Scheda programma d'esame
FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO
CARLO MARLETTI
Anno accademico2016/17
CdSFILOSOFIA
Codice098MM
CFU12
PeriodoPrimo semestre

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
FILOSOFIA DEL LINGUAGGIOM-FIL/05LEZIONI72
CARLO MARLETTI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Lo studente di Filosofia potrà acquisire conoscenze relative: 

(i) alla filosofia analitica del linguaggio nella sua evoluzione e sviluppo storico; 

(ii) all'attuale dibattito filosofico ed epistemologico intorno alla rilevanza della prospettiva evoluzionista per la comprensione della natura del linguaggio, del significato e della comunicazione;

(iii) alla discussione contemporanea sulla razionalità in relazione ai più recenti contributi nell'ambito della ricerca sul tema "animal mind"-"human mind".    

Lo studente di DISCO potrà acquisire conoscenze relative:

(j) a modelli della comunicazione linguistica e non linguistica;

(jj) alle tipologie fondamentali della comunicazione (verbale, nonverbale, organizzazionale, interpersonale, interculturale, ecc.);

(jjj) al ruolo della comunicazione nelle organizzazioni.

Knowledge

The student of philosophy will acquire knowledge about:

(i) the analytic philosophy of language and its historical development;

(ii) the current philosophical and epistemological debate on the relevance of the evolutionistic perspective for the understanding of the nature of language, meaning and communication;

(iii) the current debate on rationality with relation to the most recent contribution on the research on the theme "animal mind"-"human mind".

The student of DISCO will acquire knowledge about:

(j) models for the analysis of linguistic and non-linguistic communication;

(jj) fundamental kinds of communication (verbal, non-verbal, organizational, interpersonal, intercultural, etc.);

(jjj) the role of communication in organizations.

Modalità di verifica delle conoscenze

Per l'accertamento delle conoscenze lo studente di Filosofia dovrà svolgere in sede d'esame orale una presentazione in powerpoint relativa a un aspetto tematico rilevante tra quelli discussi nel corso.

Assessment criteria of knowledge

During the oral exam the student of Philosophy will give a powerpoint presentation of one of the relevant thematic aspect discussed in the course.

Capacità

Lo studente di filosofia sarà orientato sia alla comprensione del ruolo centrale del linguaggio nel pensiero filosofico contemporaneo che al raffinamento della capacità di analizzare approfonditamente un testo filosofico. 

Lo studente di DISCO sarà orientato sia alla capacità di comprendere i modelli e le tipologie principali della comunicazione che ad affinare quella di interrogare flussi, strutture e conflitti di natura comunicativa soprattutto a livello di organizzazioni.  

Skills

The student of Philosophy will be guided both to understand of the central role of language in contemporary philosophical thought and to improve his/her ability to analyze a philosophical paper.

The student of DISCO will be guided both to understand the main sorts of communication and their models and to improve of the ability to analyze communicative streams, structures and conflicts expecially in the context of organizations.

Modalità di verifica delle capacità

Lo studente di Filosofia svolgerà una relazione scritta relativa a un articolo filosofico, concordato con il docente, attinente la tematica del corso.

Lo studente di DISCO svolgerà una ricerca sul campo e presenterà una relazione su un tema di comunicazione (pubblica, sociale o di impresa) relativo al suo territorio di provenienza.    

Assessment criteria of skills

The student of Philosophy will write a small commentary of a classic paper in contemporary philosophy of language.

The student of DISCO will carry out a field research and will present a report on a topic about communication (public, social or enterprise) relatively to his/her area of origin.

Comportamenti

Lo studente di Filosofia potrà acquisire maggiore familiarità con i requisiti richiesti per una ricerca filosofica scientificamente adeguata.

Lo studente di DISCO potrà acquisire maggiore familiarità con il requisito fondamentale della personalità comunicativa professionale, la capacità di ascolto.  

Behaviors

The student of Philosophy will become more familiar with the requirements of a scientifically adequate philosophical research.

The student of DISCO will becom more familiar with the fundamental requirement of the professional communicative personality, namely listening ability.

Modalità di verifica dei comportamenti

Parte della letteratura in lingua inglese e preparazione di elaborati costituiscono elementi per verificare l'acquisizione di una  maggiore familiarità con i requisiti richiesti per una comprensione e/o produzione scientifica e/o una professionalizzazione di portata internazionale.  

Assessment criteria of behaviors

The fact that part of the bibliography of the course is in English and the fact that students are required to prepare papers during the course allow to assess the acquisition on their part of the familiarity with the scientific understanding/production and the ability to internationally professionalize.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Per studenti di Filosofia: non sono richieste particolari propedeuticità, naturalmente una certa conoscenza di base logica e/o linguistica può agevolare il percorso formativo.

Per studenti di DISCO: non sono richieste particolari propedeuticità, naturalmente una conoscenza anche di base della psicologia e/o linguistica può agevolare il percorso formativo.

Prerequisites

For the student of Philosophy: none, however a basic knowledge of logic or linguistics may ease the educational path.

For the student of DISCO: none, however a basic knowledge of psychology or linguistics may ease the educational path.

Indicazioni metodologiche

(i) Lezioni frontali con uso di lucidi/slide.

(ii) Scaricamento di ampio materiale didattico

(iii) Utilizzo della piattaforma Moodle per e-learning

(iv) Interazione studente-docente tramite ricevimento e posta elettronica

(v) Presenza di prove intermedie

(vi) Utilizzo anche della lingua inglese 

 

Teaching methods

(i) Frontal lectures with slides

(ii) Ample teaching material

(iii) Moodle platform for e-learning

(iv) Students can contact the teacher in the office hours or by email for tutoring

(v) Intermediate tests

(vi) Use of the English language

 

Delivery: face to face

Learning activities:

  • attending lectures
  • participation in seminar
  • preparation of oral/written report
  • individual study
  • Bibliography search

Attendance: Advised

Teaching methods:

  • Lectures
  • Seminar
  • Task-based learning/problem-based learning/inquiry-based learning
Programma (contenuti dell'insegnamento)

A. Prerequisiti su Linguaggio e Pensiero: 1. Modelli di Bennett, Davidson, Dummett. 2. La riflessione di Sellars. 3. Il modello di Fodor. 4. Strumentalismo (Dennett).  

B. Human Mind: 1. Modelli dell'intenzionalità. 2. Apprendimento e triangolazione intenzionale.  3. Concetti e significati. 4. Modelli di razionalità. 

C. Animal Mind: 1. Modelli comportamentisti ed etologici. 2. Verso l'etologia cognitiva. 3. Intenzionalità animale? 4. "Animals approach human cognition". 5. "Towards human semantics".

D. La prospettiva evoluzionista su linguaggio e comunicazione: i modelli principali. 

E. Razionalità senza linguaggio.

 

 

Syllabus

A. Basics on language and thought: 1. The models of Bennett, Davidson, Dummett. 2. Sellars' reflection. 3. Fodor's model. 4. Instrumentalism (Dennett).  

B. Human Mind: 1. Models for intentionality. 2. Learning and intentional triangulation.  3. Concepts and meanings. 4. Models for rationality.

C. Animal Mind: 1. Behavioristic and etological models. 2. Towards cognitive etology. 3. Animal intentionality? 4. "Animals approach human cognition". 5. "Towards human semantics".

D. The evolutionistic perspective on language and communication.

E. Rationality without language.  

Bibliografia e materiale didattico

Per gli studenti di Filosofia il programma d'esame è il seguente:

1. J.L. Bermudez, Thinking without Words, Oxford University Press, Oxford 2003

2. J.R. Hurford, Language in the Light of Evolution, Volume 1: The Origins of Meaning, Oxford University Press, Oxford 2007

3. Uno a scelta tra i testi seguenti:

3a. C. McGinn, Philosophy of Language, MIT Press, London 2015. 
3b. A. Miller, Philosophy of Language, Routledge, London 2007.
3c. P. Casalegno, Filosofia del linguaggio, NIS, Roma 1997.

Gli studenti potranno concordare con il docente la sostituzione del manuale al punto (3) con uno dei seguenti testi:

3'a. K. Andrews, The Animal Mind, Routledge, New York 2015.
3'b. P. Bloom, How Children Learn the Meanings of Words, MIT Press, Cambridge MA 2000.
3'c. S. Carey, The Origin of Concepts, Oxford University Press, Oxford 2009.
3'd. F. Cimatti, Mente e Linguaggio negli Animali, Carocci, Roma 1998.
3'e. E. Clark, First Language Acquisition, Cambridge University Press, Cambridge 2009.
3'f. S. Gelman, The Essential Child, Oxford University Press, Oxford 2003.
3'g. R.W. Lurz, Mindreading Animals, MIT Press, Cambridge MA 2011.
3'h. J.M. Mandler, The Foundations of Mind, Oxford University Press, Oxford 2011.
3'i. G.L. Murphy, The Big Book of Concepts, MIT Press, Cambridge MA 2002.
3'l. M. Pigliucci and J. Kaplan, Making Sense of Evolution, University of Chicago Press, Chicago 2006.

Per gli studenti di DISCO il programma d'esame è il seguente:

1. D. Sperber - D. Wilson, Relevance: Cognition and Communication, Blackwell, Oxford 1986, 1995 2a ed. (della prima edizione è disponibile una traduzione italiana: La pertinenza, Anabasi, Milano 1993).

2. J.T. Wood, Communication in Our Lives, Wadsworth, Boston 2009: capp. 1-13 e uno a scelta tra i capp. 14-18. 

Bibliography

For the student of Philosophy the course bibliography is the following:

1. J.L. Bermudez, Thinking without Words, Oxford University Press, Oxford 2003

2. J.R. Hurford, Language in the Light of Evolution, Volume 1: The Origins of Meaning, Oxford University Press, Oxford 2007

3. One among the following:

3a. C. McGinn, Philosophy of Language, MIT Press, London 2015. 
3b. A. Miller, Philosophy of Language, Routledge, London 2007.
3c. P. Casalegno, Filosofia del linguaggio, NIS, Roma 1997.

Upon agreement with the teacher, the student may substitute the manual (3) with one among the following:

3'a. K. Andrews, The Animal Mind, Routledge, New York 2015.
3'b. P. Bloom, How Children Learn the Meanings of Words, MIT Press, Cambridge MA 2000.
3'c. S. Carey, The Origin of Concepts, Oxford University Press, Oxford 2009.
3'd. F. Cimatti, Mente e Linguaggio negli Animali, Carocci, Roma 1998.
3'e. E. Clark, First Language Acquisition, Cambridge University Press, Cambridge 2009.
3'f. S. Gelman, The Essential Child, Oxford University Press, Oxford 2003.
3'g. R.W. Lurz, Mindreading Animals, MIT Press, Cambridge MA 2011.
3'h. J.M. Mandler, The Foundations of Mind, Oxford University Press, Oxford 2011.
3'i. G.L. Murphy, The Big Book of Concepts, MIT Press, Cambridge MA 2002.
3'l. M. Pigliucci and J. Kaplan, Making Sense of Evolution, University of Chicago Press, Chicago 2006.

For the student of DISCO the course bibliography is the following::

1. D. Sperber - D. Wilson, Relevance: Cognition and Communication, Blackwell, Oxford 1986, 1995 2a ed. (della prima edizione è disponibile una traduzione italiana: La pertinenza, Anabasi, Milano 1993).

2. J.T. Wood, Communication in Our Lives, Wadsworth, Boston 2009: capp. 1-13 e uno a scelta tra i capp. 14-18. 

Indicazioni per non frequentanti

Non sono previste variazioni di programma per i non frequentanti

Non-attending students info

None

Modalità d'esame

L'esame è costituito da una prova orale nella quale lo studente sarà a colloquio con il docente e un suo collaboratore.

Per lo studente di Filosofia la prova orale è avviata da: (1) la discussione della relazione già presentata dallo studente su un tema concordato con il docente e (2) la presentazione del testo in powerpoint preparato dallo studente su un tema rilevante del corso. Segue poi un colloquio relativo alle conoscenza acquisite dallo studente sui testi d'esame e l'eventuale bibliografia di contorno.

Per lo studente di DISCO la prova orale è avviata dalla discussione della relazione già presentata su un tema di rilevanza comunicativa concordato con il docente. Segue poi un colloquio relativo alle conoscenza acquisite dallo studente sui testi d'esame e l'eventuale bibliografia di contorno.

Assessment methods

The exam is oral. The student will be examined by the teacher and his assistant.

For the student of Philosophy the colloquium will start with (1) the discussion of the paper presented by the student and (2) the power point presentation on one of the relevant themes of the course. The rest of the colloquium will assess the student's knowledge of the course bibliography.

For the student of DISCO the colloquium will start with the discussion of the report presented by the student. The rest of the colloquium will assess the student's knowledge of the course bibliography.

Note

Il Corso di Filosofia del Linguaggio inizia lunedì 19 settembre alle ore 16.00 e continuerà nel primo semestre con il seguente orario: Lunedì Martedì e Mercoledì dalle 16 alle 17.45 - Aula Barone al primo piano di via Pasquale Paoli 15. 

Il Corso di Filosofia della Comunicazione inizia lunedì 19 settembre alle ore 14 e continuerà con il seguente orario: Lunedì Martedì e Mercoledì dalle 14 alle 15.45 - Aula Barone al primo piano di via Pasquale Paoli 15.

Ultimo aggiornamento 28/05/2017 20:21