Scheda programma d'esame
DRAMMATURGIA E SPETTACOLO
EVA MARINAI
Anno accademico2021/22
CdSSTORIA E FORME DELLE ARTI VISIVE, DELLO SPETTACOLO E DEI NUOVI MEDIA
Codice805LL
CFU12
PeriodoSecondo semestre
LinguaItaliano

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
DRAMMATURGIA E SPETTACOLO AL-ART/05LEZIONI36
EVA MARINAI unimap
DRAMMATURGIA E SPETTACOLO BL-ART/05LEZIONI36
CARLO TITOMANLIO unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

L'interesse specifico del corso è fornire conoscenze e competenze per leggere e discutere approfonditamente saggi teorici incentrati sul rapporto tra testo drammatico ed esibizione. Agli studenti verrà chiesto di pensare autonomamente ai contenuti del corso e alla fine sarà in grado di scrivere un documento e presentare il proprio progetto ai colleghi in modo strutturato.

Prima parte: La prima parte del corso approfondirà aspetti cruciali del rapporto tra drammaturgia e spettacolo attraverso alcune letture e visioni proposte durante le lezioni. L’obiettivo sarà fornire, attraverso casi di studio su particolari testi drammaturgici e spettacolari, gli strumenti necessari alla fruizione e alla comprensione di testi e spettacoli teatrali al fine di produrre una successiva riflessione critica.

Seconda parte: La seconda parte approfondirà l’analisi di alcuni testi teatrali e messe in scena del periodo oggetto di studio, con particolare attenzione per la relazione fra testo, spettacolo e contesto storico-culturale di riferimento. Se i numeri dei frequentanti lo permetteranno, questa parte avrà carattere eminentemente seminariale e prevederà la partecipazione attiva degli studenti.

 

Knowledge

The student who completes the course successfully will be able to read and discuss in depth theoretical essays focused on the relationship between dramatic text and performance. The students will be asked to think autonomously about the course contents, and at the end he or she will be able to write a paper and to present his/her project to the colleagues in a structured way.

First part:
The first part of the course will explore crucial aspects of the relationship between dramaturgy and entertainment through some readings proposed during the lessons. The objective will be to provide - through case studies on particular dramaturgical and spectacular texts - the necessary tools for the use and understanding of texts and theatrical performances in order to produce a subsequent critical reflection.

Second part: The second part will explore some staging of the contemporary performative panorama, with particular attention to the relationship between text, entertainment and the historical-cultural context of reference. If the numbers of those attending will allow it, this second part will also have an eminently seminar character and will provide for the active participation of students.

Modalità di verifica delle conoscenze

La verifica delle conoscenze consisterà nella valutazione degli elaborati prodotti ed esposti durante il corso.
La valutazione si baserà principalmente sulla stesura di una relazione riguardante l'analisi di uno spettacolo (analisi drammaturgica e performativa). Ciascuno studente lavorerà al proprio elaborato durante il periodo del corso e lo esporrà alla classe nelle ultime lezioni.

Assessment criteria of knowledge

The assessment will consist of an oral presentation, during the course, plus the ordinary oral exam. With the oral presentation, to be made to the teacher and the other students, the student must demonstrate the ability to approach a circumscribed research problem, and organise an effective exposition of the results. During the oral exam the student must be able to demonstrate his/her knowledge of the course material and be able to discuss the reading matter thoughtfully and with propriety of language.

 

Capacità

Al termine del corso gli studenti avranno maturato capacità di produrre elaborati critici su particolari argomenti, sapendo sfruttare fonti testuali, iconografiche e performative.
Saranno anche in grado di esporre i risultati delle proprie ricerche in forma scritta e orale.

Skills

At the end of the course the students will have the ability to produce critical essays on particular topics, knowing how to exploit textual and performance sources.
They will also be able to present the results of their research in written and oral form.

Modalità di verifica delle capacità

La verifica delle capacità raggiunte dagli studenti sarà effettuata tramite lezioni attive e partecipate, che stimolino i frequenanti a interventi e riflessioni critiche autonome. Inoltre, gli elaborati prodotti e presentati durante e alla fine del corso saranno oggetto della valutazione delle capacità degli studenti. La valutazione si baserà, infatti, principalmente sulla stesura di una relazione riguardante l'analisi drammaturgica e performativa. Ciascuno studente lavorerà al proprio elaborato durante il periodo del corso e lo porterà all'attenzione dei docenti.
Durante lo svolgimento del corso sarà concordata una bibliografia di riferimento, che non farà parte del programma richiesto per il superamento dell’esame.

Assessment criteria of skills

The assessment of the skills achieved by the students will be carried out through active and participatory lessons, which stimulate the attendants to autonomous interventions and critical reflections. The works produced and presented during and at the end of the course will be evaluated. In fact, the evaluation will be based mainly on the drafting of a report on dramaturgical and performative analysis. Each student will work on their work during the course period and will expose it to the class in the last lessons.
During the course, only a reference bibliography will be provided, which will not be part of the program required for passing the exam.

Comportamenti

Saranno acquisite accuratezza e precisione nello svolgere attività di raccolta e analisi di dati e fonti per la lettura critica di testi e spettacoli teatrali. Attraverso la modalità seminariale si perseguono anche comportamenti idonei a lavorare in gruppo. 

Behaviors

Accuracy and precision will be acquired in carrying out data collection and analysis for the critical reading of a theatrical performance. Through the seminar mode, behaviors suitable for working in groups are also pursued.

Modalità di verifica dei comportamenti

In seguito alle attività seminariali saranno richieste agli studenti relazioni concernenti gli argomenti trattati; perciò durante il lavoro di gruppo sono verificate le modalità di definizione delle responsabilità, di gestione e organizzazione delle fasi progettuali del lavoro individuale e collettivo.

Assessment criteria of behaviors

Following the seminar activities, students will be asked to report on the topics covered; therefore during the group work the methods of definition of responsibilities, of management and organization of the planning phases of individual and collective work are verified.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Non sono richiesti prerequisiti. E’ comunque consigliabile frequentare il corso con una conoscenza di base della storia del teatro. A questo proposito si consiglia di integrare lo studio con un manuale di storia del teatro, per esempio Vito Di Bernardi e Carlo Susa, Storia essenziale del teatro, Utet.

Prerequisites

No prerequisites are required. It is however advisable to attend the course with a solid knowledge of the history of the theater. In this regard it is advisable to integrate the study with a manual of history of the theater, for example Vito Di Bernardi and Carlo Susa, Storia essenziale del teatro, Utet.

Indicazioni metodologiche

Indicazioni metodologiche:

-frequenza alle lezioni frontali
-partecipazione alla fase "seminariale"
-preparazione di una relazione scritta da esporre oralmente
-partecipazione attiva alle discussioni in aula
-studio individuale

Partecipazione: consigliata


Teaching methods

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in seminar
  • preparation of oral/written report
  • participation in discussions
  • individual study

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
  • Seminar
Programma (contenuti dell'insegnamento)
  • Interpretazione critica di un testo drammaturgico e di una esecuzione spettacolare
  • Analisi drammaturgica e scenica (attraverso l’ausilio di documenti iconografici e/o audiovisivi, oppure, ove possibile, con la visione dal vivo).
Syllabus

The main course contents refers to the problems concerning the theatrical communication, both from a semiotic and technical point of view. Special attention will be paid to themes such as the structure of dramatic text and the transfer from creation to production, i.e. from the drama to the relative staging. The second part of the course will provide and refine the methods useful to look critically at performances in order to produce a subsequent critical reflection in form of review or short essays.

Bibliografia e materiale didattico

-Testo metodologico di riferimento per l'analisi drammaturgica:
Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007; e schema fornito dalla docente e pubblicato su Moodle

-Testi drammaturgici del panorama teatrale francese e internazionale novecentesco, tra cui J. Cocteau, Orfeo (1925), La voce umana (1929), La macchina infernale (1934); A. Artaud, I cenci (1935); J. Anouilh, La selvaggia (1934), Euridice (1941), Antigone (1942); J.P. Sartre, Le mosche (1943); J. Genet, Le serve (1946); S. Beckett, Aspettando Godot (1952). I testi possono essere letti in traduzione italiana, senza obbligo di una edizione specifica.

-Testi storico-critici per inquadrare e contestualizzare i fenomeni oggetto di studio:

Gianni Poli, Un secolo di teatro francese (1886-1996), Le Lettere, Firenze 1999 - SOLO FINO A PAGINA 111;

Eva Marinai, Il tragico quotidiano. La “revanche du mythe” nel teatro francese tra le due guerre, «Sinestesieonline», a. X, n. 32, 2021, pp. 1-24, disponibile al seguente link:

http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf

Altri testi critici di riferimento per capire e problematizzare i fenomeni, unitamente a una eventuale bibliografia specifica sull'argomento affrontato nella relazione individuale, saranno forniti a lezione.


I non frequentanti dovranno elaborare una relazione scritta come indicato nelle "Indicazioni per i non frequentanti" e inviarla in pdf (o word) ai docenti almeno dieci giorni prima dell'appello d'esame in cui intendono presentarsi. Una guida per l'analisi, redatta dalla docente, sarà disponibile su Moodle; un aiuto all'analisi drammaturgica potrà essere fornito anche dal testo sopracitato: Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007.

I non frequentanti, oltre alla scrittura della relazione (per cui sarà utile la lettura del volume di Concetta D’Angeli e la Guida della docente pubblicata su Moodle) e allo studio dei saggi di Gianni Poli (Un secolo di teatro francese, cit. - SOLO FINO A pag. 111) e di Eva Marinai (Il tragico quotidiano. La “revanche du mythe” nel teatro francese tra le due guerre, «Sinestesieonline», a. X, n. 32, 2021, pp. 1-24, disponibile al seguente link: http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf) dovranno anche studiare il seguente volume ((NON tutto, MA SOLO FINO A pag. 434):

Annamaria Cascetta e Laura Peja, La prova del nove. Scritture per la scena e temi epocali nel secondo Novecento, Milano, Vita & Pensiero, 2005.  La versione e-book del volume è acquistabile sul sito della casa editrice: www.vitaepensiero.it. (NON tutto, MA solo fino a pag. 434).

Bibliography

Exam texts:

Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007; e schema fornito dalla docente e pubblicato su Moodle; . Cocteau, Orfeo (1925), La voce umana (1929), La macchina infernale (1934); A. Artaud, I cenci (1935); J. Anouilh, La selvaggia (1934), Euridice (1941), Antigone (1942); J.P. Sartre, Le mosche (1943); J. Genet, Le serve (1946); S. Beckett, Aspettando Godot (1952); et alia (the complete list will be provided in class);Gianni Poli, Un secolo di teatro francese (1886-1996), Le Lettere, Firenze 1999 - SOLO FINO A PAGINA 111; Eva Marinai, Il tragico quotidiano. La “revanche du mythe” nel teatro francese tra le due guerre, «Sinestesieonline», a. X, n. 32, 2021, pp. 1-24, disponibile al seguente link: http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf

Other critical reference texts to understand and problematize the phenomena, together with a possible specific bibliography on the topic addressed in the individual report, will be provided in class.

Non-attending students must prepare a written report as indicated in the "Instructions for non-attending students" and send it in pdf (or word) to the teacher at least ten days before the exam session in which they intend to present themselves. An analysis guide, written by the teacher, will be available on Moodle; an aid to the dramaturgical analysis can also be provided by the aforementioned text: Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007.

Non-attending students, in addition to writing the report (for which it will be useful to read the volume by Concetta D'Angeli and the teacher's guide published on Moodle) and to study the essays by Gianni Poli (ONLY UNTIL pag 111) and by Eva Marinai («Sinestesieonline», a. X, n. 32, 2021, pp. 1-24, available at the following link: http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf), also have to study the following volume (ONLY UNTIL pag. 434):

Annamaria Cascetta e Laura Peja, La prova del nove. Scritture per la scena e temi epocali nel secondo Novecento, Milano, Vita & Pensiero, 2005. The e-book version of the volume can be purchased on the publisher's website: www.vitaepensiero.it

Indicazioni per non frequentanti

I non frequentanti, quindi, dovranno:

Leggere i testi teatrali proposti per i frequentanti e indicati anche qui sotto (in traduzione italiana, senza obbligo di una edizione specifica):

J. Cocteau, Orfeo (1925), La voce umana (1929), La macchina infernale (1934); A. Artaud, I cenci (1935); J. Anouilh, La selvaggia (1934), Euridice (1941), Antigone (1942); J.P. Sartre, Le mosche (1943); J. Genet, Le serve (1946); S. Beckett, Aspettando Godot (1952).

Scegliere uno di questi testi - oppure un testo teatrale diverso concordato con i docenti - per elaborare una propria relazione scritta (tra le 20mila e le 30mila battute, spazi inclusi, e apparati - note e bibliografia - inclusi), che tenga conto dello schema di analisi (Guida per l’analisi del testo teatrale) pubblicato su Moodle. La relazione andrà inviata in pdf (o word) ai docenti via mail (eva.marinai@unipi.it e carlo.titomanlio@unipi.it) almeno dieci giorni prima dell'appello d'esame in cui si intende presentarsi. Un aiuto all'analisi drammaturgica potrà essere fornito anche da:
-Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007

I non frequentanti – come i frequentantisaranno tenuti anche allo studio dei saggi indicati nei testi d’esame, ovvero Gianni Poli, Un secolo di teatro francese, cit. - SOLO FINO A pag. 111, e Eva Marinai, Il tragico quotidiano. La “revanche du mythe” nel teatro francese tra le due guerre- disponibile al seguente link: http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf). In più ai frequentanti, i NON FREQUENTANTI dovranno anche studiare il seguente volume (NON tutto, MA SOLO FINO A pag. 434):

-Annamaria Cascetta e Laura Peja, La prova del nove. Scritture per la scena e temi epocali nel secondo Novecento, Milano, Vita & Pensiero, 2005.  La versione e-book del volume è acquistabile sul sito della casa editrice: www.vitaepensiero.it.

 

Non-attending students info

Non-attending students, therefore, must:

Read the theatrical texts proposed for those attending and also indicated below (in Italian translation, without the obligation of a specific edition):

Cocteau, Orfeo (1925), La voce umana (1929), La macchina infernale (1934); A. Artaud, I cenci (1935); J. Anouilh, La selvaggia (1934), Euridice (1941), Antigone (1942); J.P. Sartre, Le mosche (1943); J. Genet, Le serve (1946); S. Beckett, Aspettando Godot (1952).

Choose one of these texts - or a different theatrical text, always by one of the aforementioned authors, or by a different author agreed with the teacher who belongs to the period under study (first half of the twentieth century) - to elaborate your own written report (between the 20 thousand and 30 thousand characters, including spaces, and apparatus - notes and bibliography - included), which takes into account the analysis scheme (Guide for the analysis of the theatrical text) published on Moodle. The report will be sent in pdf (or word) to the teacher by e-mail at least ten days before the exam session in which you intend to present yourself. Aid to the dramaturgical analysis can also be provided by: -Concetta d’Angeli, Forme della drammaturgia, UTET, Torino 2007

Non-attending students, in addition to writing the report (for which it will be useful to read the volume by Concetta D'Angeli and the teacher's guide published on Moodle) and to study the essays by Gianni Poli (ONLY UNTIL pag 111) and by Eva Marinai («Sinestesieonline», a. X, n. 32, 2021, pp. 1-24, available at the following link: http://sinestesieonline.it/wp-content/uploads/2021/06/maggio2021-16b.pdf), also have to study the following volume (ONLY UNTIL pag. 434):

Annamaria Cascetta e Laura Peja, La prova del nove. Scritture per la scena e temi epocali nel secondo Novecento, Milano, Vita & Pensiero, 2005. The e-book version of the volume can be purchased on the publisher's website: www.vitaepensiero.it

Annamaria Cascetta e Laura Peja, La prova del nove. Scritture per la scena e temi epocali nel secondo Novecento, Milano, Vita & Pensiero, 2005. The e-book version of the volume can be purchased on the publisher's website: www.vitaepensiero.it

Modalità d'esame

La prova finale consisterà principalmente nella valutazione di una relazione scritta. Questa avrà per oggetto un testo teatrale concordato con i docenti. Dovrà avre una lunghezza tra le 20mila e le 30mila battute (spazi e apparati - note e bibliografia - inclusi), e tenere conto dello schema di analisi (Guida per l’analisi del testo teatrale) pubblicato su Moodle.

Dato il carattere seminariale del corso, che implica frequenti interazioni tra studenti e docenti e, come si è detto, l'elaborazione di una relazione scritta, l’esame orale per i frequentanti consisterà unicamente in un breve colloquio sui temi del corso e sui testi teatrali proposti in lettura.

I NON frequentanti riferiranno invece sulla relazione (presentata via mail ai docenti del corso almeno dieci giorni prima dell'appello d'esame in cui intendono presentarsi) e sui testi indicati, come spiegato nelle "Indicazioni per i non frequentanti".

COMMISSIONE D'ESAME:

PRESIDENTE: Eva Marinai
MEMBRI: Carlo Titomanlio, Benedetta Pratelli

PRESIDENTE SUPPLENTE: Chiara Tognolotti
MEMBRI SUPPLENTI: Anna Barsotti, Matteo Tamborrino

Assessment methods

Given the strongly seminar character of the course, which implies the two relationships mentioned above, the oral examination for attending students will consist only in a brief interview on the four selected dramatic texts (regarding the structure of the text as well as its historical context), and on the theatrical texts proposed for reading.

Non-attending students will report on the report and on the volume indicated above.

EXAMINATION COMMISSION

PRESIDENT: Eva Marinai
MEMBERS: Carlo Titomanlio, Benedetta Pratelli

SUBSTITUTE CHAIRMAN: Chiara Tognolotti
SUBSTITUTE MEMBERS: Anna Barsotti, Matteo Tamborrino

Altri riferimenti web

I materiali del corso saranno pubblicati sulla piattaforma Moodle

Note

Le lezioni si svolgeranno a partire dal II semestre, con il seguente orario:

- mar, 10:15-11:45, Aula G1 Polo Guidotti - gio, 10:15-11:45, Aula G1 Polo Guidotti  - ven, 10:15-11:45, Aula G1 Polo Guidotti   

Le lezioni inizieranno MARTEDì 1 MARZO 2022 (ORE 10.15, Aula G1)

Orario di ricevimento da concordare con i docenti tramite mail:

Prof.ssa Eva Marinai: eva.marinai@unipi.it

Prof. Carlo Titomanlio: carlo.titomanlio@unipi.it

 

Aula Teams per colloqui individuali e ricevimenti con la prof.ssa Marinai:

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3a542006d6c6ec4eafb53c7108bff39a44%40thread.tacv2/1611135241473?context=%7b%22Tid%22%3a%22c7456b31-a220-47f5-be52-473828670aa1%22%2c%22Oid%22%3a%22a4b3cc9a-f752-4258-9c71-42597d82a4fd%22%7d

 

Aula Teams per colloqui individuali e ricevimenti con il prof. Titomanlio:

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3a8-BZXrjOWfExr2ISgOT7VftTKQSHwj_njGaaaZ-K3bM1%40thread.tacv2/1634128303502?context=%7b%22Tid%22%3a%22c7456b31-a220-47f5-be52-473828670aa1%22%2c%22Oid%22%3a%2217db2517-d92e-4534-b35e-c9b4a0a360fc%22%7d

 

COMMISSIONE D'ESAME:

PRESIDENTE: Eva Marinai
MEMBRI: Carlo Titomanlio, Benedetta Pratelli

PRESIDENTE SUPPLENTE: Chiara Tognolotti
MEMBRI SUPPLENTI: Anna Barsotti, Matteo Tamborrino

Notes

Lessons will take place starting from the second semester.

Office hours: to be agreed with the teacher by email.

Teams room for individual interviews and receptions:

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3a542006d6c6ec4eafb53c7108bff39a44%40thread.tacv2/1611135241473?context=%7b%22Tid%22%3a%22c7456b31-a220-47f5-be22c220-47f5-be22c % 22Oid% 22% 3a% 22a4b3cc9a-f752-4258-9c71-42597d82a4fd% 22% 7d

 

EXAMINATION COMMISSION

PRESIDENT: Eva Marinai
MEMBERS: Carlo Titomanlio, Benedetta Pratelli

SUBSTITUTE CHAIRMAN: Chiara Tognolotti
SUBSTITUTE MEMBERS: Anna Barsotti, Matteo Tamborrino

Ultimo aggiornamento 02/03/2022 15:35