seconda settimana del I semestre (27 settembre-1 ottobre 2021), seguendo, per ore e giorni, l’orario generale delle lezioni del Dipartimento.

- La lezione di Glottologia di lunedì 18.10.2021 è sospesa in base al decreto rettorale 1671/2021 (sospensione delle attività didattiche in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022 alla presenza del Presidente della Repubblica).

- La lezione di Glottologia di venerdì 22.10.2021 è sospesa per impegno accademico del docente.

Notes

Members of examining committee. Members: F. Motta, M. Battaglia et alii; substitutes: P. Giusteri, R. Peroni et alii

Ultimo aggiornamento 14/10/2021 11:23