Scheda programma d'esame
STORIA COMPARATA DELLE SOCIETÀ CONTEMPORANEE
LUCA BALDISSARA
Anno accademico2020/21
CdSSTORIA E CIVILTÀ
Codice177MM
CFU12
PeriodoSecondo semestre
LinguaItaliano

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
STORIA COMPARATA DELLE SOCIETÀ CONTEMPORANEE AM-STO/04LEZIONI72
LUCA BALDISSARA unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Al termine del corso si attendono i seguenti risultati di apprendimento:

La conoscenza critica di diverse interpretazioni storiografiche dei fenomeni e la capacità di porle in relazione al contesto storico;

La capacità di situare criticamente nel tempo e nello spazio le radici storiche delle questioni trattate a lezione;

La capacità di leggere criticamente una fonte – analizzata a lezione – e di connetterla criticamente al contesto storico e culturale;

La capacità di comprendere i nessi di relazione fra i fenomeni storici, politici e culturali, e di operare una forma di concettualizzazione critica;

Relativamente alle abilità pratiche e comunicative, ci si attende:

La capacità di interagire attivamente e proficuamente durante le lezioni e soprattutto durante i commenti e le analisi dei testi;

La capacità di esporre in modo efficace, personale e con proprietà di linguaggio gli argomenti oggetto della verifica orale.

E’ incoraggiata l’individuazione di argomenti di particolare interesse, che possono essere approfonditi attraverso un personale percorso di letture in vista dell'esame finale ovvero nel lavoro di tesi magistrale.

Knowledge

At the end of the course the following learning outcomes are expected:

The critical knowledge of different historiographic interpretations of phenomena and the ability to compare them in relation to the context;

The ability to critically locate in time and space the historical roots of the issues dealt with in the lecture;

The ability to critically read a source - analysed in class - and to connect it critically to the historical and cultural context;

The ability to understand the relationships between historical, political and cultural phenomena, and to operate a form of critical conceptualization;

Practical and communicative skills are expected:

The ability to interact actively and profitably with the lessons and especially with the comments and analysis of texts;

The ability to present effectively, personally and appropriately the topics, during the oral exam.

The identification of topics of particular interest is encouraged, which can be explored in depth through a personal reading process with a view to the final exam or in the work of a master thesis.

Modalità di verifica delle conoscenze

Ai fini dell'accertamento delle conoscenze e dell'assimilazione dei contenuti del corso è prevista la possibilità in itinere di relazioni da parte degli studenti sugli argomenti trattati nel corso. Queste relazioni potranno prendere forma scritta in vista dell'esame finale. Si cercherà comunque di favorire la partecipazione attiva degli studenti alle lezioni. 

Assessment criteria of knowledge

In order to assess the knowledge, it is possible to prepare reports from the students on the topics dealt with in the course. These reports may be in writing for the final examination. However, efforts will be made to encourage students to participate actively in the lessons.

Capacità

Durante il corso saranno presi in esame testi e fonti significativi nel quadro tematico generale. Le lezioni punteranno dunque a valorizzare la capacità di analisi critica e di riflessione su testi, fonti e documenti.

Skills

During the course, significant texts and sources will be examined within the general thematic framework. The lessons will therefore aim at enhancing the capacity for critical analysis and reflection on texts, sources and documents.

Modalità di verifica delle capacità

L'acquisizione di capacità critico-analitiche sarà saggiata attraverso relazioni - orali e/o scritte - che gli studenti potranno presentare nell'ambito del corso.

Assessment criteria of skills

The acquisition of critical-analytical skills will be tested through oral and/or written reports that the students will be able to present during the course.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire la capacità di lavorare in gruppo e di intervenire attivamente nelle discussioni sollecitate dalla lettura condivisa di testi durante le lezioni. Potrà inoltre perfezionare il necessario rigore critico nell'analisi filologica dei materiali presi in esame e sviluppare la propria capacità argomentativa.

Behaviors

The student will acquire the ability to work in groups and to actively participate in the discussions prompted by the shared reading of texts during the lessons. It will also be able to refine the necessary critical rigour in the philological analysis of the materials examined and develop its own argumentative capacity.

Modalità di verifica dei comportamenti

Durante gli interventi e le relazioni tenute nell'ambito del corso particolare attenzione verrà dedicata a verificare le capacità di critica dei testi e delle fonti, nonché di argomentare con chiarezza ed efficacia concettuale le proprie posizioni e le proposte interpretative.

Assessment criteria of behaviors

During the speeches and reports given during the course, particular attention will be paid to verifying the critical capacity of the texts and sources, as well as to clearly and effectively explaining one's own positions and interpretative proposals.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Nessun prerequisito è necessario. Per gli studenti che non provengono dal corso di laurea in Storia, è preferibile però aver seguito, nei cicli precedenti, un corso di storia moderna e contemporanea, o comunque disporre delle necessarie conoscenze di base sugli eventi e le caratteristiche dell'epoca contemporanea.

Prerequisites

No prerequisite is necessary. For students who do not come from the Bachelor of History course, it is preferable, however, to have followed, in previous cycles, a course of modern and contemporary history, or at least have the necessary basic knowledge about the events and characteristics of the contemporary era.

Indicazioni metodologiche

Il corso si svolgerà principalmente attraverso lezioni accademiche frontali alternate a momenti seminariali e di analisi dei testi. Documenti e materiali analizzati a lezione saranno sempre resi disponibili agli studenti e potranno eventualmente costituire materiale d’esame per i frequentanti.

Nell'ambito del corso potranno essere organizzati alcuni momenti seminariali con studiosi esterni, volti ad approfondire aspetti specifici del tema trattato ed a presentare originali percorsi di ricerca individuali.

Nell'ipotesi che il corso debba tenersi ancora a distanza in ragione dell'emergenza sanitaria, è prevista la collaborazione di tutor che hanno lo scopo di favorire l'interazione tra docente e studenti e tra studenti stessi, oltre che di provvedere ad esercitazioni di carattere seminariale sui contenuti del corso.

Teaching methods

The course will take place mainly through frontal academic lessons alternated with seminar and text analysis moments. Documents and materials analysed in class will always be made available to students and may possibly constitute examination material for those attending.

As part of the course, a number of seminar moments may be organized with external researchers, aimed at deepening specific aspects of the topic and presenting original individual research paths.

In the hypothesis that the course must still be held at a distance due to the health emergency, the collaboration of tutors is foreseen with the aim of fostering interaction between teacher and students and between students themselves, as well as providing exercises of a seminar nature on the contents of the course.

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Necessitas non habet legem?

Culture del diritto, poteri pubblici, diritti civili e politici nel governo dell’emergenza

Nel corso dei primi mesi del 2020 in Italia, come in gran parte d’Europa, si è prodotto un intervento statale senza precedenti di limitazione delle libertà individuali al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria provocata dal “coronavirus”. Ovunque, tale intervento ha suscitato un ampio dibattito politico-giuridico. Tuttavia, nonostante l’ampiezza e l’estensione della sua portata, le modalità di governo dell’emergenza sanitaria non sono in realtà un fatto inedito nella storia degli stati nazionali così come si sono configurati a partire dalla fine del XVIII secolo, sino al Novecento. Guerre, calamità naturali, conflitti politico-sociali, mutamenti di regime, crisi economiche, minacce di sovversione e terrorismo, hanno di volta in volta rappresentato il contesto ideale dello “stato d’eccezione”, cioè di una sorta di vuoto giuridico, di una sospensione del diritto che rende possibile l’esercizio di una “violenza governamentale”. In altri termini, la condizione di “stato di necessità” - provocato dall’urgenza di provvedere alla salvezza delle istituzioni statali, alla tutela dei cittadini, ovvero alla difesa della nazione e/o della democrazia - ha prodotto situazioni “eccezionali” che hanno giustificato l’effettiva (o paventata) sospensione totale (o parziale) della divisione dei poteri propria dello stato di diritto, portando alla prevalenza dell’esecutivo. Il corso si propone di restituire la complessità storica e giuridica di questa tensione permanente nell’azione dello Stato in epoca contemporanea tra regola ed eccezione, tra ordinarietà e straordinarietà, tra consuetudine normativa e legislazione speciale, tra condizioni di normalità e stati di crisi. A tal fine, si ripercorreranno le principali fasi di formazione e trasformazione degli stati contemporanei, nonché di elaborazione e consolidamento del diritto; si riprenderanno le riflessioni di autori che da differenti punti di vista si sono misurati con tali questioni (Santi Romano e Carl Schmitt, Franz Neumann e Ernst Fraenkel, Antonio Gramsci e Walter Benjamin, Hans Kelsen e Michel Foucault, ed altri ancora); si analizzeranno e compareranno diversi casi nazionali e diverse fasi nella storia dei singoli paesi.

Syllabus

Necessitas non habet legem?

Legal cultures, state powers, civil and political rights in the state of emergency

During the first months of 2020 in Italy, as in most parts of Europe, an unprecedented state intervention to restrict individual liberties in order to deal with the health emergency caused by the "coronavirus" has taken place. Everywhere, this intervention has provoked a wide political and legal debate. However, despite its scale and extension, the way in which the health emergency is governed is not actually a new fact in the history of the nation states as it was from the end of the 18th century until the 20th century. Wars, natural disasters, political and social conflicts, regime changes, economic crises, threats of subversion and terrorism, have from time to time represented the ideal context of the "state of exception", in the sense of a sort of legal vacuum, of a suspension of the law that makes it possible to exercise "governmental violence”. In other words, the condition of "state of necessity" - caused by the urgency to provide for the preservation of state institutions, the protection of citizens, or the defence of the nation and/or democracy - has produced "exceptional" situations that have justified the effective (or feared) total (or partial) suspension of the division of powers typical of the rule of law, leading to the prevalence of the executive. The course aims to restore the historical and juridical complexity of this permanent tension in the action of the State at the same time between rule and exception, ordinary and extraordinary, normative custom and special legislation, conditions of normality and states of crisis. To this end, the main phases of the formation and transformation of contemporary states, as well as the elaboration and consolidation of law, will be retraced; the reflections of authors who from different points of view have measured themselves against these issues (Santi Romano and Carl Schmitt, Franz Neumann and Ernst Fraenkel, Antonio Gramsci and Walter Benjamin, Hans Kelsen and Michel Foucault, and others) will be taken up again; different national cases and different stages in the history of individual countries will be analysed and compared.

 

Bibliografia e materiale didattico

Il colloquio d'esame finale verterà intorno ai seguenti volumi:

Carlotta Latini, Governare l’emergenza. Delega legislativa e pieni poteri in Italia tra Otto e Novecento, Milano, Giuffrè

Lo Stato moderno in Europa. Istituzioni e diritto, a cura di Maurizio Fioravanti, Laterza

Il governo dell’emergenza. Poteri straordinari e di guerra in Europa tra XVI e XX secolo, a cura di Francesco Benigno e Luca Scuccimarra, Viella

Giorgio Agamben, Lo stato di eccezione. Homo sacer: II\1, Bollati Boringhieri

Id., Stasis. La guerra civile come paradigma politico. Homo sacer. Ediz. ampliata: II\2, Bollati Boringhieri;

Carl Schmitt, Teologia politica, in Id., Le categorie del politico, Il Mulino;

Reinhart Koselleck, Crisi. Per un lessico della modernità, Ombre corte;

Comparare. Una riflessione tra le discipline, a cura di Giorgio Resta, Alessandro Somma, Vincenzo Zeno-Zencovich (in particolare i saggi di Resta, Dei, Baldissara, Monateri, Somma)

Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante il corso.

E' eventualmente possibile concordare con il docente programmi d'esame parzialmente diversi, purché in linea di coerenza con i temi trattati nel corso e sulla base di motivati ed argomentati interessi.

Bibliography

The final examination interview will focus on the following volumes:

Carlotta Latini, Governare l’emergenza. Delega legislativa e pieni poteri in Italia tra Otto e Novecento, Milano, Giuffrè

Lo Stato moderno in Europa. Istituzioni e diritto, a cura di Maurizio Fioravanti, Laterza

Il governo dell’emergenza. Poteri straordinari e di guerra in Europa tra XVI e XX secolo, a cura di Francesco Benigno e Luca Scuccimarra, Viella

Giorgio Agamben, Lo stato di eccezione. Homo sacer: II\1, Bollati Boringhieri

Id., Stasis. La guerra civile come paradigma politico. Homo sacer. Ediz. ampliata: II\2, Bollati Boringhieri;

Carl Schmitt, Teologia politica, in Id., Le categorie del politico, Il Mulino;

Reinhart Koselleck, Crisi. Per un lessico della modernità, Ombre corte;

Comparare. Una riflessione tra le discipline, a cura di Giorgio Resta, Alessandro Somma, Vincenzo Zeno-Zencovich (particularly the essays of Resta, Dei, Baldissara, Monateri, Somma)

Further bibliographical information will be provided during the course.

It may be possible to agree partially different examination programmes with the professor, provided that they are consistent with the topics dealt with during the course.

Any ad hoc bibliographies may be agreed on the basis of justified needs and specific individual interests.

Indicazioni per non frequentanti

Ai non frequentanti è richiesta anche la lettura di:

Wolfgang Reinhard, Storia dello stato moderno, Il Mulino

oppure

Stato, a cura di Pier Paolo Portinaro, Laterza

Per qualsiasi ulteriore chiarimento circa il programma e le modalità d'esame gli studenti possono mettersi in contatto diretto col docente.

Non-attending students info

Students who have not attended lessons are also required to read:

Wolfgang Reinhard, Storia dello stato moderno, Il Mulino

or

Stato, a cura di Pier Paolo Portinaro, Laterza

For any further information about the programme and the examination procedures, students can contact the professor directly.

Modalità d'esame

L’esame finale si svolge in forma orale, ed è volto a saggiare l’acquisizione dei contenuti trattati nel corso e la capacità critica dello studente di misurarsi con i testi della bibliografia. 

In particolare, il colloquio punta a verificare la capacità di inquadrare fatti e problemi nel loro contesto spazio-temporale, di articolare l’esposizione in termini chiari ed efficaci, di approfondire la padronanza di conoscenze più specifiche, di verificare la capacità di operare nessi di relazione e di causalità, nonché di operare adeguate concettualizzazioni.

Per i frequentanti vi sarà l'opportunità di presentare un'eventuale relazione scritta su aspetti specifici del corso a parziale sostituzione della bibliografia d'esame.

Assessment methods

The final exam takes place orally, and is intended to test the acquisition of the content covered in the course and the student's critical ability to measure themselves against the texts of the bibliography.

In particular, the oral test aims at verifying the ability to frame facts and problems in their spatio-temporal context, to articulate exposure in clear and effective terms, to deepen the mastery of more specific knowledge, to verify the ability to operate relationships and causalities, as well as to operate adequate conceptualizations.

Those who have attended the course may submit a possible written report on specific aspects of the course to partially replace the bibliography of the exam.

Altri riferimenti web

Qualora il corso non potesse tenersi in presenza, in aula, ma dovesse svolgersi su piattaforma, il link a Teams è il seguente:

https://teams.microsoft.com/l/team/19%3a8efed73bc5cc4e22b54340fecb5dcf3b%40thread.tacv2/conversations?groupId=8af0ab07-c7ca-483f-b5a0-50686f05e482&tenantId=c7456b31-a220-47f5-be52-473828670aa1

L'eventuale codice di accesso è:

7ylxui8

Additional web pages

If the course could not be held in the classroom, but had to take place on a platform, the link to Teams is as follows:

https://teams.microsoft.com/l/team/19%3a8efed73bc5cc4e22b54340fecb5dcf3b%40thread.tacv2/conversations?groupId=8af0ab07-c7ca-483f-b5a0-50686f05e482&tenantId=c7456b31-a220-47f5-be52-473828670aa1

The access code, if any, is:

7ylxui8

Note

Commissione d'esame effettiva:

prof. Luca Baldissara, presidente

dott. Matteo Bennati, componente

dott. Andrea Ventura, componente

Commissione d'esame supplente:

prof. Gian Luca Fruci, presidente supplente

prof. Gianluca Fulvetti,componente

dott. Michele Di Donato, componente

Notes

Board of examiners:

prof. Luca Baldissara, chairman

dott. Matteo Bennati, member

dott. Andrea Ventura, member

Board of examiners (substitutes):

prof. Gian Luca Fruci, chairman

prof. Gianluca Fulvetti, member

dott. Michele Di Donato, member

Ultimo aggiornamento 10/08/2020 11:11