Scheda programma d'esame
LETTERATURA GRECA (PER NON ANTICHISTI)
MICHELE CORRADI
Anno accademico2021/22
CdSLETTERE
Codice162LL
CFU12
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LETTERATURA GRECA (PER NON ANTICHISTI)L-FIL-LET/02LEZIONI72
MICHELE CORRADI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Lo studente potrà acquisire conoscenze nell'ambito dell'evoluzione della letteratura greca antica.

Knowledge

Students will have acquired knowledge about the historical evolution of ancient Greek literature.

Modalità di verifica delle conoscenze

Le conoscenze saranno verificate nell'ambito di dialoghi nel corso delle lezioni.

Assessment criteria of knowledge

Ongoing assessment to monitor academic progress will be carried out in dialogues during the lessons.

Capacità

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di analizzare e contestualizzare un testo della letteratura greca antica in traduzione relativo al tema affrontato e di orientarsi nello sviluppo storico della letteratura greca antica.

Skills

By the end of the course, students will be able to contextualize and analyze translated texts of the ancient Greek literature.

Modalità di verifica delle capacità

Le competenze saranno verificate nell'ambito di dialoghi nel corso delle lezioni.

Assessment criteria of skills

Ongoing assessment to monitor skill progress will be carried out during the lessons 

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e sviluppare sensibilità alle problematiche della storia della letteratura greca.

Behaviors

Students will acquire and develop an awareness of histoy of ancient Greek literature.

Modalità di verifica dei comportamenti

La partecipazione attiva degli studenti alle attività svolte a lezione permetterà un dialogo costruttivo sui temi affrontati.

Assessment criteria of behaviors

Active participation of the students in the lessons will allow a constructive dialogue on the issues of the course.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Nessuno.

Prerequisites

Nothing.

Indicazioni metodologiche

Il corso prevede lezioni frontali. I materiali saranno forniti in formato elettronico attraverso la piattaforma Teams. Le lezioni saranno in lingua italiana.

Teaching methods

Teaching method: lectures. Pdf didactic material will be uploaded on Teams. Teaching language: italian.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

I sofisti e la letteratura: tra teoria e prassi

Figure di fondamentale importanza per la cultura del V secolo ma spesso ai margini nelle trattazioni manualistiche tanto in ambito letterario quanto in ambito filosofico, non solo in ragione del sostanziale naufragio dei loro testi ma soprattutto in seguito alle aspre critiche formulate da Platone e, in misura minore, da Aristotele, i sofisti hanno conosciuto negli ultimi settant’anni una profonda rivalutazione nel quadro della storia del pensiero, a partire soprattutto dai lavori di Untersteiner, Kerferd e Guthrie. Se alcuni studi hanno da tempo riconosciuto l’importanza del contributo dei sofisti allo sviluppo della grammatica e della critica letteraria, un’indagine sull’aspetto letterario della loro produzione e sulla loro influenza sui diversi generi di V e IV secolo resta in gran parte da sviluppare.

Attraverso l’analisi dei pochi testi conservati e soprattutto di quanto giunge dalla tradizione indiretta, il corso si proporrà di valutare la posizione dei sofisti nella storia della letteratura greca, con particolare attenzione alla profonda rielaborazione della produzione del passato che sembra caratterizzare l’impegno di Protagora, Gorgia, Prodico, Ippia e Antifonte e al peso che il loro contributo ha per le pagine di autori quali ad esempio Aristofane, Euripide, Tucidide e Platone.

Syllabus

Sophists were figures of fundamental importance in the fifth century BC culture but they are often at the margins in philosophy and literature textbooks, not only because of the substantial shipwreck of their texts but also, and above all, because of the harsh criticisms of Plato and Aristotle towards them. However, in the last seventy years, thanks to the works of Untersteiner, Kerferd and Guthrie, the Sophists have been deeply re-evaluated in the context of the history of thought. While some studies have recognized the importance of the Sophists' contribution to the development of grammar and literary criticism, an investigation into the literary aspect of their production and their influence on the different genres of the fifth and fourth centuries literature remains largely to be explored.

Through the analysis of the few preserved texts that reached us and the study of the indirect tradition, the course will evaluate the role played by the Sophists in the history of Greek literature. Particular attention will be devoted to the profound reworking of the literary production of the past that seems to characterize the commitment of Protagoras, Gorgias, Prodicus, Hippias and Antiphon. Moreover their influence on the key authors of Greek literature such as Aristophanes, Euripides, Thucydides and Plato will be analyzed.

Bibliografia e materiale didattico

I Sofisti, prefazione di F. Trabattoni, introduzione, traduzione e note di M. Bonazzi, Milano 2007.

Platone, Ippia minore, introduzione, edizione critica, traduzione e commento a cura di S. Venturelli, Baden-Baden 2020 (oppure in Platone, Ippia maggiore, Ippia minore, Ione, Menesseno, a cura di B. Centrone. Traduzione e note di F. M. Petrucci, Torino 2012).

Gorgia, Encomio di Elena, a cura di G. Paduano, Napoli, Liguori, 20072.

M. Bonazzi, I sofisti, Roma 2013, pp. 11-22 e 59-82.

M. Corradi, Protagora tra filologia e filosofia. Le testimonianze di Aristotele, Pisa-Roma, Serra, 2012, pp. 112-130.

V. Di Benedetto, Euripide: teatro e società, Torino, Einaudi, 1971, pp. 73-102.

R. Pfeiffer, History of Classical Scholarship. From the Beginnings to the End of the Hellenistic Age, Oxford 1968, trad. it. a cura di M. Gigante, Napoli 1973, pp. 61-116.

M. Vegetti, Antropologie della pleonexia. Callicle, Trasimaco e Glaucone in Platone, in Id., Il potere della verità. Saggi platonici, Roma 2018, pp. 195-208.

 

È richiesto inoltre uno studio manualistico della letteratura greca dalle origini all’età imperiale da prepararsi su una storia letteraria in uso nei licei.

Bibliography

I Sofisti, prefazione di F. Trabattoni, introduzione, traduzione e note di M. Bonazzi, Milano 2007.

Platone, Ippia minore, introduzione, edizione critica, traduzione e commento a cura di S. Venturelli, Baden-Baden 2020 (oppure in Platone, Ippia maggiore, Ippia minore, Ione, Menesseno, a cura di B. Centrone. Traduzione e note di F. M. Petrucci, Torino 2012).

Gorgia, Encomio di Elena, a cura di G. Paduano, Napoli, Liguori, 20072.

M. Bonazzi, I sofisti, Roma 2013, pp. 11-22 e 59-82.

M. Corradi, Protagora tra filologia e filosofia. Le testimonianze di Aristotele, Pisa-Roma, Serra, 2012, pp. 112-130.

V. Di Benedetto, Euripide: teatro e società, Torino, Einaudi, 1971, pp. 73-102.

R. Pfeiffer, History of Classical Scholarship. From the Beginnings to the End of the Hellenistic Age, Oxford 1968, trad. it. a cura di M. Gigante, Napoli 1973, pp. 61-116.

M. Vegetti, Antropologie della pleonexia. Callicle, Trasimaco e Glaucone in Platone, in Id., Il potere della verità. Saggi platonici, Roma 2018, pp. 195-208.

 

Knowledge of Greek literature from its origins to the imperial era is required and will be part of the exam.

Indicazioni per non frequentanti

Per i non frequentanti sono previsti un testo e un saggio integrativi che saranno concordati con il docente anche sulla base degli interessi dello studente.

Non-attending students info

Students who cannot attend the lessons are kindly invited to contact the teacher for additional readings (one text and one article). 

Modalità d'esame

L'esame sarà un dialogo con il docente. Il candidato dovrà dar prova di conoscere i temi affrontati durante il corso, i saggi e le opere in bibliografia nonché le linee principali della storia della letteratura greca. Dovrà inoltre essere in grado di contestualizzare e analizzare i testi proposti

Assessment methods

The oral test consists of an interview between the candidate and the lecturer. The candidate should be know the principal issues of the course and the texts and the essays proposed in bibliography. He should be able to contextualize and analyze the texts proposed during the course.

Note

Commissione: Michele Corradi (presidente), Maria Bertagna (membro), Mauro Tulli (membro supplente)

 

Programma per 6 CFU

 

I sofisti e la letteratura: tra teoria e prassi

 

Figure di fondamentale importanza per la cultura del V secolo ma spesso ai margini nelle trattazioni manualistiche tanto in ambito letterario quanto in ambito filosofico, non solo in ragione del sostanziale naufragio dei loro testi ma soprattutto in seguito alle aspre critiche formulate da Platone e, in misura minore, da Aristotele, i sofisti hanno conosciuto negli ultimi settant’anni una profonda rivalutazione nel quadro della storia del pensiero. Se alcuni studi hanno da tempo riconosciuto l’importanza del contributo dei sofisti allo sviluppo della grammatica e della critica letteraria, un’indagine sull’aspetto letterario della loro produzione e sulla loro influenza sui diversi generi di V e IV secolo resta in gran parte da sviluppare.

Attraverso l’analisi dei pochi testi conservati e soprattutto di quanto giunge dalla tradizione indiretta, il corso si proporrà di valutare la posizione dei sofisti nella storia della letteratura greca, con particolare attenzione alla profonda rielaborazione della produzione del passato che sembra caratterizzare l’impegno di Protagora e Gorgia e al peso che il loro contributo ha per le pagine di autori quali ad esempio Aristofane, Euripide, Tucidide e Platone.

 

I Sofisti, prefazione di F. Trabattoni, introduzione, traduzione e note di M. Bonazzi, Milano 2007.

Gorgia, Encomio di Elena, a cura di G. Paduano, Napoli, Liguori, 20072.

M. Bonazzi, I sofisti, Roma 2013, pp. 11-22 e 59-82.

M. Corradi, Protagora tra filologia e filosofia. Le testimonianze di Aristotele, Pisa-Roma 2012, pp. 112-130.

V. Di Benedetto, Euripide: teatro e società, Torino, Einaudi, 1971, pp. 73-102.

R. Pfeiffer, History of Classical Scholarship. From the Beginnings to the End of the Hellenistic Age, Oxford 1968, trad. it. a cura di M. Gigante, Napoli 1973, pp. 61-116.

 

È richiesto inoltre uno studio manualistico della letteratura greca dalle origini all’età imperiale da prepararsi su una storia letteraria in uso nei licei.

Notes

Exam committee: Michele Corradi (president), Maria Bertagna (member), Mauro Tulli (substitute member)

For 6 CFU:

Sophists were figures of fundamental importance in the fifth century BC culture but they are often at the margins in philosophy and literature textbooks, not only because of the substantial shipwreck of their texts but also, and above all, because of the harsh criticisms of Plato and Aristotle towards them. However, in the last seventy years, thanks to the works of Untersteiner, Kerferd and Guthrie, the Sophists have been deeply re-evaluated in the context of the history of thought. While some studies have recognized the importance of the Sophists' contribution to the development of grammar and literary criticism, an investigation into the literary aspect of their production and their influence on the different genres of the fifth and fourth centuries literature remains largely to be explored.

Through the analysis of the few preserved texts that reached us and the study of the indirect tradition, the course will evaluate the role played by the Sophists in the history of Greek literature. Particular attention will be devoted to the profound reworking of the literary production of the past that seems to characterize the commitment of Protagoras and Gorgias. Moreover their influence on the key authors of Greek literature such as Aristophanes, Euripides, Thucydides and Plato will be analyzed.

I Sofisti, prefazione di F. Trabattoni, introduzione, traduzione e note di M. Bonazzi, Milano 2007.

Gorgia, Encomio di Elena, a cura di G. Paduano, Napoli, Liguori, 20072.

M. Bonazzi, I sofisti, Roma 2013, pp. 11-22 e 59-82.

M. Corradi, Protagora tra filologia e filosofia. Le testimonianze di Aristotele, Pisa-Roma 2012, pp. 112-130.

V. Di Benedetto, Euripide: teatro e società, Torino, Einaudi, 1971, pp. 73-102.

R. Pfeiffer, History of Classical Scholarship. From the Beginnings to the End of the Hellenistic Age, Oxford 1968, trad. it. a cura di M. Gigante, Napoli 1973, pp. 61-116.

Knowledge of Greek literature from its origins to the hellenistic era is required and will be part of the exam.

 

Ultimo aggiornamento 14/08/2021 12:09