Scheda programma d'esame
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA I
SELENA SIMONATTI
Anno accademico2022/23
CdSLINGUISTICA E TRADUZIONE
Codice894LL
CFU9
PeriodoAnnuale
LinguaItaliano

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA IL-LIN/07LEZIONI54
FRANCESCO FERRUCCI unimap
SELENA SIMONATTI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Il corso illustra le principali questioni della storia della lingua spagnola e le metodologie dell’analisi linguistica in prospettiva diacronica. L’analisi dei testi, in originale e in traduzione, è improntata allo studio di alcune strutture grammaticali e discorsive del castigliano medievale, classico e moderno, e orientata alla loro traduzione.

Al corso è associato un laboratorio di traduzione (reponsabile: dott. Ferrucci) rivolto soltanto agli studenti del CdS in Linguistica e traduzione - curriculum traduzione.

Knowledge

The course illustrates the main issues of the history of the Spanish language and the methodologies of linguistic analysis, from a diachronic perspective. Texts analysis, in original and in translation, is based on the study of the grammatical and discursive structures of the medieval, classical and modern Spanish language and oriented towards their translation.

 

 

Modalità di verifica delle conoscenze

La verifica delle conoscenze prevede il superamento di due prove scritte in itinere e di un esame finale sui contenuti del corso. 

Assessment criteria of knowledge

The final exam will consist in the evaluation of a written assignment and an oral exam on the contents of the course.

 

Capacità

Lo studente saprà riconoscere i principali fenomeni della variazione linguistica diacronica e adoperare la terminologia e gli strumenti appropriati per descriverli.

Skills

The student will be able to recognize and analyze the main grammatical, syntactic, morphological, phonetic and lexical structures of the Spanish language.

 

Modalità di verifica delle capacità

Agli studenti frequentanti saranno riservate delle modalità di verifica (scritta e orale) durante lo svolgimento del corso.  

Per il laboratorio di traduzione: la verifica delle capacità prevede il superamento di una prova in itinere. Al termine del laboratorio, lo studente sarà in grado di operare una riflessione critica sulla traduzione dallo spagnolo all’italiano.

Assessment criteria of skills

Lectures will be alternated with reading and practical exercises.

 

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e sviluppare capacità critica e riflessiva; rafforzare la capacità selezionare e strutturare l'informazione; acquisire delle competenze specifiche che integrino l'ermenenetica del testo e abilità finalizzate al potenziamento della competenza scritta (lettura e scrittura analitica e argomentativa).

 

Behaviors

The student will be able to acquire and develop critical and reflective skills; strengthen the ability to select and structure information; acquire specific skills that integrate the hermenenetic text and skills aimed at enhancing written competence (analytical and argumentative reading and writing).

 

Modalità di verifica dei comportamenti

Saranno valutati il grado di accuratezza, attenzione e partecipazione alle attività svolte.

Assessment criteria of behaviors

The degree of accuracy, attention and participation in the activities carried out willbe assessed.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Cultura di base, conoscenza della lingua italiana e spagnola al livello di uscita del corso di laura triennale.

Il corso è rivolto a studenti che abbiano raggiunto un livello di conoscenza linguistica che si colloca tra B2+ e C1 e prevede il raggiugimento del livello C1. A tal fine, lo studente dovrà integrare il proprio studio con le esercitazioni previste dal Centro Interlinguistico d’Ateneo per il livello sopra indicato.

Il superamento delle prove di lettorato è condizione necessaria per poter registrare il voto finale.

L’attestato del CLI può essere sostituito dalla certificazione “DELE nivel C1 o C2” dell’Instituto Cervantes, conseguita non oltre i due anni precedenti all’anno accademico in corso.

Il voto riportato nel corso del docente e quello ottenuto nelle verifiche relative alle esercitazioni (espresso in centesimi) concorrono al voto finale di Lingua Spagnola III. Il voto finale è unico e i crediti sono assegnati dal docente titolare in un’unica soluzione al completamento delle due parti.

Alla votazione finale contribuisce il risultato ottenuto nelle prove di lettorato. Il voto finale è unico e i crediti sono assegnati dal docente titolare in un’unica soluzione al completamento delle due parti.

Il punteggio  (su 100) conseguito nelle verifiche relative alle esercitazioni del lettorato è calcolato come segue (proposta approvata dal Consiglio CLi del 24 maggio 2017):

Da 60 a 70 punti su 100: il voto rimane quello conseguito nell'esame del docente

Da 71 a 85 punti su 100: si aggiunge un punto al voto conseguito nell'esame del docente

Da 86 a 100 punti su 100: si aggiungono due punti al voto conseguito nell'esame del docente.

Il voto finale dell'esame resta comunque a discrezione del docente titolare del corso.

Prerequisites

The course is aimed at students who have reached a level of linguistic knowledge that is located between B2 + and C1 and provides for the achievement of the C1 level. To this end, the student must integrate his / her study with the exercises provided by the University Interlinguistic Center for the level indicated above. The passing of the lectures is a necessary condition to be able to record the final grade. The CLI certificate can be replaced by the certification "DELE nivel C1 or C2" of the Instituto Cervantes, obtained no later than two years prior to the current academic year.

The vote reported in the course of the teacher and the one obtained in the verifications related to the exercises (expressed in cents) contribute to the final vote of Spanish Language III. The final mark is unique and the credits are assigned by the lecturer in a single solution upon completion of the two parts. The score (out of 100) obtained in the audits related to the exercises contributes to the final vote as follows (proposal approved by the CLi Council on 24 May 2017): Points to add to the teacher's vote: From 60 to 70: the vote remains the one obtained in the teacher's exam From 71 to 85: a point is added to the mark obtained in the teacher's examination From 86 to 100: two points are added to the grade obtained in the teacher's examination. Information on the readerships and related tests are available on the following URL page: https://elearning.cli.unipi.it    

Indicazioni metodologiche

Le lezioni si svolgeranno in modo frontale e seminariale con l'ausilio di strumenti e supporti didattici di varia natura. Si terranno in lingua spagnola.

Teaching methods

The lessons will take place in a frontal and seminar with the aid of tools and educational supports of various kinds.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Storia della lingua spagnola e traduzione. Il corso è diviso in due moduli. Il primo (36 ore) intende offrire lo studio del sistema linguistico dello spagnolo nel suo divenire storico, con particolare attenzione ai livelli morfosintattico e lessicale, all’analisi storica del discorso, alla fraseologia storica e ai diversi ruoli che la pratica traduttiva ha assunto nel conflitto tra norma e uso e nell’idea di ‘creazione di una lingua standard’. Tale base teorica servirà a osservare alcuni casi di traduzione intralinguistica diacronica. Il secondo modulo (18 ore) approfondirà alcuni concetti chiave del mutamento linguistico (anche in rapporto alla storiografia linguistica ispanica dei secoli XVI-XVII) e affronterà l’analisi di testi e documenti di varia natura e finalità comunicativa, anteriori al XIX secolo.

Syllabus

History and identity of the Spanish language: internal and external phenomena

The course illustrates the main issues of the history of the Spanish language and somemethodologies of linguistic and philological analysis, wanting to offer theoretical and applicative tools for the description, interpretation and commentary of texts in Spanish in a diachronic perspective, from the beginning of its formation up to the threshold of contemporaneity. The analysis is based on the historical deepening of the phonological, morpho-syntactic and lexical structures of the Spanish language observed in adiachronic perspective. It also intends to limit some key moments of reflection on theSpanish language, implicit or programmatic, always in a diachronic perspective, without giving up stylistic observation, also necessary to account for the linguistic variation and the relations between written language and orality that the texts document, nor to the contributions that the translation has given to these different fields of observation.

 

 

Bibliografia e materiale didattico

modulo A - 6/9 cfu

1. 

Azofra Sierra, María Elena, Morfosintaxis histórica del español: de la teoría a la práctica, Madrid, Uned, 2009.

Cano Aguilar, Rafael, El español a través de los tiempos, Madrid, Arco/Libros, 1992.

Echenique Elizondo, M. Teresa, Diacronía e historia de la lengua española, València, Tirant Lo Blanch, 2005 (capitoli scelti).

Penny, Ralph, «Introducción: variación de la lengua», «Dialecto, lengua, variedad», «Mecanismos del cambio», en Id., Variación y cambio en español [pp. 1-120], Madrid, Gredos, 2000.

Torrens Álvarez, María Jesús, Evolución e historia de la lengua española, Madrid, Arco/Libros, 2007 (capitoli scelti).

2.

Cano Aguilar, Rafael, Introducción al análisis filológico, Madrid, Castalia, 2000 (brani scelti).

Cartagena, Nelson, La contribución de España a la teoría de la traducción (siglos XVI y XVI), Madrid, Iberoamericana/Vervuert, 2009 (introduzione e brani scelti).

Elvira, Javier, Lingüística histórica y cambio gramatical, Madrid, Síntesis, 2015.

 

modulo B - 9 cfu

Letture complementari da definire.

 

I testi non presenti in biblioteca saranno messi a disposizione dalla docente.

 

Bibliography

1. Studies

Abad, Francisco, Historia general de la lengua española, Valencia, Tirant lo Blanch, 2008.

Alatorre, Antonio, Los mil años de la lengua española, Mexico, Tezontle, 1995.

Bahner, Werner, La lingüística española de los Siglos XVI y XVII, Madrid, Ciencia Nueva, 1966.

Company Company, Concepción y Cuétara Priede, Javier, Manual de gramática histórica, México D. F.: UNAM, 2008. 

Coseriu, Eugenio, Sincronía, diacronía e historia, Madrid, Gredos, 1973.

Echenique Elizondo, M. T., Diacronía e historia de la lengua española, València, Tirant Lo Blanch, 2005.

Elvira, Javier, Lingüística histórica y cambio gramatical, Madrid, Síntesis, 2015.

Lapesa Rafael, Historia de la lengua española (una de las últimas ediciones: 1981 o anteriores)

Torrens Álvarez, María Jesús, Evolución e historia de la lengua española, Madrid, Arco/Libros, 2007.

 

2. A

Cano Aguilar, Rafael, Historia de la lengua española, Barcelona, Ariel, 2005.

Cano Aguilar, Rafael, El español a través de los tiempos, Madrid, Arco Libros, 1999.

Clavería, Gloria, Prat, Marta y Sánchez, Carlos, Curso de lengua española: diacronía. Bellaterra: UAB, 1999.

Coloma Lleal et alii, Historia de la lengua española, Universidad e Barcelona, Publicacions i edicions, 2005. ISBN 84-475-3082-5

D'Agostino, Alfonso, Storia della lingua spagnola, Milano, Led, 2001.

D'Agostino, Alfonso, Lo spagnolo antico, Milano, Led, 2001.

Menéndez Pidal, Ramón, Historia de la lengua española, 2 vols. Madrid: Fundación Ramón Menéndez Pidal y Real Academia Española, 2005.

Pastor, J. F. , Las Apologías de la lengua castellana, Madrid, 1929.

Penny, Ralph, Variación y cambio en español. Madrid: Gredos (2000/2004).

Penny, Ralph, Gramática histórica del español, 2a ed. actualizada. Barcelona: Ariel (2002/2006).

 

3. B

Terracini, Benvenuto, Modi e forme della libertà linguistica, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2007

Terracini, Benvenuto, Conflictos de lenguas y de cultura, Buenos Aires, Ediciones Imán, 1950

Terracini, Benvenuto (y Maria Corti), Lingua libera e libertà linguistica: introduzione alla linguistica storica, Torino, Einaudi, 1970

 

4. Commentary of the text

Ariza, M., El comentario filológico de textos. Madrid: Arco Libros, 1998.

Cano Aguilar, Rafael, Introducción al análisis filológico, Madrid, Castalia, 2000. 

Frago Gracia, Juan Antonio, Textos y normas, Madrid, Gredos, 2002.

Pérez Cordón, C. y Ramírez Luengo, J., El español en sus textos. Manual de comentarios lingüísticos e historiográficos. Lugo, Axac, 2007.

Indicazioni per non frequentanti

Il programma d’esame per i non frequentanti può prevedere delle letture integrative di sostegno.

Non-attending students info

The exam program for non-attending students is identical to the one for attending students.

 

Modalità d'esame

L'esame consiste in due prove di valutazione in itinere e un esame finale che verifichino le competenze acquisite mediante la descrizione teorica e l'applicazione degli strumenti linguistici dell'analisi diacronica applicati alla traduzione. 

Gli studenti del corso di Laurea Magistrale LING-TRA dovranno svolgere il Laboratorio Traduttivo (3 cfu) tenuto dal dott. Ferrucci, che è parte integrante del corso di Lingua e traduzione spagnola per entrambi i percorsi del curriculum  "Traduzione" (Linguistica per la traduzione e Traduzione letteraria). Il Laboratorio è facoltativo per gli studenti del curriculum "Linguistica". L’obiettivo del Laboratorio di traduzione I sarà quello di guidare gli studenti nello sviluppo delle abilità e competenze necessarie per affrontare la traduzione letteraria. La valutazione degli studenti avverrà mediante una prova in itinere.

 

 

Assessment methods

The exam consists of a two-hour written test that verifies the skills acquired throughthe theoretical description and the practical application of the linguistic and philological tools of textual analysis.

The students of the LING-TRA Master's Degree Program will have to carry out the Translating Laboratory (3 credits) which is an integral part of the Spanish language and translation course for both the curriculum "Translation" (Linguistics for Translation andLiterary Translation). The Laboratory is optional for students of the "Linguistics" curriculum. The objective of the Translation Laboratory I will be to guide students in the development of the skills and competences necessary to deal with literary translation.

 

 

Note

Le lezioni di Lingua e traduzione spagnola I (Magistrali) si svolgeranno nel primo semestre (6 cfu) e  nel secondo semestre (3 cfu).

Il laboratorio del dott. Ferrucci si svolgerà venerdì pomeriggio.

Gli studenti iscritti al corso di laurea Magistrale LET-FIL potranno sostenere l'esame dopo aver superato il test di adeguata preparazione.  

La certificazione DELE (Instituto Cervantes, C1) è da considerarsi equivalente ai giudizi delle prove di Lettorato e ha validità di due anni. Lo studente potrà esibirla al momento della registrazione del proprio voto di Lingua Spagnola, in sostituzione delle prove finali di lettorato.

Ultimo aggiornamento 14/09/2022 15:04