Scheda programma d'esame
LETTERATURE SCANDINAVE
MARCO BATTAGLIA
Anno accademico2021/22
CdSLINGUE, LETTERATURE E FILOLOGIE EURO - AMERICANE
Codice1193L
CFU9
PeriodoSecondo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LETTERATURE SCANDINAVEL-LIN/15LEZIONI54
MARCO BATTAGLIA unimap
ALESSANDRO FAMBRINI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Il corso (aperto a studentesse e studenti di Laurea Triennale e Laurea Magistrale) si propone di fornire a studentesse e studenti le nozioni fondamentali di storia, lingua e culture scandinave dalle origini ai giorni nostri.   

Knowledge

The course aims at providing the foundations of Scandinavian history, language and cultures from the origins to the present day. 

Modalità di verifica delle conoscenze

Particolarmente valutati saranno il possesso di un quadro organico degli elementi fondamen-tali, unitamente alla padronanza espressiva. La conoscenza mnemonica e superficiale degli argomenti, unita a un linguaggio inappropriato o confuso, non permettono di raggiungere una vota-zione finale brillante.

18-21   conoscenza prevalentemente o esclusivamente descrittiva, espressa in un linguaggio modesto e/o inadeguato; scarsa chiarezza e limitata organizzazione del pensiero; approfondimento ridotto o nullo

22-25  discreta conoscenza della materia e dei problemi, che riflettono applicazione ma che sono riferiti talora in un linguaggio non sempre appropriato e di tono colloquiale/ familiare; tracce di una rielaborazione autonoma delle questioni studiate, con una certa abilità analitica

26-29  conoscenza molto buona delle problematiche connesse con la materia; l'espressione è coerente e appropriata, con un livello di riflessione decisamente elevato, con capacità esemplificative e critiche

30-30L ottima conoscenza e sicurezza di espressione, con una rielaborazione autonoma e disinvolta dei vari argomenti e senza alcuna difficoltà nel passaggio da questioni generali a particolari; il linguaggio espressivo è accurato e di livello superiore

Assessment criteria of knowledge

Importance will be paid to the possession of an organic framework of the basic elements, together with an expressive mastery. The mnemonic and superficial knowledge of the arguments, together with an inappropriate or confusing language, does not allow to reach a brilliant final mark.

18-21 predominantly or exclusively descriptive knowledge, expressed in a modest and/or inadequate language; lack of clarity and limited organization of thought;

22-25 discrete knowledge of the subject and of the problems, which reflect application but which are sometimes referred to in a language which is not always appropriate and of a colloquial/familiar tone; traces of an autonomous re-elaboration of the studied issues, with a certain analytical ability

26-29 (very) good knowledge of issues related to the subject; the expression is coherent and appropriate, with a high level of reflection, with exemplary and critical capacities

30-30L excellent knowledge and security of expression, with an autonomous reworking of the various topics and without any difficulty in the transition from general to specific issues; the expressive language is accurate and of a high standard

Capacità

Al termine del corso studentesse e studenti conosceranno: 
– gli elementi fondamentali della storia dei paesi scandinavi;
– l'evoluzione di base delle lingue scandinave;
– la storia dei fenomeni culturali alla base del longevo ‘mito del Nord’; 
– i temi principali delle letterature di area nordica e i loro rapporti col resto della cultura europea.

Skills

Through this course students will be familiar with: 
– the basic elements of the history of the Scandinavian countries;
– the basic evolution of Scandinavian languages;
– the history of cultural phenomena underlying the long-lasting 'myth of the North';
– the main topics of Nordic literatures and their links with the rest of European culture.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Nessuno

Prerequisites

None

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Letterature scandinave e Nazionalismo


Il corso si concentrerà sui principali temi che caratterizzano la storia, la lingua e le culture scandinave dalle origini ai giorni nostri, prendendo in considerazione – attraverso l’analisi di testi letterari e teatrali – un insieme di elementi peculiari che, nel tempo, hanno alimentato miti e luoghi comuni spesso antagonistici, dall’immagine di predoni sanguinari al baluardo estremo del Protestantesimo e dell’assolutismo, fino a quel laboratorio di democrazia, cultura e tolleranza rappresentato dalla Scandinavia del secondo dopoguerra. Una parte del programma sarà dedicata alle varie forme letterarie espressione del dibattito nazional-patriottico tra il sec. XVI e la fine del sec. XIX, dalle ricadute della Riforma protestante fino alla crisi del fin-de-siècle, anche alla luce delle letterature egemoni inglese, tedesca e francese.

Il corso prevede l’intervento di alcuni studiosi ed esperti nel settore della scandinavistica

- A scopo orientativo può essere utile la consultazione di una delle seguenti grammatiche moderne:

  1. Wegener, A., Willert Bortignon, I.-M., Panieri, L., Grammatica Danese. Fonetica, morfologia, sintassi ed esercizi, Hoepli, 2013;
  2. Brännström, A., Bunge Repetto, C., Meregalli, A., Grammatica svedese. Manuale di morfologia e sintassi con esercizi, Hoepli, 2018;
  3. Strandskogen Å.-B., Strandskogen, Norwegian. An Essential Grammar, Routledge, 1986.
Syllabus

Scandinavian literature and Nationalism

The course will focus on the main issues which qualify the core of the Scandinavian cultures, from their origins until today. It will be thus investigated a large set of peculiar features which, during the time, gave rise to odd myths and common places – from the ruthless marauders of the Viking age to the fair and tolerant democracies of the second Post-war period. A part of the programme will be devoted to the various literary forms of expression of the nationalistic debate between the 16th century and the end of 19th, from the fallout of the Protestant Reformation to the fin-de-siècle crisis, also in the light of the dominating English, German and French literatures.

The course involves the participation of some scholars and experts in the field of Scandinavia studies

For guidance purposes, it may be useful to consult one of the following modern grammars:

  1. Wegener, A., Willert Bortignon, I.-M., Panieri, L., Grammatica Danese. Fonetica, morfologia, sintassi ed esercizi, Hoepli, 2013;
  2. Brännström, A., Bunge Repetto, C., Meregalli, A., Grammatica svedese. Manuale di morfologia e sintassi con esercizi, Hoepli, 2018;
  3. Strandskogen Å.-B., Strandskogen, Norwegian. An Essential Grammar, Routledge, 1986.
Bibliografia e materiale didattico

Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (pp. 105-53); Enquist, Per O., Il medico di corte, Iperborea, 2001; R. H. Sanders, The Languages of Scandinavia, University of Chicago Press, 2017 (cc. 2-3-5-6).

Dispense scaricabili in formato PDF al sito http://moodle.humnet.unipi.it/ dalla cartella "Materiali prof. Battaglia



Tre testi a scelta fra:                                                     
A) H. C. Andersen, L'acciarino, La campana, Il serpente di mare (qualsiasi edizione)
B) G. Brandes, Georg Brandes, Radicalismo aristocratico e altri scritti su Nietzsche, Univ. degli Studi di Trento, 2001
C) J. P. Jacobsen, Niels Lyhne, Iperborea, 1995 (o Mondadori, 1980)
D) H. Ibsen, Spettri, Einaudi, 1972
E) S. Dagerman, I giochi della notte, Iperborea, 1996            

Un testo di critica a scelta fra
A) A. Fambrini, Friedrich Nietzsche. La prima ricezione, Studi germanici, 2014
B) F. Perrelli, Strindberg e il teatro della vita, Iperborea, 2003
C) L. A. Salome, Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen, Iperborea, 1997

Per tutti: Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (le parti relative agli autori e alle epoche prese in esame)

Bibliography

Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (pp. 105-53); Enquist, Per O., Il medico di corte, Iperborea, 2001 (or any other English edition); Sanders, R. H., The Languages of Scandinavia, Univ. of Chicago Press, 2017 (cc. 2-3-5-6); lectures’ notes.

PDF Downloads supporting-material (from the folder "Materiali prof. Battaglia")

Three texts among the following:                                                     
A) Andersen, H. C., L'acciarino, La campana, Il serpente di mare (qualsiasi edizione)
B) Brandes, G., Georg Brandes, Radicalismo aristocratico e altri scritti su Nietzsche, Univ. degli Studi di Trento, 2001
C) Jacobsen, J. P., Niels Lyhne, Iperborea, 1995 (o Mondadori, 1980)
D) H. Ibsen, Spettri, Einaudi, 1972
E) Dagerman, S., I giochi della notte, Iperborea, 1996            

Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (the parts related to the authors and periods concerned) 
  
One text of literary criticism among the following:
A) A. Fambrini, Friedrich Nietzsche. La prima ricezione, Studi germanici, 2014
B) F. Perrelli, Strindberg e il teatro della vita, Iperborea, 2003
C) L. A. Salome, Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen, Iperborea, 1997

Indicazioni per non frequentanti

Ciaravolo, M. (a cura di),Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (pp. 153-229);  Greenway, J.L., The Golden Horns, University of Georgia Press, 1977 (cc. 6-7-8-9); Enquist, Per O., Il medico di corte, Iperborea, 2001; R. H. Sanders, The Languages of Scandinavia, Univ. of Chicago Press, 2017 (cc. 2-3-5-6). H. C. Andersen, L’improvvisatore, Eliot, 2013G. Brandes, Georg Brandes, Radicalismo aristocratico e altri scritti su Nietzsche, Univ. degli Studi di Trento, 2001; J. P. Jacobsen,
Niels Lyhne, Iperborea, 1995 (o Mondadori, 1980); H. Ibsen, Spettri, Einaudi, 1972;
Dagerman, S., I giochi della notte, Iperborea, 1996     

Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (le parti relative agli autori e alle epoche prese in esame)    

Un testo di critica a scelta fra
A) A. Fambrini, Friedrich Nietzsche. La prima ricezione, Studi germanici, 2014
B) F. Perrelli, Strindberg e il teatro della vita, Iperborea, 2003
C) L. A. Salome, Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen, Iperborea, 1997.

Non-attending students info

Ciaravolo, M. (a cura di),Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (pp. 153-229);  Greenway, J.L., The Golden Horns, University of Georgia Press, 1977 (cc. 6-7-8-9); Enquist, Per O., Il medico di corte, Iperborea, 2001 (or any other English edition); R. H. Sanders, The Languages of Scandinavia, Univ. of Chicago Press, 2017 (cc. 2-3-5-6). H. C. Andersen, L’improvvisatore, Eliot, 2013G. Brandes, Georg Brandes, Radicalismo aristocratico e altri scritti su Nietzsche, Univ. degli Studi di Trento, 2001; J. P. Jacobsen, Niels Lyhne, Iperborea, 1995 (o Mondadori, 1980); H. Ibsen, Spettri, Einaudi, 1972; Dagerman, S., I giochi della notte, Iperborea, 1996            

Ciaravolo, M. (a cura di), Storia delle letterature scandinave, Iperborea, 2019 (the parts related to the authors and periods concerned)    

One text of literary criticism among the following
A) A. Fambrini, Friedrich Nietzsche. La prima ricezione, Studi germanici, 2014
B) F. Perrelli, Strindberg e il teatro della vita, Iperborea, 2003
C) L. A. Salome, Figure di donne. Le figure femminili nei sei drammi familiari di Ibsen, Iperborea, 1997.

Modalità d'esame

La verifica delle competenze acquisite si compone di una prova orale.

Assessment methods

The final exam consists of an oral examination.

Stage e tirocini

Nessuno

Work placement

None

Altri riferimenti web

https://elearning.humnet.unipi.it/

Additional web pages

https://elearning.humnet.unipi.it/

Note

Inizio lezioni: II semestre

Orario:  ...

 

Notes

Lessons will start in the II semester

Timetable: ...

 

Ultimo aggiornamento 06/11/2021 15:00