Scheda programma d'esame
SISTEMI GIURIDICI COMPARATI (CP)
RINO CASELLA
Anno accademico2020/21
CdSGIURISPRUDENZA
CodiceNN436
CFU9
PeriodoAnnuale

ModuliSettoreTipoOreDocente/i
SISTEMI GIURIDICI COMPARATIIUS/21LEZIONI75
RINO CASELLA unimap
ANDREA MARCHETTI unimap
Obiettivi di apprendimento
Learning outcomes
Conoscenze

Al termine del corso lo studente acquisirà conoscenze inerenti le caratteristiche identificative delle principali famiglie di ordinamenti giuridici e delle loro principali classificazioni. Inoltre lo studente, grazie al ricorso al metodo comparatistico, approfondirà le proprie conoscenze in materia di forme di stato e forme di governo.

Knowledge

Syllabus

The course focuses on the study of the macro comparison of legal families, using the comparative method as the main investigative tool. After an initial introduction on the classifications of legal systems, the course will address the general problems of "macro-comparison" and then examine, in a comparative perspective, the essential characteristics of the main Western legal families (with particular regard to the common law experience) and eastern legal traditions. The second part of the course focuses, instead, on the analysis of the organization of public institutions, with regard to the main Western normative experiences.

Modalità di verifica delle conoscenze

La verifica delle conoscenze sarà accertata al termine del corso attarverso un esame finale vertente sull'intero programma.

Durante il corso delle lezioni potranno altresì essere svolti colloqui volti a verificare la preparazione in itinere degli studenti.

Capacità

Al termine del corso lo studente sarò in grado di distinguere le caratteristiche identificative e la genesi delle principali famiglie di ordinamenti giuridici ricorrendo al metodo comparatistico per identificare i tratti comuni e le principali differenze tra sistemi giuridici.

Lo studente saprà inoltre orientarsi nell'ambito delle diverse forme di stato e forme di governo, identificando per ciascuna di esse le caratteristiche identificative anche in una chiave diacronica.

Modalità di verifica delle capacità

In sede di esame finale sarà valutata la conoscenza applicativa delle nozioni apprese durante il corso, dunque non solo la conoscenza teorica delle nozioni studiate nell'ambito dell'insegnamento ma anche i necessari riferimenti alla prassi e all'attualità. 

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare sensibilità riferite alla comparazione giuridica ed al metodo che la caratterizza, anche attraverso un confronto tra metodo deduttivo e metodo induttivo.

Modalità di verifica dei comportamenti

In sede di esame finale o nell'ambito delle prove orali intermedie si verificherà la capacità dello studente di fare ricorso all'argomentazione comparatistica.

Prerequisiti (conoscenze iniziali)

Dato che il corso non ha per oggetto materie diverse da quelle che sono oggetto delle altre discipline giuridiche, ma tende a far comprendere come tali materie – o singoli istituti – possano essere analizzate con metodo comparatistico, è prescritto che l’esame possa essere sostenuto solo dopo il superamento di quelli di Diritto privato I e di Diritto costituzionale I. Lo studio della comparazione giuridica richiede, in effetti, il possesso delle nozioni di base, acquisite nello studio di esami storici ed istituzionali, di diritto privato e di diritto pubblico

Programma (contenuti dell'insegnamento)

Programma del corso:

Il corso verte sullo studio delle principali famiglie giuridiche, analizzate in una chiave di macro-comparazione. Premesse le nozioni fondamentali sulla circolazione dei modelli ed esaminate le principali classificazioni dei sistemi giuridici, in prospettiva sia diacronica che sincronica, il corso analizza i caratteri fondamentali delle principali famiglie della tradizione giuridica occidentale (con particolare riguardo all’esperienza di common law) e delle tradizioni giuridiche orientali (diritto islamico, diritti dell’estremo oriente, diritto indù).

La seconda parte del corso verte, invece, sull’analisi delle forme di stato e delle forme di governo delle esperienze più significative della tradizione giuridica occidentale (Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna), comparate con il sistema italiano.

Bibliografia e materiale didattico

La preparazione dell’esame richiede lo studio degli appunti delle lezioni, integrati dai testi normativi e dai materiali distribuiti durante il corso.

Testi di riferimento:

AA.VV., Sistemi giuridici nel mondo, Giappichelli, Torino, II ed., 2016

R. Tarchi (a cura di), Corso di Diritto Comparato, Casi e materiali, Volume I, Giuffré, Milano, 1999

M. Volpi, Libertà e autorità. La classificazione delle forme di Stato e delle forme di governo, Giappichelli, Torino, 2018.

Codice delle Costituzioni, I, Cedam, 2015.

Bibliography

The preparation of the exam requires the study of the notes of the lessons, supplemented by the normative texts and the materials distributed during the course.

Reference manual:

AA.VV., Sistemi giuridici nel mondo, Giappichelli, Torino, II ed., 2016

R. Tarchi (a cura di), Corso di Diritto Comparato, Casi e materiali, Volume I, Giuffré, Milano, 1999

Codice delle Costituzioni, I, Cedam, 2015

Modalità d'esame

L’esame finale si svolge in forma orale. La prova orale non è superata se il candidato mostra di non aver compreso le nozioni fondamentali e/o di non essere in grado di esprimersi in modo chiaro e di usare la terminologia corretta.

Durante il corso delle lezioni si svolgono colloqui volti a verificare la preparazione in itinere.

Assessment methods

The final exam takes place in oral form. The oral test is not passed if the candidate shows that he or she does not understand the basics and/or is unable to express himself or herself clearly and use the correct terminology.
During the course of the lessons, interviews are held to verify the preparation in progress.

Ultimo aggiornamento 22/05/2021 18:34